ilmurodeitifosi di Campobasso
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Set 02, 2014 2:53 am

Dal punto di vista tecnico tattico credo che sarebbe stato meglio puntare su un portiere molto forte ed esperto giocandosi i 4 under in mezzo al campo, il fatto che molte società puntano sul portiere under ha fatto inflazionare il mercato dei portieri senior, pertanto in giro ci sono portieroni anche provenienti dalla serie A e B disposti a scendere in serie D, specialmente in piazze come Campobasso.
A mio avviso i ruoli di portiere, un difensore centrale, un centrocampista tattico, un attaccante centrale devono essere coperti da giocatori molto esperti e navigati.
Mi sbaglierò ma ho l’impressione che gli under finora impiegati dal Campobasso non facciano la differenza, quelli di buon livello tecnico si notano subito, uno di questi è senz’altro Cianci, alcuni li abbiamo persi per strada come Iovine l’anno scorso o Volpecina quest’anno, un altro esempio di under di alto livello era quello di Fella che giocava qui nell’era di Vullo, uno che mi sembra bravo è quel Dragone che però finora ha giocato sempre piccoli scampoli di partita.
In difesa a mio avviso Scudieri deve giocare sempre, il miglior difensore che abbiamo non può essere relegato in panchina, anche l’anno scorso Farina ci ha messo qualche settimana per capirlo prima di schierarlo titolare, sia pure sulla fascia di difesa.
A centrocampo non disponiamo di un Centrocampista di qualità, uno alla Pirlo per intenderci, Fazio non contrasta come un mediano ne tantomeno imposta come un regista, Marinucci Palermo è un doppione più anziano di Pignataro pertanto si poteva evitare, puntando su un under quale suo sostituto, l’attacco tutto sommato va benone anche se Di Gennaro pur essendo bravissimo a proteggere la palla, a far salire la squadra, a fare da sponda, resta pur sempre lento.
Infine temo che i giocatori senior siano un po’ troppi, con il rientro di Monti e Guglielmi chi giocherà per primo? La grossa rivalità per conquistarsi un posto da titolare non potrebbe generare problemi di spogliatoio?
Comunque siamo ancora al calcio d’Agosto e sono convinto che Farina pian pianino riuscirà a trovare il bandolo della matassa.
Farina è molto bravo, attento, preciso, pignolo, migliore di come vogliono farlo sembrare alcuni sui detrattori.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Set 02, 2014 1:51 am

per carità, ognuno è libero di nominare chi ritiene più opportuno come presidente e/o consigliere della propria società, quando però si decide di costituire una società con i soldi degli altri, in questo caso a costoro bisognerà render conto del proprio operato.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Set 02, 2014 1:04 am

Non credo sia il caso di drammatizzare sulla sconfitta ai rigori contro il Termoli, una cosa però è certa, il prossimo campionato non sarà una passeggiata e chi pensava che il Campobaso fosse lo "squadrone che tremare il mondo fa", dovrà ricredersi.
Certo che con una disponibilità econonomica maggiore si sarebbe potuto fare una squadra ancor più forte di quella attuale, non mi va di tornare sull'argomento "azionariato popolare" ma indubbiamente, non avviando un vero azionariato popolare con l'acquisto di quote societarie, si è persa una occasione unica per mettere davvero la società nelle mani dei tifosi, la sciocchezza degli oboli da versare sul conto corrente, senza contropartita di acquisto di quote, come se si facesse un'offerta ad una ONLUS, è risultata inutile e poco accattivante per i tifosi, prova ne è il fatto che quest'anno di soldi se ne sono raccolti davvero pochissimi.
E quando ci ricapita più di creare una società in piccolo organizzata come il Barcellona Calcio?
Qui invece si è fatta una raccolta fondi di facciata, mettendo in società ed a capo della società persone come Giulio Perrucci, a cui va fatto un monumento per il lavoro svolto per salvare il calcio, ma pur sempre, insieme ad alcuni altri soci, persone che non sono state nominate da nessuno per coprire tali ruoli, come si può pretendere che i campobassani mettano dei soldi in società senza poter dare il loro parere?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Dom Ago 31, 2014 12:34 pm

L'esperto difensore Sergio Ruggiero ha firmato con il Termoli e sarà in campo contro il Campobasso per cercare di arginare l'offensiva dei lupi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Gio Ago 28, 2014 12:27 pm

DOPO LA PRIMA GARA DI COPPA ITALIA

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 1.000,00 CITTA DI CAMPOBASSO
Per avere propri sostenitori, nel corso del primo tempo, lanciato sul terreno di gioco una bottiglia piena di acqua ed un accendino che
non colpivano nessuno, costringendo il Direttore di gara ad interrompere il gioco per circa 3 minuti.

Bisogna stare attenti con certe intemperanze, capisco che il gesto del giocatore dell'Agnonese era tutt'altro che sportivo, ma certe reazioni portano tanti soldini in meno nelle casse della società, si fa tanto per raccogliere dei soldi, poi non si può vanificare tutto con delle reazioni scomposte da parte della tifoseria, se davvero si ama questa squadra, certi atteggiamenti vanno evitati, se poi stiamo parlando di un preliminare di Coppa Italia, della quale non interessa un fico secco a nessuno, a maggior ragione bisogna restar calmi, dimostriamo di essere di categoria superiore anche sugli spalti, non si misura la forza di una squadra e di una società facendo a gara a vedere chi è più cattivo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Lun Ago 25, 2014 10:54 pm

A dire la verità, il direttore sportivo Agliano del Termoli, ex Isernia, a me non sta molto simpatico, uno dei motivi dell'abbandono di La Cava potrebbe essere dovuto a diverbi tra i due.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Lun Ago 25, 2014 10:41 pm

Mister La Cava lascia il Termoli, non aveva ancora firmato ed in effetti non firmerà, temo che i motivi siano legati al fatto che il Termoli ha poco denaro da spendere e La Cava, ottimo allenatore, non intende far brutte figure.
Ai cugini del Termoli va detto di non abbattersi, morto un papa se ne fa un altro, di ottimi allenatori in giro senza squadra, ed anche di giocatori di valore, ce ne sono in quantità industriale, vista la riforma e la crisi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amosolocampobasso
spettatore
spettatore


Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.08.14

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Lun Ago 25, 2014 6:25 pm

Anche se non sono di Campobasso e premetto che non tifo Campobasso spero che facciate un bel campionato quest'anno.

Da stabiese
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
frank78
Super Ultras
Super Ultras


Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 12.07.08
Età : 38
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Lun Ago 25, 2014 12:36 pm

cuore rossoblù ha scritto:
Oggi la partita di Coppa non mi ha entusiasmato, sarà che parliamo di calcio d'Agosto, ma il Campobasso è parso abulico e rinunciatario.
Bene Bernardi, Scudieri, Miani, Dragone, Mauriello, gli altri da rivedere.


Da premettere che non ho visto la partita, però mi sento di fare un paio di riflessioni.

La prima è che probabilmente la squadra sta risentendo molto dei carichi di lavoro (mi auguro che sia così) e questo ha determinato la prova scialba di molti dei suoi componenti.

La seconda è che gli unici test sono stati fatti con squadre di livello tecnico e atletico (a parte il ladispoli) assolutamente inconsistenti. Mi chiedo inoltre il perchè non siano state organizzate amichevoli con squadre di un certo spessore, anche per alimentare l'entusiasmo del popolo rossoblù.


Sulla carta comunque la squadra ha uomini di valore, quindi speriamo bene.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Dom Ago 24, 2014 10:23 pm

Oggi la partita di Coppa non mi ha entusiasmato, sarà che parliamo di calcio d'Agosto, ma il Campobasso è parso abulico e rinunciatario.
Bene Bernardi, Scudieri, Miani, Dragone, Mauriello, gli altri da rivedere.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Dom Ago 24, 2014 10:17 pm

E poi credo che essendo neopromosse in serie D, da Regolamento non ci sia la possibilità di fare domanda di ripescaggio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Dom Ago 24, 2014 10:15 pm

Amosolocampobasso ha scritto:
Spero che ci ripeschino , abbiamo tutti i requisiti e ce la possiamo fare , ha chiesto ripescaggio anche il san marino , non vedo perchè noi campobbaresi possiamo fa la domandina

Scusa, a cosa ti riferisci? Alla domanda di ripescaggio in serie C? Magari, ma ci vogliono un casino di soldi, non vorrei sbagliarmi ma qualcosa come 600.000,00, dove li prendiamo, e poi devi fare la squadra all'altezza. Temo che sia solo un sogno.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amosolocampobasso
spettatore
spettatore


Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.08.14

MessaggioOggetto: CLAMOROSO   Dom Ago 24, 2014 8:52 pm

Spero che ci ripeschino , abbiamo tutti i requisiti e ce la possiamo fare , ha chiesto ripescaggio anche il san marino , non vedo perchè noi campobbaresi possiamo fa la domandina
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Ven Ago 22, 2014 1:53 pm

Si parte con la Coppa Italia:

A Trivento
Campobasso-Olympia Agnonese (diretto dal Sig. Daniele Paterna della sezione di Teramo coadiuvato dagli assistenti Ennio Di Girolamo della sezione de L’Aquila e Pierluigi Lustri della sezione di Avezzano).
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Gio Ago 14, 2014 2:57 pm

E quindi il portierone Cattenari ha lasciato Campobasso per andare a giocare in eccellenza con il San Salvo.
Maledette regole degli under, in realtà non aiutano certo i giovani calciatori ad emergere, infatti finché sei in età di lega giochi facilmente, quando però non sei più in età utile per essere schierato come under, tutte le società di buttano via come immondizia.
Basti pensare che Cattenari, un portiere davvero bravo, uno che potrebbe giocare almeno in serie C unica, se non in serie B, si pensi a quello che ha fatto l'anno scorso in Coppa Italia, oppure due anni fa in campionato di Lega Pro (vedi partita contro la Salernitana), è costretto a giocare in eccellenza.
Tra l'altro gioca in eccellenza solo perchè l'allenatore del San Salvo (ex Campobasso) Gallicchio lo conosce bene, altrimenti avrebbe difficoltà a trovare una maglia da titolare persino in eccellenza, sempre per la maledetta regola degli under.
Mi dispiace per Cattenari, ragazzo serio e grande giocatore, gli auguro di fare un campionato di eccellenza da titolare (lo spero) e da grande protagonista con il San Salvo, con la speranza di poter essere visto da qualche club di categoria superiore per poter spiccare il volo verso i campionati che gli competono.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Ago 12, 2014 2:20 pm

http://www.cronachemaceratesi.it/2014/08/11/girone-di-ferro-per-le-marchigiane-chieti-e-campobasso-le-favorite/560955/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Ago 12, 2014 2:14 pm

11/08/2014 scritto da mdiubaldo.
Serie D. Sambenedettese nel girone F con il Campobasso

Serie D
Serie D
San Benedetto del Tronto- Si pensava che la Sambenedettese potesse essere inserita nel girone emiliano insieme al Rimini ma come nel 2012/13 il club rivierasco farà parte del girone F. La truppa di Andrea Mosconi affronterà squadre marchigiane, abruzzesi e molisane. Le favorite alla vittoria finale sono Campobasso, Sambenedettese, Matelica e Maceratese. Ci sono ben dieci squadre marchigiane ossia Sambenedettese, Maceratese, Jesina, Matelica, Vis Pesaro, Fermana , Civitanovese, Fano, Recanatese e Castelfidardo. Le abruzzesi sono Amiternina, Celano Marsica, Giulianova, San Nicolò,Chieti. Le molisane in inferiorità numerica sono Olympia Agnonese, Termoli e Campobasso.

Inoltre, dal Dipartimento di Serie D sono state ufficializzate le date del primo turno di coppa Italia dilettanti e la Sambenedettese andrà in scena il 24 Agosto alle 16.00 con l' Alma Juventus Fano presso il comunale R. Mancini di Fano.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Ago 12, 2014 1:41 pm

Civitanovese, mister Mecomonaco: "Girone F quello di sempre. Samb, Campobasso e Chieti le favorite"
12.08.2014 12:30 di Anna Laura Giannini articolo letto 29 volte
Fonte: fc civitanovese

Non ci sono stati stravolgimenti nella composizione del girone che include le marchigiane. Tutte e dieci le portabandiera della Regione al plurale sono state incluse nel raggruppamento contrassegnato con la lettera “F”, comprendente anche le 5 abruzzesi e le 3 molisane. Resta inalterato il format a 18 squadre (considerato l’organico costituito da 166 squadre con l’ultima ripescata Arzachena, il Dipartimento Interregionale ha stilato 7 pool da 18 squadre e 2 da 20).

Nel dettaglio, il girone “F”, oltre la FC Civitanovese 1919, include: Castelfidardo, Fano, Fermana, Jesina, Maceratese, Matelica, Recanatese, Sambenedettese, Vis Pesaro, le abruzzesi Amiternina, Celano, Chieti, Giulianova, San Nicolò e le molisane Campobasso, Olympia Agnonese e Termoli.

"Il girone “F” – ha dichiarato mister Antonio Mecomonaco – è quello di sempre. Ero infatti sicuro che il raggruppamento fosse questo poiché non si sarebbe potuto stravolgere tutto solo per le esigenze di alcune società. Si conferma uno dei più difficili ed equilibrati dell’intera Serie D, forte anche dei molteplici derby che lo caratterizzano. Annovera difatti squadre importanti, alcune delle quali di categoria superiore. Peculiarità che lo rendono uno dei più belli della “quarta serie”: la gente si divertirà sicuramente per tutte le 34 giornate. Attualmente – conclude il tecnico di Pratola Peligna – vedo in prima fila Sambenedettese, Campobasso e Chieti le quali hanno già costruito qualcosa di importante, ma siamo coscienti che anche noi, con qualche innesto, possiamo ben figurare e dire la nostra".

Dando uno sguardo alla composizione del raggruppamento, lo stesso include una retrocessa dalla Lega Pro, il Chieti, e quattro neo-promosse (Campobasso, Castelfidardo, Sambenedettese e San Nicolò).

Rispetto alla scorsa stagione, il nutrito pacchetto dei derby regionali si arricchisce dell’inedita sfida con il neo-promosso Castelfidardo, soprattutto con il ritorno di una delle partite più affascinanti della categoria: quella con la gemellata Sambenedettese.

Analizzando le “new entry” spiccano Sambenedettese, Chieti e Campobasso, compagini di alto lignaggio che spesso e volentieri hanno incrociato le lame con la Civitanovese specie in Serie C.

La Sambenedettese, che l’anno scorso ha letteralmente ammazzato il Campionato di Eccellenza marchigiano, torna in Serie D dopo due stagioni. Nel 2012/2013 quando i rivieraschi conquistarono in volata, a discapito del San Cesareo, la Lega Pro – dove poi non riuscirono a iscriversi – gli stessi si imposero sulla Civitanovese in entrambe le gare di campionato (4-0 al “Riviera delle Palme” e 2-0 al “Polisportivo”).

Il match con il Chieti rappresenta un vero e proprio “classico”. Sono infatti praticamente innumerevoli le volte in cui le due squadre si sono affrontate in Serie C, specie negli anni ’80. L’ultimo incrocio è datato 2009/2010, Serie D. Al “Guido Angelini” la Civitanovese si impose per 2-0, mentre al “Polisportivo” i teatini si vendicarono vincendo per 1-0. I neroverdi, retrocessi dalla Lega Pro, affidati all’ex Giulianova Ronci, e si presentano ai nastri di partenza con la voglia di fare molto bene.

Un’altra partita dal grande fascino è quella con il blasonato Campobasso. I molisani, dopo non essersi iscritti in Lega Pro la scorsa estate, sono ripartiti – come la Sambenedettese – dall’Eccellenza, lasciando le briciole alla concorrenza (86 punti fatti, +15 sulla seconda) e arrivano allo start con l’obiettivo di ben comportarsi, forti di una rosa di tutto rispetto (in porta l’ex Nunziata, davanti – tra gli altri – bomber Di Gennaro), sapientemente assemblata in sede di mercato. Anche questo match torna dopo 5 anni. Gli ultimi precedenti risalgono al 2009/2010 e arridono alla Civitanovese: blitz al “Nuovo Romagnoli” (1-0) e pareggio in casa (1-1).

Dopo un anno di purgatorio, torna in Serie D il San Nicolò di mister Massimo Epifani. Questa sarà per i teramani la terza apparizione in Interregionale. Nelle 4 sfide disputate il bilancio arride alla Civitanovese con 3 vittorie ed una sconfitta (2011/2012, gara di ritorno al “Piano d’Accio”).

Il Castelfidardo, che, sulle ali dell’entusiasmo torna in “quarta serie” dopo un’assenza di oltre 50 anni, conoscendo mister Roberto Mobili, renderà dura la vita a tutte le altre 17 contendenti.

Con i biancoverdi fidardensi è fissato il primo impegno ufficiale della stagione sportiva 2014/2015. La Civitanovese, che, stando al regolamento, dovrà disputare il turno preliminare di Coppa Italia (gara unica) fissato per Domenica 24 agosto, incontrerà proprio il Castelfidardo. I rossoblù sono stati sorteggiati in casa, ma a causa del residuo di squalifica protrattosi dalla scorsa stagione (provvedimenti disciplinari assunti dopo la "chilometrica" gara del Giovedì Santo contro l'Olympia Agnonese), la gara si disputerà a porte chiuse ed in campo neutro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Ago 12, 2014 1:02 am

CALCIOMERCATO
Torres, c'è un ex Campobasso per l'attacco
11.08.2014 22:20 di Nicolò SCHIRA Twitter: @NicoSchira articolo letto 1011 volte

Mister Cosco lo conosce bene da anni e lo vorrebbe di nuovo alle proprie dipendenze. Pietro Balistreri può tornare in Lega Pro: l'attaccante ex Perugia e Campobasso si sta allenando con la Torres e ha favorevolmente colpito la dirigenza sarda. Il classe '86 spera nell'ingaggio...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Ago 12, 2014 12:50 am

SERIE D
Coppa Italia di Serie D 2014-2015, ecco gli abbinamenti del Turno Preliminare
Approvato il regolamento della Coppa Italia di Serie D per la stagione sportiva 2014/15. Turno preliminare alle ore 16 del 24 agosto e finalissima in programma il 15 aprile 2015
11.08.2014 16:55 di Anna Laura Giannini articolo letto 1743 volte

Approvato dal presidente della LND, su indicazione del Consiglio del Dipartimento Interregionale, il Regolamento della Coppa Italia riservato alle società che partecipano al campionato di Serie D. Calcio d'inizio, per la lunga corsa alla conquista del titolo, il 24 di agosto 2014 con la disputa di 47 gare. In campo, per il turno preliminare, scenderanno le neopromosse dal campionato di Eccellenza, le squadre retrocesse dalla ex seconda divisione di Lega Pro, le società uscite vittoriose dai play-out 2013/14, la ripescata Arzachena, le due società inserite in sovrannumero che portano il nome dei Biancoscudati Padova e della Robur Siena. Ai nastri di partenza sul rettangolo di gioco anche le undicesime e dodicesime classificate al termine della scorsa stagione e le società con maggior penalizzazione nella Coppa Disciplina 2013/14 di Serie D. In caso di parità al termine dei 90' regolamentari, si procederà direttamente ai tiri di rigore per l'accesso al turno successivo. Al termine del turno preliminare le 47 squadre vincitrici incontreranno, per il primo turno in calendario il 31 agosto, le 63 squadre della Serie D tranne, le 9 che hanno disputato il primo turno della TIM CUP 2014/15. Le 55 squadre che si aggiudicheranno il match di sola andata del primo turno, andranno a comporre il tabellone principale dei trentaduesimi di finale in programma per il 10 settembre insieme alle 9 partecipanti della TIM CUP; Rapallobogliasco, Olginatese, Altovicentino, Correggese, Foligno, Matelica, Terracina, Taranto e Akragas. Le squadre vincitrici saranno suddivise in abbinamenti con gare di sola andata. Per quanto riguarda le successive tappe, sedicesimi (15/10), ottavi (19/11) e quarti di Finale (10/12), disputerà la prima gara in casa la squadra che in occasione del turno precedente ha giocato il primo match in trasferta e viceversa. Nel caso in cui entrambe le squadre abbiano invece svolto la prima gara del turno precedente in casa, o in trasferta, l'ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dal Dipartimento Interregionale. Si ricorda inoltre che, nelle partite di sola andata, in caso di parità al termine dei 90' regolamentari si procederà all'effettuazione dei tiri di rigori per l'assegnazione del passaggio al turno successivo. Le Semifinali sono organizzate in incontri di andata (25/02/2015) e ritorno (11/03/2015). La finalissima, fissata per il 15 aprile 2015, si giocherà in gara unica ed in campo neutro.

Calendario gare del Turno Preliminare

24 agosto 2014 - ore 16.00

Tamai- Com. Fontanafredda
Delta Porto Tolle-Kras Repen
Dro-Mori S.Stefano
Mezzocorona-Villafranca Veronese
Legnago Salus-U.Arzignanochiampo
Giorgione-Union Pro
Virtus Vecomp-Abano
B.Padova-Castellana Castelgoffredo
Atl. Montichiari-Castiglione
Lecco-Ciserano
Mapellobonate-Cliverghe Mazzano
Sancolombano-Pergolettese
Folgore Caratese-Oltrepo Voghera
Bra-Derthona
Acqui-Cuneo
Borgomanero-Sporting Bellinzago
Pro Settimo-Valle D'Aosta
Sestri Levante-Argentina
Fidenza-Fiorenzuola
Virtus Castelfranco-Bellaria Igea Marima
Rimini-Ribelle
Gavorrano-Poggibonsi
Robur Siena-San Donato Tavarnelle
Jolly Montemurlo-Ponsacco
Bastia-San Giovanni Valdarno
V.Spoleto-Villabiagio
Civitanovese-Castefidardo
Alma Juve Fano-Sambenedettese
Campobasso-Olympia Agnonese
Giulianova-San Nicolò Teramo
Chieti-Amiternina
Viterbese Castrense-Virtus Flamina
Isola Liri-Aprilia
Lupa Castelli Romani-Sora
Nuorese-Arzachena
Selargius-Budoni
Real Trentinara-Sorrento
Arzanese-Torrecuso
Puteolana Internapoli-Nerostellati Frattese
Scafatese-Pomigliano
Battipagliese-Cavese
Grottaglie-Potenza
Bisceglie-Gallipoli
Fidelis Andria-San Severo
Com. Montalto Uffugo-Rende
Due Torri-Roccella
Leonfortese-Tiger
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Gio Ago 07, 2014 2:56 pm

Probabilmente c'erano problemi a rinviare la gara contro il Ladispoli perchè tale gara è legata ad una iniziativa benefica Unicef a favore dei bambini di Gaza tramite il pagamento di un biglietto di ingresso di € 2,00, in tal caso, nulla da dire, la raccolta fondi Unicef viene senz'altro prima di qualsiasi altra cosa.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Gio Ago 07, 2014 1:12 pm

Dal sito ufficiale:

La S.S.D. Città di Campobasso, visto il programma di impegni precedentemente definito, è impossibilitata ad accettare l’invito della società F.C. Bari 1908 per la gara amichevole prevista il 10 Agosto 2014 a Castel di Sangro (AQ).


Come non detto.
Una cosa però non la comprendo, non si poteva spostare l'amichevole con il Ladispoli e permettere l'amichevole ben più stimolante con il Bari? Giocare contro il Bari poteva essere una vetrina importante per mettere in mostra la nostra squadra, la nostra società ed i ragazzi, soprattutto i più giovani.
Inoltre era un buon test per mettere alla prova la difesa, visto che giocando contro avversari di levatura tecnica inferiore non si riesce mai a vedere all'opera difensori e portieri.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mer Ago 06, 2014 1:33 pm

CALCIOMERCATO
UFFICIALE: Ponsacco, colpo Lacheheb
05.08.2014 19:00 di Maria Lopez articolo letto 482 volte

Colpo di mercato del Ponsacco. La società ha annunciato l'ingaggio dell'attaccante, classe 1988, Samir Amar Lacheheb che nello scorso campionato si è diviso tra Turris e Noto. La punta francese in carriera ha vestito anche le maglie di Ternana, Colligiana, Aprilia e Campobasso.

Questo era un giocatore di altissimo livello, peccato non averlo potuto vedere all'opera in piena forma a Campobasso a causa delle precarie condizioni fisiche, anche lui, guarda caso, portato a Campobasso da Michele Ciccone.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mer Ago 06, 2014 1:22 pm

La presenza di Ciccone nello staff tecnico del Bari, ammesso che la notizia sia vera, avrà agevolato anche l'organizzazione di questa amichevole; ma come suona male la parola "dilettantistica" pronunciata dai giornalisti per presentare la nostra squadra.
Nessuno può negare che a tutti gli effetti siamo una società dilettantistica e facciamo un campionato dilettantistico, certo è che, come è stato scritto anche da altri amici su questo forum, la costituzione della nuova società con il prefisso messo ben in evidenza della parola "S.S.D." (Società Sportiva Dlettantistica) ci penalizza troppo anche agli occhi della stampa nazionale, forse era necessario farlo per motivi fiscali o legali, ma chissà se si poteva trovare almeno una modalità diversa che lo mettesse meno in evidenza.
In questo modo appare scontato che in occasione di una notizia da riportare sulla stampa nazionale i giornalisti ci presentano come società dilettantistica:


NEWS
Bari, definita nuova amichevole. Ecco l'avversario
05.08.2014 19:25 di Davide Giangaspero articolo letto 6078 volte
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com

Dopo il brillante pareggio di mercoledì scorso contro i francesi dell'Olympique Marsiglia, torna in campo domani il Bari, in quel di Castel di Sangro. Avversari di turno Sora e Chieti, in due sfide distinte da novanta minuti l'una. L'occasione giusta per testare la totalità della rosa a disposizione di Mangia e imprimere nuovi minuti di agonismo nelle gambe di Galano e compagni.

Dopo la doppia fatica del mercoledì, il Bari tornerà in campo domenica sempre al Teofilo Patini di Castel di Sangro. A sfidare i biancorossi - come appreso dalla nostra redazione - sarà il Campobasso di Francesco Farina, società dilettantistica.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Ago 05, 2014 12:18 pm

Fa piacere leggere di persone che hanno lavorato molto bene nel Campobasso che trovano fortuna in piazze importanti:


CALCIOMERCATO
Lo corteggiavano Lucchese e Torres, ma il diesse Ciccone vola in B
03.08.2014 18:00 di Nicolò SCHIRA Twitter: @NicoSchira articolo letto 2135 volte
© foto di Antonio Vitiello/TuttoMercatoWeb.com
     
Continua a rinforzarsi il Bari, anche in ambito societario. L'obiettivo del patron Gianluca Paparesta é di strutturare il club al livello di una società di Serie A. Per questo è in arrivo una nuova figura che andrà a collaborare con quelle già presenti nell'estabilishment biancorosso. Paparesta per potenziare l'area scouting e lo sviluppo del settore giovanile intende puntare su Michele Ciccone, direttore sportivo reduce da annate importanti al Genoa e al Vicenza dove ha ricoperto un incarico simile e al Campobasso, dove da diesse due anni fa fu artefice di una salvezza semi-miracolosa. Il dirigente campano era corteggiato da Lucchese e Torres in Lega Pro, ma le sirene baresi appaiono destinate a fare la differenza.

Lo stesso Paparesta ai colleghi di TuttoB.com ha confermato in esclusiva lo scenario: "Siamo al lavoro per crescere ulteriormente come società. Vogliamo strutturarci in maniera sempre più importante sulla falsa riga dei club della massima serie. Per questo motivo con il diesse Antonelli stiamo pensando all'inserimento di una nuova figura che possa far crescere l'area scouting e il settore giovanile, scovando nuovi talenti. Il nome prescelto è quello di Michele Ciccone? Parliamo di un ottimo professionista. Ci piace come profilo, non posso negarlo e sicuramente nei prossimi giorni potrebbero esserci novità in tal senso".
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Ven Ago 01, 2014 8:09 pm

DAL SITO UFFICIALE

“HA INIZIATO A GIOCARE”

Costituito il Distretto Calcistico, scelti gli osservatori, affiliate le scuole calcio alla SSD CITTA’ DI CAMPOBASSO”.
Si è formalmente costituito il Distretto Calcistico del progetto GIOCA. Lo compongono il responsabile del settore giovanile e i presidenti/delegati di sei società: US ACLI (Campobasso), ASD MIRABELLO CALCIO (Campobasso) , ASD I SANNITI (Campobasso) , POLISPORTIVA SS. PIETRO E PAOLO (Termoli), ASD SAN LEUCIO (Isernia) e SCUOLA CALCIO LARINO FUCCI (Larino). Ogni aspetto organizzativo e logistico, nonché di coordinamento, di selezione e reclutamento dei giovani calciatori, identifica il ruolo del nuovo organismo. “Formare il calciatore per la prima squadra” è l’ambiziosa aspirazione del progetto. Al fine di monitorare il territorio molisano sul potenziale calcistico, selezionare i giovani talenti e valorizzare l’attività di base, sono stati nominati per ogni area i seguenti sei osservatori e il loro coordinatore:

1. il Sig. Nunziata Enzo per l’area di Campobasso 1
2. il Sig. Piccirilli Giovanni per l’area di Campobasso 2
3. il Sig. Di Campli Antonio per l’area di Termoli
4. il Sig. Fucci Nicola per l’area di Larino
5. il Sig. Sferra Fabio per l’area di Isernia
6. il Sig. Tronca Donato per l’area della Valle Fortore
· Coordinatore degli osservatori: Sig. Tronca Donato

Hanno ottenuto ufficialmente l’affiliazione calcistica con la SSD CITTA’ DI CAMPOBASSO per la prossima stagione le seguenti scuole calcio e vivai: US ACLI CAMPOBASSO, ASD MIRABELLO CALCIO, ASD I SANNITI, ASD SAN LEUCIO e SCUOLA CALCIO LARINO FUCCI.




Fa piacere leggere che diverse scuole calcio molisane, persino realtà della zona di Termoli ed Isernia, hanno scelto di lavorare insieme al Campobasso, speriamo che si possano superare anche i vecchi campanilismi regionale e lavorare tutti insieme per un progetto importante, lo so che per coloro che risiedono a Termoli o ad Isernia risulta difficile votarsi ad un progetto che porta il nome di Campobasso, ma se si riuscisse ad unire le forze di tutta la regione si potrebbe progettare un campionato di livello alto, ad esempio la serie C o addirittura la serie B, continuando invece a farci la guerra campanilista dei poveri non se ne avvantaggerà nessuno, con le poche risorse economiche che ci sono in giro è difficile fare una forte squadra di calcio regionale, figuriamoci farne una per ciascuna città o addirittura per ciascun paese della regione.
Sarebbe bello invece fare un progetto regionale che si basi ad esempio sul calcio a Campobasso, sul calcio a 5 ad Isernia, sul basket a Termoli, o magari sull'atletica ad Isernia, sulla pallavolo ad Agnone, e chi più ne più ne metta.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
frank78
Super Ultras
Super Ultras


Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 12.07.08
Età : 38
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mer Lug 16, 2014 1:18 am

Ora saranno contenti i companeros. Sembra un dejavù...che mi riporta con terrore all'amministrazione Massa con tanto di "degna" assessore allo sport....  Evil or Very Mad  Evil or Very Mad  Evil or Very Mad 


cuore rossoblù ha scritto:
Con la nuova giunta Battista il nuovo assessore allo sport sarà Adele Emma De Capoa, siamo messi proprio male, come rimpiangeremo De Benedittis, assessore tifoso del Campobasso, cosa vuoi che gliene freghi ad una donna dei comunisti italiani del Campobasso calcio e dello stadio che va sempre di più in malora, già mi sento nelle orecchie le frasi falso buoniste di certi politici che porteranno avanti la "crociata" del pensare ai problemi seri della collettività lasciando perdere le scemenze come quella del calcio, anz,i visto che ci siamo potranno tranquillamente portare avanti la civile "crociata" dell'idea di abbattere definitivamente lo stadio e costruire su quell'area qualcosa di più utile del calcio, soprattutto in un momento così drammatico per il mondo intero, magari ci si potrebbe costruire un centro di accoglienza per extracomunitari, oppure un bel Kolchoz, o una struttura per effettuare riunioni del Soviet "Campobassano", o ancora una bella piazza tipo Tienanmen o Piazza Rossa,
Cose serie, altro che "22 stupidi che corrono dietro ad un pallone".
Ora che ci si è messo pure ADL in TV a dire che lo stadio è meglio che venga abbattuto.
Poveri noi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Lug 15, 2014 6:02 pm

Con la nuova giunta Battista il nuovo assessore allo sport sarà Adele Emma De Capoa, siamo messi proprio male, come rimpiangeremo De Benedittis, assessore tifoso del Campobasso, cosa vuoi che gliene freghi ad una donna dei comunisti italiani del Campobasso calcio e dello stadio che va sempre di più in malora, già mi sento nelle orecchie le frasi falso buoniste di certi politici che porteranno avanti la "crociata" del pensare ai problemi seri della collettività lasciando perdere le scemenze come quella del calcio, anz,i visto che ci siamo potranno tranquillamente portare avanti la civile "crociata" dell'idea di abbattere definitivamente lo stadio e costruire su quell'area qualcosa di più utile del calcio, soprattutto in un momento così drammatico per il mondo intero, magari ci si potrebbe costruire un centro di accoglienza per extracomunitari, oppure un bel Kolchoz, o una struttura per effettuare riunioni del Soviet "Campobassano", o ancora una bella piazza tipo Tienanmen o Piazza Rossa,
Cose serie, altro che "22 stupidi che corrono dietro ad un pallone".
Ora che ci si è messo pure ADL in TV a dire che lo stadio è meglio che venga abbattuto.
Poveri noi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Lug 08, 2014 8:43 pm

Todino arriva a rinforzare l'attacco rossoblù.
Ma come, Todino non era un appestato figlioccio di Ferruccio Capone visto come il male assoluto della storia del Campobasso?
Adesso di colpo diventa un bravo ragazzo degno di vestire la casacca rossoblù del dopo Capone?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Lun Lug 07, 2014 2:32 pm

IL PUNTO DI
Lotito ricorda il 5 luglio 1987: "Io c'ero, mai avrei pensato di salire alla guida della Lazio"
Pubblicato ieri alle 12.15
06.07.2014 07.00 di Andrea Centogambe per lalaziosiamonoi.it articolo letto 1434 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Nuovo giorno, nuovo comunicato. Claudio Lotito rende omaggio alla storia della Lazio, ricorda il 5 luglio 1987, data in cui i capitolini disputarono gli spareggi per la permanenza in Serie B. “Non si può certo pretendere che la storia sia un susseguirsi di fatti solo positivi - esordisce il patron biancoceleste -, 114 anni di S.S. Lazio ci hanno insegnato che in passato il dolore e la sofferenza sono riusciti ad essere il collante per migliaia di tifosi, rievocando una riscossa che in alcuni casi ha oltrepassato il limite del possibile. Per questo, ricordare quel 5 luglio del 1987, oggi, è ancor più importante, poiché è nei momenti difficili che ognuno di noi riesce a tirar fuori il meglio di sé. Allora io avevo 30 anni, e mai avrei pensato un giorno di salire alla guida della S.S.Lazio, ma ricordo lo spareggio di Napoli contro il Campobasso con estrema limpidezza. Nella stagione del meno nove, probabilmente la più difficile di sempre, riuscimmo ad imporci con tenacia e convinzione. Anche, e soprattutto quello, fu un momento di gloria e libertà. Una giornata memorabile per i colori biancocelesti che anche io, come molti altri, seguii dagli spalti“.



A li mortacci vostri, me lo ricordo anch'io quel giorno infausto in cui per salvarsi si comprarono arbitro ed alcuni giocatori del Campobasso: Bianchi, Boito...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Dom Lug 06, 2014 6:37 pm

Dal Fondi a Temptation Island: il viaggio "reality" di Emanuele Cirilli
Il difensore romano protagonista sugli schermi di Canale 5.
05.07.2014 21:00 di Davide Maddaluno articolo letto 849 volte

Non è "Campioni" o il "Grande Fratello" ma nemmeno "Uomini &Donne". La nuova frontiera del socio (docu) -reality ha varcato i confini nostrani grazie a Temptation Island. Il programma va in onda in quattro puntate su Canale 5. Cinque coppie iniziano un viaggio ravvicinato all'interno del loro rapporto di coppia, e hanno la possibilità di verificare sul campo cosa realmente li unisce, spiega la produzione in un comunicato di presentazione. A guidare e commentare il loro viaggio c'è Filippo Bisciglia. Cosa centra questo preambolo con il mondo del calcio ? Presto detto. A partecipare alla trasmissione anche il difensore (classe '86), ultima stagione al Fondi, Emanuele Cirilli, volto noto della Serie D nostrana. Dal Lazio alla Sicilia (con ritorno) passando per Campania, Abruzzo, Molise e Toscana: sono tante le tappe che hanno visto protagonista il duttile difensore, capace di guadagnarsi con impegno e dedizione la fiducia di numerosi tecnici e marcare, quando possibile, anche il tabellino dei marcatori con le maglie, tra le altre, di Campobasso (memorabile la doppietta in sforbiciata che ancora colleziona visite su YouTube), Nocerina, Nissa e Città di Messina. Un insolito intermezzo, una nuova "missione", quindi, per Cirilli prima di tornare a riassaporare l'aria del ritiro e del campo di gioco. Il tutto in compagnia della fidanzata Debora Onorato: le coppie - si legge nella scheda di presentazione del docu reality - vivono divise all'interno di un villaggio e isolate dal resto del mondo: da una parte i fidanzati soggiornano con dodici giovani donne single e dall'altra le fidanzate vivono la loro esperienza insieme a dodici uomini single. Solo al termine del ventunesimo giorno hanno la risposta alla domanda che li ha spinti a partecipare. Una domanda, quella relativa alla passione calcistica di Emanuele Cirilli, la cui risposta è scontata.


Ecco le due fantastiche reti di cui parla il servizio:
https://www.youtube.com/watch?v=TnTPjZ-P99E
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Sab Lug 05, 2014 7:07 pm

CALCIOMERCATO
Torres, spunta un ex Matera per la panchina
03.07.2014 18:40 di Nicolò SCHIRA Twitter: @NicoSchira articolo letto 2025 volte
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com

L'ultima idea in casa Torres per la panchina porta ad un ex Lega Pro come l'ex trainer di Andria, Campobasso e Matera Vincenzo Cosco.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Sab Lug 05, 2014 6:41 pm

Bellissima iniziativa

http://www.uscampobassocalcio1919.it/grazie-papa-francesco/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mer Giu 25, 2014 12:41 pm

CLAMOROSO! Termoli, l'attuale società non può garantire l'iscrizione in Serie D
Via il presidente Cesare che non iscriverà la squadra al prossimo torneo di Serie D.
25.06.2014 10:45 di Marco Pompeo Twitter: @Marco_Pompeo articolo letto 168 volte

Nonostante gli ultimi due campionati ad alti livelli in Serie D, il Termoli rischia di scomparire dal panorama calcistico. A lanciare l'allarme è l'Associazione Gente di Mare, presieduta da Alessandro Petriella, che ieri mattina ha incontrato presso il Comune di Termoli i rappresentati della società giallorossa. Dall'incontro sono scaturite serie preoccupazioni per il futuro del club. L'attuale presidente Nicola Cesare ha rassengato le proprie dimissioni spiegando che non ha intenzione di proseguire oltre nella gestione della società e quindi l'attuale dirigenza non provvederà all'iscrizione in Serie D. Al contempo Cesare ha evidenziato come i conti del Termoli sono in ordine, lascia insomma una società sana e senza debiti. L'Associazione Gente di Mare ha presentato gli imprenditori Ennio Cerasi e Gianfranco D'Angelo che sono pronti a dare un contributo alla società ma non ad espletare l'iscrizione al massimo campionato dilettantistico nazionale. Emerge da questo incontro un quadro della situazione che non può non preoccupare i tifosi del sodalizio giallorosso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mer Giu 25, 2014 12:29 pm

Volendo aprire e chiudere immediatamente una parentesi sul Mondiale, mi viene da pensare che gli Italiani sono proprio un popolo strano, quando le cose vanno bene, tutti (tifosi e giornalisti) sul carro dei vincitori, quando le cosa vanno male, tutti a sparare su coloro che son già morti, esattamente come spesso succede anche dalle nostre parti.
Dopo la partita con l'Inghilterra tutti a dire che Paletta doveva andare il panchina, Chiellini doveva tornare al centro, se De Sciglio non ce la faceva a rientrare dopo l'infortunio, era meglio schierare in difesa Abate e spostare Darmian a dall'altra parte; Prandelli fa esattamente tutto quello che gli si chiedeva a gran voce e invece viene criticato proprio per quelle scelte, nella terza gara tutti a chiedergli di schierare la difesa a tre Juventina, tutti a chiedergli di schierare Balotelli e Immobile insieme, e poi tutti a criticarlo proprio per quelle scelte.
Per carità, Prandelli i suoi errori li ha fatti eccome, ma se quel pallonetto di Balotelli alla seconda partita contro il costa Rica andava a segno, se nelle gara contro l'Uruguay l'arbitro avesse fatto semplicemente il suo onesto mestiere, e cioè avesse fatto giocare l'italia in 11 e l'Uruguay in 10, visto che Marchisio non andava espulso e Suarez, il miglior giocatore dell'Uruguay, andava invece espulso a causa del vizietto di mordere gli avversari, a quest'ora forse staremmo a parlare di una nazionale prima nel suo girone a punteggio pieno, e tutti, tifosi e giornalisti, sarebbero pronti ad osannare i nostri ed a parlare di GRANDE ITALIA.
E poi per quale motivo L'Italia contro l'Uruguay si sarebbe dovuta rovesciare in attacco e fare una partita offensiva? Visto che per passare il turno gli sarebbe bastato anche il pareggio? Il primo tempo lo abbiamo giocato bene, persino chi faceva la telecronaca lo ha detto in diretta TV, poi si sono rimangiati tutto dicendo che avevamo fatto schifo, dimenticando che ci siamo chiusi in difesa perchè giocavamo in 10 contro un certo Uruguay, mica contro il Roccapapuasia, che dovevamo fare se non difenderci, non a caso mancavano solo 8 minuti e nonostante le coglionate dell'arbitro stavamo quasi per passare il turno ugualmente.
La coerenza non abita ne qui da noi ne altrove.
Del resto Prandelli, da gran signore quale è sempre stato, ha rassegnato subito le dimissioni, conscio che tutti coloro che erano sul carro dei vincitori a dargli pacche sulla schiena, lo avrebbero immediatamente pugnalato voltandogli le spalle.
Evviva l'italietta dei piccoli, piccoli italianetti.
P.S.
Un consiglio all'arbitro di ieri ed al giocatore Suarez, conosco alcuni procuratori del Circo di Moira Orfei, se vogliono, ci posso mettere una buona parola per farli entrare al Circo, l'arbitro a fare il domatore e Suarez a fare l'animale, ma solo dopo avergli sistemato intorno la gabbia per evitare che possa mordere ancora, ma per carità, entrambi il calcio è meglio che lo dimentichino.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Giu 24, 2014 5:51 pm

Montalto, partono le prime trattative. Il diggì Molino scatenato
24.06.2014 13:30 di Marco Pompeo Twitter: @Marco_Pompeo articolo letto 398 volte

Il Comprensorio Montalto, in attesa di ingaggiare ufficialmente il nuovo tecnico per la prossima stagione, comincia a muoversi in sede di calciomercato con il neo direttore generale Francesco Molino, coadiuvato dal consulente Antonio Palermo, letteralmente scatenato. Sembra essere molto vicino l'ingaggio dell'esperto difensore argentino Maximiliano Ginobili (34) che lo scorso campionato ha vestito la maglia dell'Hinterreggio nella prima parte di stagione per poi passare al Rende contribuendo anche con una rete alla salvezza diretta del club calabrese. Per Ginobili si tratterebbe di un ritorno avendo vestito la casacca del Montalto già due stagioni fa. Nel suo curriculum ci sono le esperienze con Matera, Cosenza, Viterbese, Melfi, Scafatese, Siracusa, Vigor Lamezia, Monterotondo Lupa e Casertana.
Il Montalto ha nel mirino anche il terzino mancino, classe 1992, di ottima qualità, Mirko Alletto che nello scorso campionato è stato protagonista con la Parmonval (Eccellenza Sicilia). Precedentemente ha vestito le maglie di Trapani, Ebolitana, Licata ed Akragas. Piace molto anche la punta, classe 1988 ex primavera del Palermo e Mazara, Gianluca Palminteri.
Per l'attacco piste calde sono quelle legate al puntero Luciano Ariel Pignatta, attaccante argentino classe 1980, ed Emanuele Santaniello, punta classe 1990, che lo scorso anno ha giocato nella Mariano Keller. Di questa mattina, invece, l'incontro con Giuseppe Occhipinti, esperto difensore centrale classe 1980, ex, tra le tante, Messina, Taranto, Bastia, Teramo, Campobasso, Gela e Vibonese.
Per quanto riguarda il capitolo riconferme, sono vicine quelle del portiere Francesco Ramunno (30) e del centrocampista Vincenzo Catalano (30).
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Lun Giu 23, 2014 8:37 pm

CALCIOMERCATO
C'è la fila per Lorenzo Cattafesta, portiere '95 del Lanciano
23.06.2014 18:45 di Davide La Rocca articolo letto 85 volte

Nella giornata di ieri abbiamo parlato dell'interesse dell'Olympia Agnonese per il portiere Lorenzo Cattafesta, classe '95, quest'anno alla Civitanovese ma di proprietà del Lanciano. Sul ragazzo pare sia forte l'interesse di almeno altre 5 società: Rimini, Piacenza, Maceratese, Chieti e San Nicolò, che vorrebbero ingaggiare un portiere giovane ma con già una discreta esperienza.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Lun Giu 23, 2014 7:13 pm

Serie D, senza riforma si rischia il tracollo
23.06.2014 13:00 di Marco Pompeo Twitter: @Marco_Pompeo articolo letto 980 volte

La riforma della Lega Pro sta per andare in vigore. Il prossimo trenta di giugno si chiude l'anno sportivo 2013-2014 che va in archivio e da luglio si apre una stagione ricca di novità. La terza serie italiana ridiventa unica, tre gironi da venti squadre per una maggiore sostenibilità. Un rimedio ritenuto necessario dopo le roventi estati che si sono susseguite negli ultimi anni. Troppi fallimenti, troppe società che nel giro di poche stagioni si ritrovavano in difficoltà economiche così pressanti da far naufragare progetti sportivi nati con le migliori intenzioni.

Sia chiaro, non sempre ad una riforma di una categoria deriva quella della categoria sottostante. Eppure la riforma della Lega Pro, dal nostro punto di vista, non può essere semplicemente recepita dalla Serie D senza porre in essere delle modifiche strutturali, anche piccole. Magari, con un po' di fortuna, le nove società in sovrannumero saranno assorbite grazie a mancate iscrizioni, o fusioni, del massimo campionato dilettantistico nazionale. Forse, ma con il passare dei giorni diventa sempre più difficile, ci saranno dei ripescaggi in Lega Pro che faranno tornare a 162 le squadre in Serie D ma ci si può sempre affidare al fato? Quando si deciderà di programmare e progettare una Serie A dei dilettanti forte ed ambiziosa?
Immaginiamo che invece le nove squadre in sovrannumero rimangano tali. Questo significa aumentare la capienza di alcuni gironi. Tradotto in soldoni, campionato più lungo, più costi per le società e più spese per le trasferte. Non dimentichiamo che c'è poi la Coppa Italia e le eventuali code post season come play off e play out.
Qui una nuova nota dolente, se la riforma della Lega Pro è stata studiata bene, e ad oggi non c'è motivo per pensarla diversamente, non assisteremo più ai numerosi fallimenti societari degli anni passati e questo significa che i famosi, e tanto discussi, play off a maggior ragione non servirebbero a nulla. La Lega Nazionale Dilettanti argomenta dichiarando che quasi mai non si sono effettuati ripescaggi (due anni fa non ce ne furuno, l'anno seguente ben cinque). Vero. Altrettanto vero è, però, che se sono stati effettuati è solo per le notevoli difficoltà economiche dei club di Lega Pro (spesso tra l'altro di società promosse dalla Serie D). E non basta, perchè molte società i ripescaggi non possono nemmeno richiederli perchè la situazione impiantisca in Italia è allarmante ed anche i club più virtuosi ne sono vittime. Basti pensare che dell'attuale griglia di ripescaggio in Lega Pro già la seconda, Akragas, e la terza, Matelica, hanno rinunciato a presentare domanda di ripescaggio proprio perchè non sono strutturalmente pronte, e non per colpe da addebbitare a loro, per affrontare la Lega Pro. Ritorniamo all'appunto della solidità economica, che comprende anche quella strutturale.

Nove gironi, 162 (o 171 staremo a vedere) squadre, molte delle quali senza solidità economica che spesso non mantengono gli impegni assunti con i propri tesserati (vedi la sfilza infinita di punti di penalizzazione che puntuali arrivano ad ogni stagione sportiva), in qualsiasi altro paese sarebbero motivi sufficienti per mettere in cantiere una riforma.

Alla nostra Lega Nazione Dilettanti, invece, non basta. Poco importa che ora ci saranno risvolti ancora più drammatici per il surplus anche di calciatori che si ritroveranno da professionisti a dilettanti a, molto probabilmente, disoccupati.

E nemmeno basta dover disputare lunghi campionati (ma non si è dilettanti???), nei quali vince solo la prima, in cui la Coppa Italia serve solo ad accedere alle fasi finali di Play Off nazionali che sino all'ultimo istante non si sa che valore possano avere.

Aggiungiamo poi, realtà ben conosciuta ma da tutti taciuta, che ci il dilettantistimo della Serie D, ma non sono, si regge sui piccoli rimborsi spese ai calciatori ma tutti sanno che la realtà è ben diversa.

Se la riforma della Lega Pro avrà i risvolti promessi la fragilità che le apparteneva si riverbererà totalmente sulla Serie D. Senza una riforma si rischierà davvero il tracollo. E poi non ci si riesce a spiegare il perchè la Lega Pro possa fare fuori tre gironi, un intera divisione la Serie D non possa fare a meno di due gironi.

La nostra proposta resta sempre la stessa: sette gironi, e non più nove, con magari sedici squadre per girone rispetto alle attuali 18 (che spesso diventano di più). Ciò garantirebbe maggiore solidità all'intero sistema ed alle società (meno trasferte, tornei più corti), i campionati sarebbero più a misura di "dilettanti" e soprattutto ci sarebbero due promozioni in più. Indovinate? Se ne potrebbe assegnare una alla vincente della Coppa Italia, manifestazione che aumenterebbe il proprio significato, ed a beneficiare dell'ultima promozione diretta potrebbe essere la vincitrice dei Play Off che avrebbero tutt'altro sapore di quello attuale.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Ven Giu 20, 2014 1:01 pm

Primo incontro tra il nuovo sindaco e la società.
Speriamo che ne venga fuori qualcosa di buono.
E speriamo che ci sia un nuovo assessore che sia anche un po tifoso del Campobasso, come lo era De Benedittis.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mer Giu 18, 2014 1:28 pm

La nuova amministrazione di Campobasso è di sinistra, la sinistra si riempie sempre la bocca di frasi che inneggiano al PUBBLICO, parlano sempre di una politica che assicuri servizi PUBBLICI per tutti, meno servizi ai privati brutti e cattivi e più servizi al PUBBBLICO.
Ora non dimentichino che lo Stadio di Campobasso è una struttura PUBBLICA, quindi appartenente a tutti noi, che va tutelata evitando di farla morire, in caso contrario tanti soldi PUBBLICI, saranno stati buttati dalla finestra, vediamo adesso se davvero il PUBBLICO sta a cuore all'amministrazione di sinistra, o sono solo chiacchiere populistiche.
Caro Sig. sindaco, lo stadio di Campobasso è una struttura PUBBLICA che serve a migliaia di persone, quindi non può essere buttata via facendo finta di niente, tutti i tifosi del Campobasso staranno alla finestra a vedere cosa farà la nuova Amministrazione Comunale per la nostra casa di Selva Piana e se ne ricorderanno alle prossime consultazioni elettorali, e non solo a quelle comunali.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mer Giu 18, 2014 1:18 pm

Sembra che la nuova amministrazione in fase di insediamento al Comune di Campobasso abbia trovato un bel gruzzolo di soldi, grazie soprattutto al vincolo del patto di stabilità che non ha permesso alla vecchia amministrazione di spendere soldi, e pensare che il vecchio sindaco diceva che non c'erano soldi nemmeno per un gelato, mah..
Fatto sta che adesso i soldi ci sono, ed in più siamo sempre in attesa di capire che fine hanno fatto i famosi 800.000,00 euro della Regione Molise.
La città tutta, nessuno escluso, sta facendo tanto per ridare una dignità calcistica post fallimento ai nostri colori, ora siamo tutti in attesa di vedere cosa farà la nuova amministrazione per ridare dignità al nostro stadio.
Il video realizzato dal nostro amico e che mi sono permesso di postare qui sotto non è nuovissimo ma purtroppo resta sempre attualissimo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mer Giu 18, 2014 1:12 pm

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Lun Giu 16, 2014 12:34 pm

Serie D 2014-2015: Ecco il tabellone completo delle aventi diritto
16.06.2014 11:30 di Anna Laura Giannini
© Foto Marco Pompeo
© Foto Marco Pompeo
Con le finali degli spareggi play off nazionali di Eccellenza giocate ieri, si è completato il quadro del tabellone delle squadre che hanno diritto a partecipare alla prossima Serie D 2014-2015. Sono 171 i club che hanno diritto all'iscrizione al massimo campionato dilettantistico nazionale della stagione sportiv ache comincerà il prossimo 7 settembre. Questo ovviamente al netto di ripescaggi in Lega Pro, fusioni, fallimenti o mancate iscrizioni. Certo è che ora ci sono ben nove squadre in soprannumero rispetto alle 162, 18 per ognuno degli attuali nove gironi, che prevede l'attuale format della Lega Nazionale Dilettanti. Stando così le cose sembra oggettivamente difficile prevedere dei ripescaggi dall'Eccellenza alla Serie D, dovrebbero liberarsi più di dieci posti per poter effettuare un solo ripescaggio. Pur vero è che l'estate che ci attende sembra essere davvero calda e quindi tutto può accarede.

La regione più rappresentata nella prossima Serie D, restando così le cose, sarà la Lombardia con 19 club, seguono Veneto con 17 e e Campania con 16, un gradino sotto il Lazio con 15. Riportiamo di seguito regione per regione il quadro attuale.


Abruzzo: Amiternina, Celano, Chieti, Giulianova e San Nicolò
Basilicata: Francavilla e Rossoblù Potenza
Calabria: Comprensorio Montalto, Hinterreggio, Nuova Gioiese, Rende, Roccella
Campania: Agropoli, Arzanese, Aversa Normanna, Battipagliese, Cavese, Gelbison, Mariano Keller, Neapolis Mugnano (Ex Turris), Nerostellati Frattese, Polisportiva Sarnese, Progreditur Marcianise, Pomigliano, Puteolana Internapoli, Sorrento, Torrecuso e Virtus Scafatese
Emilia Romagna: Bellaria, Correggese, Fidenza, Fiorenzuola, Formigine, Imolese, Mezzolara, Piacenza, Ribelle, Rimini, Romagna Centro e Virtus Castelfranco
Friuli Venezia Giulia: Fontanafredda, NK Kras Repen, Sacilese, Tamai e Unione Triestina
Lazio: Anziolavinio, Aprilia, Astrea, Cynthia, Flaminia Civita Castellana, Fondi, Giada Maccarese, Isola Liri, Lupa Castelli Romani, Ostia Mare, Palestrina, San Cesareo, Sora, Terracina e Viterbese.
Liguria: Argentina, Chiavari, Lavagnese, RapalloBogliasco, Sestri Levante e Vado
Lombardia: Atletico Montichiari, Aurora Seriate, Caravaggio, Caronnese, Castellana, Castiglione, Ciliverghe, Ciserano, Folgore Caratese, Inveruno, Lecco, MapelloBonate, Olginatese, OltrepoVoghera, Pergolettese, Pontisola, Pro Sesto, Sancolombano e Seregno
Marche: Alma Juventus Fano, Castelfidardo, Civitanovese, Fermana, Jesina, Maceratese, Matelica, Recanatese, Sambenedettese e Vis Pesaro
Molise: Campobasso, Olympia Agnonese e Termoli
Piemonte: Acqui, Asti, Borgomanero, Borgosesia, Bra, Chieri, Cuneo, Derthona, Novese, Pro Settimo & Eureka e Sporting Bellinzago
Puglia: Bisceglie, Brindisi, Fidelis Andria, Gallipoli, Grottaglie, Manfredonia, Martina Franca, Monopoli, San Severo e Taranto
Sardegna: Budoni, Olbia, Nuorese, Selargius e Torres
Sicilia: Akragas, Due Torri, Leonfortese, Noto, Orlandina e Tiger Brolo
Toscana: Arezzo, Fortis Juventus, Scandicci, Olimpia Colligiana, Sansepolcro, Jolly e Montemurlo, Poggibonsi, Gavorrano, Ponsacco, San Donato Tavarnelle, San Giovanni Valdarno, Massese, Pianese
Trentino Alto Adige: Dro, Mori Santo Stefano, Mezzocorona
Umbria: Bastia, Castel Rigone, Gualdo Casacastalda, Foligno, Trestina, Voluntas Spoleto e Villabiagio
Valle d'Aosta: Vallée d'Aoste
Veneto: Abano, ArzignanoChiampo, Belluno, Delta Porto Tolle, Este, Clodiense, Giorgione, Legnago, Marano, Montebelluna, San Paolo Padova, Thermal Abano Ceccato, Trissino Valdagno, Union Pro, Union Ripa La Fenadora, Villafranca Veronese e Virtus Vecomp Verona
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Dom Giu 15, 2014 8:09 pm

IN COPERTINA
Serie D 2014-2015, si comincia il 7 settembre. Coppa Italia a fine Agosto
14.06.2014 20:30 di Anna Laura Giannini  articolo letto 982 volte
© Foto Alessandro Pignalosa
© Foto Alessandro Pignalosa
Il campionato di calcio di Serie D 2014-2015 prenderà il via il prossimo settembre, precisamente il 7 ovvero la prima domenica. Le squadre del massimo campionato dilettantistico nazionale scenderanno in campo prima per il turno preliminare della Coppa Italia di Serie D che si giocherà domenica 24 agosto. Sette giorni dopo, il 31 agosto, si disputerà invece il primo turno eliminatorio della Coppa Italia di Serie D di cui il Pomigliano è campione in carica uscente.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Dom Giu 15, 2014 8:04 pm

ECCELLENZA
Spareggi Play Off Eccellenza: Tutti i risultati ed i marcatori. Ecco le sette promosse in Serie D!

15.06 18:19 - Con le gare di oggi pomeriggio, i cui risultati finali ed i marcatori riportiamo di seguito, si chiude anche la stagione sportiva di Eccellenza. Raggiungono la Serie D, dove ieri si è già accomodata l'Abano, lo Sporting Bellinzago, la NK Kras Repen, la SangiovanniValdarno, il Castelfidardo, la Fidelis Andria e la Polisportiva Sarnese. Questo grazie ovviamente al doppio confronto e quindi ai risultati dell'andata
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Giu 10, 2014 12:16 pm

Saranno 169 le società aventi diritto all'iscrizione in Serie D. Nessun ripescaggio?
10.06.2014 10:30 di Maria Lopez articolo letto 148 volte

La redazione di NotiziarioCalcio.com si era occupata circa un mese fa del delinearsi della prossima Serie D 2014-2015. Nuovo massimo campionato che si delinearà ancor di più domenica prossima quando andrà in archivio la stagione 2013-2014 con le gare di ritorno delle finali degli spareggi play off nazionali di Eccellenza. Dai risultati scaturiti sul campo arriveranno 7 squadre che saranno promosse nel massimo campionato dilettantistico nazionale. Queste si aggiungeranno alle 162 società che ad oggi, al netto di ripescaggi in Lega Pro, fallimenti e rinunce societarie, hanno già diritto all'iscrizione al prossimo campionato di Serie D. Così saranno 169 le società che avranno diritto all'iscrizione, ben 7 in soprannumero rispetto all'attuale composizione del campionato che prevede 18 squadre suddivise in 9 gironi. Una brutta notizia a questo punto per tutte le società di Eccellenza, al pari dei club retrocessi dalla Serie D e speranzosi di favi ritorno, pronte a presentare domanda di ripescaggio. Così stando le cose, infatti, dovrebbero liberarsi più di otto posti per poter effettuare un solo ripescaggio.

Al momento, la regione più rappresentata nella prossima Serie D sarà la Lombardia con 19 club, seguono Veneto e Lazio con 15 e la Campania con 14. Riportiamo di seguito regione per regione il quadro attuale.

Abruzzo: Amiternina, Celano, Chieti, Giulianova e San Nicolò
Basilicata: Francavilla e Rossoblù Potenza
Calabria: Comprensorio Montalto, Hinterreggio, Nuova Gioiese, Rende, Roccella
Campania: Agropoli, Arzanese, Aversa Normanna, Battipagliese, Cavese, Gelbison, Neapolis Mugnano (Ex Turris), Nerostellati Frattese, Progreditur Marcianise, Pomigliano, Puteolana Internapoli, Sorrento, Torrecuso e Virtus Scafatese
Emilia Romagna: Bellaria, Correggese, Fidenza, Fiorenzuola, Formigine, Imolese, Mezzolara, Piacenza, Ribelle, Rimini, Romagna Centro e Virtus Castelfranco
Friuli Venezia Giulia: Fontanafredda, Sacilese, Tamai e Unione Triestina
Lazio: Anziolavinio, Aprilia, Astrea, Cynthia, Flaminia Civita Castellana, Fondi, Giada Maccarese, Isola Liri, Lupa Castelli Romani, Ostia Mare, Palestrina, San Cesareo, Sora, Terracina e Viterbese.
Liguria: Argentina, Chiavari, Lavagnese, RapalloBogliasco, Sestri Levante e Vado
Lombardia: Atletico Montichiari, Aurora Seriate, Caravaggio, Caronnese, Castellana, Castiglione, Ciliverghe, Ciserano, Folgore Caratese, Inveruno, Lecco, MapelloBonate, Olginatese, OltrepoVoghera, Pergolettese, Pontisola, Pro Sesto, Sancolombano e Seregno
Marche: Alma Juventus Fano, Civitanovese, Fermana, Jesina, Maceratese, Matelica, Recanatese, Sambenedettese e Vis Pesaro
Molise: Campobasso, Olympia Agnonese e Termoli
Piemonte: Acqui, Asti, Borgomanero, Borgosesia, Bra, Chieri, Cuneo, Derthona, Novese e Pro Settimo & Eureka
Puglia: Bisceglie, Brindisi, Gallipoli, Grottaglie, Manfredonia, Martina Franca, Monopoli, San Severo e Taranto
Sardegna: Budoni, Olbia, Nuorese, Selargius e Torres
Sicilia: Akragas, Due Torri, Leonfortese, Noto, Orlandina e Tiger Brolo
Toscana: Fortis Juventus, Scandicci, Olimpia Colligiana, Sansepolcro, Jolly e Montemurlo, Poggibonsi, Gavorrano, Ponsacco, San Donato Tavarnelle, Massese, Pianese
Trentino Alto Adige: Dro, Mori Santo Stefano, Mezzocorona
Umbria: Bastia, Castel Rigone, Gualdo Casacastalda, Foligno, Trestina, Voluntas Spoleto e Villabiagio
Valle d'Aosta: Vallée d'Aoste
Veneto: ArzignanoChiampo, Belluno, Delta Porto Tolle, Este, Clodiense, Giorgione, Legnago, Montebelluna, San Paolo Padova, Thermal Abano Ceccato, Trissino Valdagno, Union Pro, Union Ripa La Fenadora, Villafranca Veronese e Virtus Vecomp Verona
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Ven Giu 06, 2014 1:20 pm

In occasione della visita del Santo Padre è assurdo lavorare per rendere accogliente il vecchio stadio e non approfittare per sistemare la zona di Selva Piana, si dirà che c'era poco tempo a disposizione, ma mi sembra che la visita del Papa sia nota già da parecchi mesi, il problema è che come al solito in questa città si dorme, poi solo con un gravissimo ritardo ci si accorge di avere uno stadio di grande livello e di non poterlo usare per un'occasione così importante.
Accogliere il Papa nel vecchio "Campo Sportivo" ci farà fare l'ennesima figuraccia a livello nazionale e mondiale, ci farà spendere dei soldi inutili per sistemare il vecchio catino, forse quelli dedicati alla manutenzione del nuovo stadio, e dimostrerà, ove ce ne fosse ancora bisogno, che siamo una città da terzo mondo, la dimostrazione sta nel fatto che ogni settimana si cambiava il programma della visita.
In questi trent'anni era così complicato capire che la struttura del nuovo stadio e le zone limitrofe potevano essere utili per tante manifestazioni importanti e che andavano valorizzate invece di lasciarle abbandonate al degrado?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Mag 20, 2014 1:20 pm

CALCIOMERCATO TUTTOLEGAPRO
Diverse richieste per il diesse Ciccone fra Lega Pro e Serie D
20.05.2014 11:40 di Nicolò SCHIRA Twitter: @NicoSchira  articolo letto 257 volte
© foto di Federico De Luca
     
Dopo gli anni al Genoa e al Vicenza in cui ha svezzato e lanciato diversi giovani talenti, il diesse Michele Ciccone l'anno scorso ha griffato il miracolo Campobasso. Una salvezza sul campo semi-miracolosa per i lupi molisani, rivitalizzati dai colpi di mercato del dirigente campano. Quest'anno c'erano state le richieste da parte di due club di Lega Pro del centro-sud, ma i progetti non avevano solleticato l'uomo-mercato. Pertanto ha preferito aspettare la proposta giusta, trascorrendo l'anno sui campi italiani e stranieri a visionare talenti. In queste ore ci sono stati diversi contatti sia nei professionisti che in Serie D. Soluzione che Ciccone non esclude a priori, purchè in presenza di un progetto solido e ambizioso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Mag 20, 2014 1:15 pm

Questo si che è un GRANDE UOMO.

http://video.repubblica.it/rubriche/campioni-del-mondo-campioni-del-mondo/gattuso-un-campione-del-mondo-in-pescheria/166312/164801?ref=tbl
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Mar Mag 20, 2014 1:09 pm

Ma perché qualcuno non ha pensato a contattare questo Sig. Rosati di Varese, l'uomo che sta salvando la Ittierre di Pettoranello dal fallimento, e proporgli di entrare a far parte del progetto Campobasso Calcio? Possibile che ci facciamo sempre scappare le occasioni che si presentano. Il Sig. Rosati, che ormai, a causa della Ittierre, è di casa nel nostro Molise, sta per comprare il Bari Calcio insieme ad altri imprenditori locali e non locali, e con il supporto, audite audite, dell'azionariato popolare.
Per quanto riguarda Campobasso, ben venga l'azionariato popolare, ben venga l'ottimo lavoro svolto da Falcione, Meo, Perrucci e tutti gli altri, ma se si vuol fare calcio ad alto livello, occorre che insieme ai piccolo e medi azionisti locali ci sia anche qualcuno che possa far fare il salto di qualità in termini economici, e ritengo che rosati potesse essere l'uomo adatto, si tratto dell'ex vice presidente del Genoa, quindi uno che ha il calcio tra i suoi interessi primari, uno, tra l'altro che punta a progetti calcistici di alto livello, può darsi che il Campobasso, e a maggior ragione l'Isernia, siano realtà troppo piccole per uno come lui, ma ci si poteva almeno provare, anzi forse ci si potrebbe ancora provare, visto che ha presentato una proposta per il Bari Calcio non è detto che essa vada necessariamente a vada a buon fine.
Poteva essere un'idea interessante, sempre con la partecipazione dell'azionariato popolare che assolverebbe anche al compito di vigilare affinché la Nuova Società non facesse la fine di quelle delle precedenti gestioni.

Questa la notizia fresca fresca:

http://bari.repubblica.it/cronaca/2014/05/19/news/montemurro-86565255/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE   Oggi a 8:22 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
ASPETTANDO IL PROSSIMO CAMPIONATO DI QUARTA SERIE NAZIONALE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» 6 marzo 2011 - Quarta Giornata nazionale delle ferrovie dimenticate
» Campionato Italiano Modellismo Perugia 2010
» Il Grande Torino
» Campionato 2011-12 : i miei pronostici
» Quaderni serie "Hiroshige"

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ilmurodeitifosi :: IL MURO DEI TIFOSI-
Andare verso: