ilmurodeitifosi di Campobasso
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 aspettative per questa stagione 2012-2013

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
lupacchiotto81
SuperTifoso
SuperTifoso


Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 08.11.12

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Nov 11, 2012 11:17 am

cuore rossoblù ha scritto:
Va beh dai, tutto sommato a Morante, all'età di 33 anni che gliene frega di andare in panchina, basta che becca i soldi, a me questa situazione fa paura, temo che arrivino altri giocatori a fine carriera che vogliono solo svernare e fare altri due soldi, non conosco Pignalosa, ma guardando i goal segnati in ragione delle gare giocate, è meno prolifico di Morante in quale ha segnato poco ma ha anche giocato poco, a parte i due campionati alla grande fatti con Sambenedettese e Vasto dove ha fatto molti goal, Pignalosa invece non ha mai segnato molto, può darsi che sia un attaccante più di movimento, ma allora diventerebbe un doppione di Konate e dello stesso Di Vicino che viene ritenuto anche una mezza punta.
Forse Di Vicino farà il regista?
Boh, certo che a Gennaio sarà difficilissimo far andar via tutti questi giocatori in esubero sotto contratto. E io pago diceva Capone... oh pardon volevo dire Totò.

Pignalosa è una prima punta molto forte fisicamente e nel gioco aereo,lo ha già avuto il mister ad avellino quando vinse la c1 un pò di anni fa. era la prima scelta quando uscivano o non giocavano molino e biancolino. potrebbe essere il partner ideale per konate. quanto a di vicino è più probabile che venga adoperato da regista,anche perchè in questa categoria con le sue doti tecniche potrebbe veramente fare la differenza. semmai c'è da capire chi possa essere il compagno più funzionale (colantoni rais o d'allocco?).
insomma problemi ce ne sono tanti...ma ogni problema ha la sua soluzione
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Nov 10, 2012 10:30 pm

Va beh dai, tutto sommato a Morante, all'età di 33 anni che gliene frega di andare in panchina, basta che becca i soldi, a me questa situazione fa paura, temo che arrivino altri giocatori a fine carriera che vogliono solo svernare e fare altri due soldi, non conosco Pignalosa, ma guardando i goal segnati in ragione delle gare giocate, è meno prolifico di Morante in quale ha segnato poco ma ha anche giocato poco, a parte i due campionati alla grande fatti con Sambenedettese e Vasto dove ha fatto molti goal, Pignalosa invece non ha mai segnato molto, può darsi che sia un attaccante più di movimento, ma allora diventerebbe un doppione di Konate e dello stesso Di Vicino che viene ritenuto anche una mezza punta.
Forse Di Vicino farà il regista?
Boh, certo che a Gennaio sarà difficilissimo far andar via tutti questi giocatori in esubero sotto contratto. E io pago diceva Capone... oh pardon volevo dire Totò.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Nov 10, 2012 10:12 pm

[quote="lupacchiotto81"]
cuore rossoblù ha scritto:
Che i giocatori fossero impauriti lo ha detto Vullo, non io, che poi il livello dei giocatori non è "da serie A" è scontato, ma nello stesso tempo un allenatore navigato come Vullo ha subito capito che il problema è psicologico.
I giocatori la pressione psicologica la possono sentire anche se non giocano in uno stadio con 20.000 persone, anzi in uno stadio vuoto la sentono ancora di più, primo perchè si accorgono che nessuno li segue, secondo perchè il coglione di turno che li manda a fan culo si sente eccome, basti pensare che che domenica scorsa sentivamo le voci dei giocatori in campo. La pressione psicologica alla quale faccio riferimento esiste anche giocando in uno stadio chiuso al pubblico, deriva dal fatto che intimamente, dentro di te, sai che che stai giocando la partita da ultima spiaggia, non c'è bisogno che te lo dica qualcuno, lo sai già tu, e questo fatto non ti mette certo in condizione di stare rilassato e di giocare bene.
Domenica scorsa non dimetichiamo inoltre che mancavano un sacco di titolari, se togli da una squadra che già di per se non è composta di fenomeni, gente del calibro di Iuliano, Konate, Forgione, Rais (in fase di cotrasto a centrocampo è fondamentale) e devi ricostruire il centrocampo daccapo è chiaro che soffri.
Per quanto riguarda gli under, se metti fuori rosa Di Libero, mandi a casa Mannoni, perdi per infortunio Forgione hai serissimi problemi a mettere in campo i tre under di prima fascia, aggiungi a tutti ciò l'assillo di cui sopra di dover per forza fare risultato, aggiungi che prendi due goal, come sempre su calcio piazzato, ed ecco che la frittata è fatta.
Con questo, ripeto, non voglio dire che abbiamo 20/30 fenomeni, ma nemmeno 20/30 schiappe, altrimenti non si spiegherebbe come mai gli stessi giocatori fino alla partita contro L'Aquila giocavano bene e non si facevano mettere sotto da nessuno.
Ora guardiamo avanti, sicuramente Vullo è migliore di Imbimbo, Ciccone è migliore di Multineddu, arriveranno giocatori migliori di quelli che abbiamo, e siamo tutti contenti, ma tiriamo fuori altri soldi, e di soldi in giro non ce ne sono.
Ovviamente, dopo la gara di domenica scorsa, era scontato che bisognava dare lo scoccone all'ambiente e fare i cambi che Capone ha fatto, ci mancherebbe altro che restavano a fare un'altra settimana di passione con Imbimbo. Quindi bene così, io facevo solo una considerazione generale sul fatto che se si ama il Campobasso bisogna stare tutti più calmi ed i risultati arrivano senz'altro di più.

dobbiamo cercare di arrivare fino alla riapertura del mercato di gennaio in una posizione di classifica che ci permetta di poter recuperare nel girone di ritorno e non vanificare l'eventuale acquisto di nuovi giocatori. Per adesso dobbiamo solo stare calmi,fare quadrato attorno a squadra e allenatore e remare tutti nella stessa direzione (società,squadra,tifosi e giornalisti).
Secondo me c'è tutto il tempo per rimettere in piedi la baracca e magari per programmare un'annata prossima nettamente diversa. Inoltre hoi sentito dire che oltre a Di Vicino martedì dovrebbe arrivare e firmare anche Pignalosa...[/quote

Speriamo che non sorgano problemi di spogliatoio, se arriva Pignalosa, sai com'è contento Morante?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
lupacchiotto81
SuperTifoso
SuperTifoso


Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 08.11.12

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Nov 10, 2012 10:06 pm

cuore rossoblù ha scritto:
Che i giocatori fossero impauriti lo ha detto Vullo, non io, che poi il livello dei giocatori non è "da serie A" è scontato, ma nello stesso tempo un allenatore navigato come Vullo ha subito capito che il problema è psicologico.
I giocatori la pressione psicologica la possono sentire anche se non giocano in uno stadio con 20.000 persone, anzi in uno stadio vuoto la sentono ancora di più, primo perchè si accorgono che nessuno li segue, secondo perchè il coglione di turno che li manda a fan culo si sente eccome, basti pensare che che domenica scorsa sentivamo le voci dei giocatori in campo. La pressione psicologica alla quale faccio riferimento esiste anche giocando in uno stadio chiuso al pubblico, deriva dal fatto che intimamente, dentro di te, sai che che stai giocando la partita da ultima spiaggia, non c'è bisogno che te lo dica qualcuno, lo sai già tu, e questo fatto non ti mette certo in condizione di stare rilassato e di giocare bene.
Domenica scorsa non dimetichiamo inoltre che mancavano un sacco di titolari, se togli da una squadra che già di per se non è composta di fenomeni, gente del calibro di Iuliano, Konate, Forgione, Rais (in fase di cotrasto a centrocampo è fondamentale) e devi ricostruire il centrocampo daccapo è chiaro che soffri.
Per quanto riguarda gli under, se metti fuori rosa Di Libero, mandi a casa Mannoni, perdi per infortunio Forgione hai serissimi problemi a mettere in campo i tre under di prima fascia, aggiungi a tutti ciò l'assillo di cui sopra di dover per forza fare risultato, aggiungi che prendi due goal, come sempre su calcio piazzato, ed ecco che la frittata è fatta.
Con questo, ripeto, non voglio dire che abbiamo 20/30 fenomeni, ma nemmeno 20/30 schiappe, altrimenti non si spiegherebbe come mai gli stessi giocatori fino alla partita contro L'Aquila giocavano bene e non si facevano mettere sotto da nessuno.
Ora guardiamo avanti, sicuramente Vullo è migliore di Imbimbo, Ciccone è migliore di Multineddu, arriveranno giocatori migliori di quelli che abbiamo, e siamo tutti contenti, ma tiriamo fuori altri soldi, e di soldi in giro non ce ne sono.
Ovviamente, dopo la gara di domenica scorsa, era scontato che bisognava dare lo scoccone all'ambiente e fare i cambi che Capone ha fatto, ci mancherebbe altro che restavano a fare un'altra settimana di passione con Imbimbo. Quindi bene così, io facevo solo una considerazione generale sul fatto che se si ama il Campobasso bisogna stare tutti più calmi ed i risultati arrivano senz'altro di più.

dobbiamo cercare di arrivare fino alla riapertura del mercato di gennaio in una posizione di classifica che ci permetta di poter recuperare nel girone di ritorno e non vanificare l'eventuale acquisto di nuovi giocatori. Per adesso dobbiamo solo stare calmi,fare quadrato attorno a squadra e allenatore e remare tutti nella stessa direzione (società,squadra,tifosi e giornalisti).
Secondo me c'è tutto il tempo per rimettere in piedi la baracca e magari per programmare un'annata prossima nettamente diversa. Inoltre hoi sentito dire che oltre a Di Vicino martedì dovrebbe arrivare e firmare anche Pignalosa...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Nov 10, 2012 3:59 pm

Che i giocatori fossero impauriti lo ha detto Vullo, non io, che poi il livello dei giocatori non è "da serie A" è scontato, ma nello stesso tempo un allenatore navigato come Vullo ha subito capito che il problema è psicologico.
I giocatori la pressione psicologica la possono sentire anche se non giocano in uno stadio con 20.000 persone, anzi in uno stadio vuoto la sentono ancora di più, primo perchè si accorgono che nessuno li segue, secondo perchè il coglione di turno che li manda a fan culo si sente eccome, basti pensare che che domenica scorsa sentivamo le voci dei giocatori in campo. La pressione psicologica alla quale faccio riferimento esiste anche giocando in uno stadio chiuso al pubblico, deriva dal fatto che intimamente, dentro di te, sai che che stai giocando la partita da ultima spiaggia, non c'è bisogno che te lo dica qualcuno, lo sai già tu, e questo fatto non ti mette certo in condizione di stare rilassato e di giocare bene.
Domenica scorsa non dimetichiamo inoltre che mancavano un sacco di titolari, se togli da una squadra che già di per se non è composta di fenomeni, gente del calibro di Iuliano, Konate, Forgione, Rais (in fase di cotrasto a centrocampo è fondamentale) e devi ricostruire il centrocampo daccapo è chiaro che soffri.
Per quanto riguarda gli under, se metti fuori rosa Di Libero, mandi a casa Mannoni, perdi per infortunio Forgione hai serissimi problemi a mettere in campo i tre under di prima fascia, aggiungi a tutti ciò l'assillo di cui sopra di dover per forza fare risultato, aggiungi che prendi due goal, come sempre su calcio piazzato, ed ecco che la frittata è fatta.
Con questo, ripeto, non voglio dire che abbiamo 20/30 fenomeni, ma nemmeno 20/30 schiappe, altrimenti non si spiegherebbe come mai gli stessi giocatori fino alla partita contro L'Aquila giocavano bene e non si facevano mettere sotto da nessuno.
Ora guardiamo avanti, sicuramente Vullo è migliore di Imbimbo, Ciccone è migliore di Multineddu, arriveranno giocatori migliori di quelli che abbiamo, e siamo tutti contenti, ma tiriamo fuori altri soldi, e di soldi in giro non ce ne sono.
Ovviamente, dopo la gara di domenica scorsa, era scontato che bisognava dare lo scoccone all'ambiente e fare i cambi che Capone ha fatto, ci mancherebbe altro che restavano a fare un'altra settimana di passione con Imbimbo. Quindi bene così, io facevo solo una considerazione generale sul fatto che se si ama il Campobasso bisogna stare tutti più calmi ed i risultati arrivano senz'altro di più.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Campobasso e basta!!!
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 860
Data d'iscrizione : 13.02.09
Località : Campobasso

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Nov 10, 2012 2:23 pm

Non so se tu ci fai o ci sei. E te lo dico senza offesa.
Quest'anno non puoi dire nulla sul pubblico che per 10 partite non ha detto mezza parola, ma permetti che dopo prestazioni cosi' scadenti ti prende lo sconforto?
Tu parli come se fossimo in zona salvezza, la realtà dice che siamo ultimi a 5 punti, e se ne avevi 7 stavi sempre li giu.
Io di pressione fino ad oggi non ne ho percepita, quindi non vedo perchè quei ragazzi non avrebbero dovuto giocare bene. In uno stadio semi vuoto e senza assilli di vincere sempre. Tu giustifichi l'ingiustificabile. Pur di difendere giocatori scarsi, perchè sono scarsi, dici male pure a Capone tuo amato presidente, che sta volta ha semplicemente ammesso di aver sbagliato ad essersi fidato di Multineddu. Ma se quei giocatori avessero giocato in altre piazze blasonate con presenze allo stadio di gran lunga superiore alle nostre che avrebbero fatto?
Se uno è forte e ha personalità può giocare pure a 20 anni. Ma ti ricordi Camorani, Di Deo, Corradino, Piccioni e Moretti quando erano dei ragazzini come sti 4 scarsoni che abbiamo, quando giocavano davanti a 6/7000 persone con personalità e da giocatori completi? Loro erano marziani? No, erano semplicemente GIOCATORI.
Capone farebbe bene a continuare ad avere questo profilo basso e ad allargare la base societaria, magari dimostrando di aver capito che il suo orgoglio non serve a nulla, facendo un passo indietro sancendo di fatto un "armistizio" tanto lui non se ne andrà, e questo s'è capito.
Campobasso non può fare certe figure, e non è una questione di budget e di imprenditori Campobassanic he non aiutano. Con gli stessi soldi potevamo fare di meglio e ogni anno evitare ste rivoluzioni. Ma Capone si sa com'è. Speriamo solo che Falcione entri in società!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Nov 10, 2012 4:03 am

Da Primo Piano del 09 Novembre 2012, parole e musica di Salvatore Vullo, nuovo trainer del Campobasso Calcio: "Trovo un team impaurito". Parole che pesano come macigni e che vanno in direzione di quello che mi sforzo di dire da tanto tempo, non solo da quest'anno.
Quando mi si da del matto perchè continuo a sostenere che questa squadra non è malaccio, quando l'amico di qualche tempo fa mi chiese su questo muro se ero ancora convinto che questi giocatori erano bravi, cercavo appunto di portare avanti la tesi della situazione psicologica di paura in cui vivevano i nostri giocatori, nei campionati scorsi ebbi a dire che chiunque abbia tirato calci ad un pallone, ma più genericamente chiunque abbia fatto sport, saprà perfettamente che quando giochi con la paura, quando giochi con la necessità di dover per forza vincere, quando giochi con la spada di Damocle sulla testa di chi è pronto a buttarti giù nel burrone al primo errore e di chiederti di andare a lavorare ad una pompa di Benzina (vero Dilalllo?), non riesci a fare nemmeno le cose più semplici, il pallone diventa pesante e scottante come una palla di fuoco, i piedi diventano di terra cotta, il cervello non ti accompagna più e diventi tutto d'un tratto un brocco. Ecco perchè sarebbe meglio che addetti ai lavori, tifosi, organi di informazione, invece di star li a fare le pulci ai nostri atleti, se davvero ci tengono a salvare la categoria, dessero un appoggio incondizionato ai giocatori sostenendoli anche quando sono insostenibili. Ma capisco di chiedere la luna nel pozzo a gente che invece fa della rabbia e del vaffanculismo, tanto di moda ormai anche in politica, dove effettivamente non è sbagliato, il loro credo quotidiano.
E intanto, grazie a questo atteggiamento mooolto poco maturo, abbiamo già bruciato anche quest'anno un allenatore ed un direttore sportivo di buon livello trovandoci obbligati a buttar via altri soldi per prendere un altro direttore sportivo, un altro allenatore ed altri giocatori, e il bello è quest'anno ci si è messo pure Capone, che stavolta si è schierato insieme ai suoi abituali detrattori dichiarando anch'egli che questa squadra è scarsissima e che va cambiata quasi completamente insieme a tutto lo staff tecnico che ha già mandato a casa. Se questa squadra era così scarsa, allora non si spiega come mai nelle prime gare, anzi in quasi tutte le gare, almeno fino a quella contro L'Aquila, avevamo messo in difficoltà quasi tutti, passando il turno di Coppa Italia, facendo una bella figura nell'amichevole contro il Benevento, risultando la migliore avversaria incontrata dall'Aprilia, a detta del suo mister, e risultando spesso sconfitti solo grazie a decisioni cervellotiche degli arbitri, quelli si, destinati davvero ad andare a lavorare ad una pompa di benzina, con tutto il rispetto per gli amici benzinai.
Che tutto ciò che è successo ci serva da monito e ci insegni a stare tutti più calmi evitando di inveire contro i nostri atleti soprattutto quando sono in difficoltà, quando appunto hanno bisogno di essere sostenuti, ed evitando inutili e polemici applausi agli avversari, come successo contro la Vigor Lamezia, tanto per affondare il coltello nella pancia di una squadra che già era moribonda.
Per capire che il problema della nostra squadra era di origine psicologica, il nuovo mister ci ha messo mezza giornata, i tifosi ed alcuni giornalisti, amanti delle pompe di benzina, sono così deficienti che non lo capiscono nemmeno dopo anni e anni. Evidentemente stavolta abbiamo preso un allenatore davvero all'altezza della situazione e davvero molto più avanti di alcuni tifosi ed alcuni presunti giornalisti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Nov 03, 2012 2:35 pm

C'è da dire che noi non sappiamo cosa succede nello spogliatoio, chi ci dice che magari quel Perra non sia uno come Esposito del CB1919, uno che ha i piedi buonissimi ma che non si impegna, bisogna pure considerare questi aspetti, insomma le cose sono complesse e non facili, ecco perchè bisogna turarsi la bocca e lasciar fare a chi opera per il bene del Campobasso, senza stare sempre pronti a contestare.
Una cosa è dialogare delle vicende rossoblù, altra è denigrare, contestare, inveire.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Nov 03, 2012 2:29 pm

E poi scegliere un giovane di 18/19 anni non è mai cosa semplice, ti puoi chiamare anche Luciano Moggi, ma un ragazzo così giovane non sai mai come ti rende quando lo metti a giocare titolare fisso in prima squadra.
Noi poi per quanto riguarda la sfiga, non siamo secondi a nessuno, perdere in questo momento un under del livello di Forgione è qualcosa di terrificante, perdere Konate (under di seconda fascia) è altrettanto terribile, speriamo almeno in un pò di fortuna e di cercare di vincere le due gare in casa che non saranno per nulla facili, magari giochiamo male e vinciamo, visto che finora spesso abbiamo giocato bene e perso, anche a causa degli aribtrtaggi maledetti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Nov 03, 2012 2:22 pm

Comunque secondo me stavolta Capone sta sbagliando, gente come Mannoni, capitano e titolare fisso delle giovanili del Cagliari, Di Libero, titolare fisso l'anno scorso con l'Aprilia che ha fatto i Play Off, lo stesso Perra, erano ottimi giocatori e i primi due pure under, il problema è che Imbimbo non è uomo di Multineddu e tra i due non c'è stato mai dialogo, se le cose fossero andate bene, avrebbero convissuto, nel momento in cui le cose si sono messe male, la ruggine è venuta fuori, Imbimbo non ha mai digerito il fatto che non era stato coinvolto nella scelta dei giocatori, ovviamente adesso, con la mancanza di risultati è stato scelto Multuneddu come capro espiatorio, i giocatori scelti dal DS non sono scarsi, il problema è che non gli è stata data la possibilità di dimostrarlo, vuoi per le partite difficili che abbiamo dovuto affrontare, vuoi per il fatto che Imbimbo alcuni di loro non li ha proprio presi in considerazione.
A questo punto se arriveranno giocatori migliori, meglio per tutti, ma è un peccato che quelli che c'erano siano stati trattati in maniera così brutta.
Se vogliamo l'errore commesso da Capone è stato quello di non prevedere il fatto che avere uno staff tecnico variegato e non di provenienza univoca poteva creare dei problemi, di solito il direttore sportivo si sceglie lui l'allenatore e gli altri componenti dello staff tecnico, adesso, con la quasi decapitazione di Multineddu, non c'è da stupirsi se le scelte del Ds vengono pian pianino annullate.
Ma poi Capone si è fissato che i giocatori scelti dal Ds sono scarsi, e lui, testardo com'è, va avanti con questo presupposto, ne prendiamo atto, non possiamo fare altrimenti visto che è lui che tira fuori i soldi, e speriamo che coloro che arriveranno siano migliori di chi sta andando via.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Gio Nov 01, 2012 5:16 am

Mah, sembra che abbiano fatto rescindere il contratto pure a Mannoni, dopo Cerreti, e mo voglio proprio vedere come fanno con gli under, attingeranno nelle Acli?
Secondo me quest'anno l'errore commesso è stato quello di partire con un mister ed un direttore sportivo che non erano amici, di solito il direttore sportivo porta sempre lui un allenatore di sua fiducia, questo non è successo, e adesso che le cose sono andate male Imbimbo si toglie i sassolini dalle scarpe.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
nunzia 65
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 641
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Gio Nov 01, 2012 12:46 am

Zenigata ha scritto:
nunzia 65 ha scritto:
Antonio Pasinato un mito ha scritto:
Correggimi Nunzia se mi sbaglio, ma oggi abbiamo esaurito il secondo bonus senza under. Se non mi sbaglio, ripeto, non capisco perchè utilizzarlo contro la squadra più forte del campionato. Di norma si usa in emergenza con le squadre più deboli...
Io per l'ennesima volta ho visto una squadra senza idee, a prescindere dal fatto che dopo 30 minuti la Salernitana avesse chiuso la partita, e avrebbe potuto rendere il risultato più rotondo nella ripresa. E' vero abbiamo avuto alcune occasioni anche noi, anche se frutto soprattutto di indecisioni del portiere salernitano.
Io ho visto una grande confusione. Prima Imbimbo è partito con un 3-4-1-2 con due punte larghe, poi è passato ad un 4-3-3 e poi sul finire di primo tempo ad un 4-2-3-1. Non so quante persone abbiano giocato a calcio su questo muro, ma cambiare troppo spesso non serve a nulla. Soprattutto ciò che non ho visto, sono delle giocate ripetute, che capisci che sono state provate in allenamento. Ogni azione è stata frutto di iniziative personali. L'Hinterreggio ha preso un allenatore esperto che ha vinto 2 campionati consecutivi e poi ha disputato i playoff a Milazzo. Il Foligno ha scelto un tecnico che ha portato l'Ancona in B e la Carrarese in 1a divisione, e alla 2a partita ha vinto. Il Fondi del tanto criticato Provenza (da voi) è andato a vincere a Martina Franca e oggi ha pareggiato con il Melfi. Ci vuole un cambiamento. Imbimbo non è all'altezza di questa categoria. Ha vinto 6 INCONTRI SU 33. Ma vi rendete conto? Un intero campionato! Guardate quante squadre si salvano vincendo 6 partite in un campionato di 34 gare...
Non mi interessa ciò che ha fatto Imbimbo nei settori giovanili, è un altro calcio, lo volete capire? L'avevo detto la settimana scorsa e lo ripeto oggi. Le dimissioni sono state una sceneggiata. Se uno vuole davvero dimettersi lo fa e basta. Lippi si dimise il 7 febbraio 1999 dopo una sconfitta 4-2 in casa contro il Parma dopo aver vinto 3 scudetti e una Champions League. Bisogna avere la dignità di dire basta.
REPETITA IUVANT: con tutto il rispetto il ruolino di marcia di Provenza era di 1,375 punti a partita. Quella di Imbimbo era 0,96. Una media non sufficiente per la salvezza. Quest'anno è addirittura peggiore: 0,77. E se sommiamo le due esperienze la media è di 0,90.
ASSOLUTAMENTE INSUFFICIENTI PER SALVARCI!
Volete altri numeri? Nelle ultime 2 partite l'attacco è rimasto all'asciutto. In 4 delle 5 trasferte l'attacco non ha segnato. Da 8 partite la squadra non vince. E non è un caso dal momento che anche nella scorsa stagione siamo stati per 2 volte 7 GIORNATE SENZA VINCERE!
Chi vuole è libero di pensare che siano numeri casuali... Per il bene del Campobasso mi auguro che il presidente Capone apra gli occhi! E' lui che mette i soldi, è lui che ha riportato Campobasso nei professionisti, è tutto vero, ma IL CAMPOBASSO E' ANCHE NOSTRO!
Continuiamo a trovare delle scuse.

Allora sul discorso bonus sono daccordo con te,anche io non l'avrei mai usato contro la Salernitana visto che era una partita tosta e anche senza under era davvero difficile far punti.
In questo caso hai ragione perchè se l'altra domenica potevo essere daccordo con la scelta,in questo caso la penso come te.
Sicuramente Imbimbo e Multineddu vistosi tremare la terra sotto i piedi hanno spinto per questa cosa e dopo la strigliata in settimana e i gesti di dimissioni pensavano davvero ad aver dato una scossa alla squadra e ad una prova quindi con risultato a Salerno senza under considerando poi che non hanno considerazione positiva sugli altri ragazzi oltre quelli che sono infortunati e quindi il grosso errore è stato fatto all'inizio nella scelta degli under.
Ma anche per me è stata una scelta non condivisibile molto perchè a Salerno si poteva mettere nella mischia qualcuno e forse avresti perso 4-5 a 0 ma anche senza under come era preventivabile all'80 % avresti perso come poi è successo.
Tutti errori che vanno ad aggravare la loro già traballante situazione.
Sul discorso gioco anche io se hai letto un mio messaggio precedente sono daccordo con te in linea di massima,troppi lanci lunghi anche se i giocatori sono quelli,certo è vero però che in alcune partite abbiamo pure fatto qualcosa di buono però di gioco ne abbiamo visto pochino.
E come detto è un dato di fatto che Imbimbo non ha una certa esperienza di categoria.
Certo bisogna dire anche che con Provenza la squadra era diversa e quindi buone colpe sono anche del direttore ma e QUESTO LO SCRIVO IN MAIUSCOLO PERCHE' E' UNA COSA ALLA QUALE DEVO RISPONDERTI A DOVERE E CIOE' SUL DISCORSO PROVENZA.
A CHI TI RIFERISCI QUANDO DICI CRITICATO DA VOI?
IO NON HO MAI CRITICATO PROVENZA ANZI TUTTO IL CONTRARIO E COME DETTO PRIMA ERA UN BUON TECNICO E I FATTI LO STAVANO DIMOSTRANDO TANTO CHE MI ERA PIACIUTO PURE COME AVEVA GESTITO IL CASO TODINO RIVITALIZZANDOLO.
QUESTO LO DEVI DIRE A ZENIGATA TRAKKIULLA ECC..... CHE AVENDOCELA CON IL PRESIDENTE PRENDEVANO IN GIRO DICENDO CHE AVEVA SCELTO UN DOTTORE E NON UN ALLENATORE ED IO INVECE L'HO DIFESO SIN DALL'INIZIO E INSISTEVO A DIRE CHE SI DOVEVA VEDERLO PRIMA ALL'OPERA E CHE AVEVA VINTO UN CAMPIONATO E CHE I LORO GIUDIZI ERANO SOLO DI GENTE PREVENUTA.
COME ANCHE CON COSCIA.
VAI A RILEGGERE I MESSAGGI VECCHI VAI DI INIZIO STAGIONE E PURE SU FACEBOOK C'ERANO TUTTI I COMMENTI DI MOLTI APPARTENENTI AGLI ULTRAS CHE PRENDEVANO SIA IN GIRO APPUNTO L'ALLENATORE CHE I GIOCATORI CON STORIE TIPO ASILO NIDO,ECC..... QUINDI SONO LORO CHE SI DOVREBBERO SENTIRE IN DIFETTO E QUINDI A LORO TI DOVRESTI RIFERIRE E NON A ME.
Certo i numeri sono numeri e con Imbimbo non è che sono molto esaltanti;non capisco sti giocatori che dicono che con Imbimbo hanno un rapporto ottimo e poi in campo......
Ci sta pure cambiare adesso ci mancherebbe per dare una scossa,oppure al massimo ma al massimo dare un ultima chance domenica.

Rispondo perchè la signora Nunzia mi ha chiamato in causa: IO non ho mai criticato provenza, anzi!! tant'è che ci ho anche fatto amicizia mentre lui era a cb... forse era qualcun altro che lo criticava!

Guarda non mi va di andarmi a leggere i tuoi messaggi vecchi qua sopra ma comunque quello che so è che (basta che vai a leggerti i messaggi vecchi lasciati anche altrove) molti appartenenti ai gruppi organizzati criticavano le scelte e prendevano in giro sia Provenza che Coscia oltre i bambini secondo loro che componevano la rosa manco ancora iniziava la stagione.
Se c'eri pure tu fra questi non posso avere la certezza sta di fatto che molti di voi (intendo gruppi organizzati ma anche non) si son comportati in questo modo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mar Ott 30, 2012 3:03 pm

ALTRE NEWS

A novembre nasce la nuova Lega Pro
30.10.2012 11:30 di Nicolò SCHIRA Twitter: @BomberNiko articolo letto 1158 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Segnate la data con un circoletto rosso sul calendario, perchè sarà uno di quei giorni da ricordare. Il 21 novembre è in programma il Consiglio Federale in cui verrà varata la riforma dei campionati di Lega Pro. Una corsa contro il tempo, dato che il termine ultimo per approvarla è previsto per il giorno 30 dello stesso mese. Intanto il Consiglio Federale di ieri ha ridotto da 50 a 41 il numero dei componenti della Commissione Disciplinare. Cambia pure l'articolo 32 del Codice di Giustizia Sportiva: ci saranno, dunque, solamente quindici giorni per deferire coloro che faranno dichiarazioni lesive nei confronti del sistema. Altrimenti la posizione verrà automaticamente archiviata.

Ecco perchè dobbiamo restare tutti uniti ed evitare scene di nevrosi, evitare i vaffa e quant'altro possa ledere alla tranquillità del gruppo che già è lesa anche dagli atteggiamenti dei due Capone (non era in caso di farsi prendere da tale depressione e sconforto dopo le partite contro L'Aquila e Salernitana, visto che si sapeva che erano scontri difficili e dai quali sarebbero arrivati ben pochi punti, come non era neanche il caso di mettere sulla graticola Multineddu e Imbimbo generando altra tensione gratuita).
La partita di domenica contro il Vigor Lamezia è fondamentale e necessita del sostegno di tutti, anche se giocheremo da schifo, anche se abbiamo una squadra di merda, quella partita deve essere vinta.
In questo clima di tensione, sarebbe bellissimo se gli ultras facessero un passo indietro e Domenica si presentassero allo stadio per sostenere la squadra, forse basterebbe solo questo per dare lo stimolo in più a vincere quella gara, è interesse di tutti vincerla, anche degli ultras in netto disaccordo con Capone, Manolo Bucci potrebbe decidere di comprare il Campobasso solo in C2, se si retrocede è finito tutto, davvero tutto, considerando che il CB 1919 ha perso di nuovo ed ormai si trova ad 8 lunghezze dal Boiano capolista, è ridicolo che una squadra come il Fornelli riesce a tenere il passo del Boiano ed il CB 1919 non ci riesce.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Zenigata
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : Campuash fuori sede

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Lun Ott 29, 2012 10:48 pm

nunzia 65 ha scritto:
Antonio Pasinato un mito ha scritto:
Correggimi Nunzia se mi sbaglio, ma oggi abbiamo esaurito il secondo bonus senza under. Se non mi sbaglio, ripeto, non capisco perchè utilizzarlo contro la squadra più forte del campionato. Di norma si usa in emergenza con le squadre più deboli...
Io per l'ennesima volta ho visto una squadra senza idee, a prescindere dal fatto che dopo 30 minuti la Salernitana avesse chiuso la partita, e avrebbe potuto rendere il risultato più rotondo nella ripresa. E' vero abbiamo avuto alcune occasioni anche noi, anche se frutto soprattutto di indecisioni del portiere salernitano.
Io ho visto una grande confusione. Prima Imbimbo è partito con un 3-4-1-2 con due punte larghe, poi è passato ad un 4-3-3 e poi sul finire di primo tempo ad un 4-2-3-1. Non so quante persone abbiano giocato a calcio su questo muro, ma cambiare troppo spesso non serve a nulla. Soprattutto ciò che non ho visto, sono delle giocate ripetute, che capisci che sono state provate in allenamento. Ogni azione è stata frutto di iniziative personali. L'Hinterreggio ha preso un allenatore esperto che ha vinto 2 campionati consecutivi e poi ha disputato i playoff a Milazzo. Il Foligno ha scelto un tecnico che ha portato l'Ancona in B e la Carrarese in 1a divisione, e alla 2a partita ha vinto. Il Fondi del tanto criticato Provenza (da voi) è andato a vincere a Martina Franca e oggi ha pareggiato con il Melfi. Ci vuole un cambiamento. Imbimbo non è all'altezza di questa categoria. Ha vinto 6 INCONTRI SU 33. Ma vi rendete conto? Un intero campionato! Guardate quante squadre si salvano vincendo 6 partite in un campionato di 34 gare...
Non mi interessa ciò che ha fatto Imbimbo nei settori giovanili, è un altro calcio, lo volete capire? L'avevo detto la settimana scorsa e lo ripeto oggi. Le dimissioni sono state una sceneggiata. Se uno vuole davvero dimettersi lo fa e basta. Lippi si dimise il 7 febbraio 1999 dopo una sconfitta 4-2 in casa contro il Parma dopo aver vinto 3 scudetti e una Champions League. Bisogna avere la dignità di dire basta.
REPETITA IUVANT: con tutto il rispetto il ruolino di marcia di Provenza era di 1,375 punti a partita. Quella di Imbimbo era 0,96. Una media non sufficiente per la salvezza. Quest'anno è addirittura peggiore: 0,77. E se sommiamo le due esperienze la media è di 0,90.
ASSOLUTAMENTE INSUFFICIENTI PER SALVARCI!
Volete altri numeri? Nelle ultime 2 partite l'attacco è rimasto all'asciutto. In 4 delle 5 trasferte l'attacco non ha segnato. Da 8 partite la squadra non vince. E non è un caso dal momento che anche nella scorsa stagione siamo stati per 2 volte 7 GIORNATE SENZA VINCERE!
Chi vuole è libero di pensare che siano numeri casuali... Per il bene del Campobasso mi auguro che il presidente Capone apra gli occhi! E' lui che mette i soldi, è lui che ha riportato Campobasso nei professionisti, è tutto vero, ma IL CAMPOBASSO E' ANCHE NOSTRO!
Continuiamo a trovare delle scuse.

Allora sul discorso bonus sono daccordo con te,anche io non l'avrei mai usato contro la Salernitana visto che era una partita tosta e anche senza under era davvero difficile far punti.
In questo caso hai ragione perchè se l'altra domenica potevo essere daccordo con la scelta,in questo caso la penso come te.
Sicuramente Imbimbo e Multineddu vistosi tremare la terra sotto i piedi hanno spinto per questa cosa e dopo la strigliata in settimana e i gesti di dimissioni pensavano davvero ad aver dato una scossa alla squadra e ad una prova quindi con risultato a Salerno senza under considerando poi che non hanno considerazione positiva sugli altri ragazzi oltre quelli che sono infortunati e quindi il grosso errore è stato fatto all'inizio nella scelta degli under.
Ma anche per me è stata una scelta non condivisibile molto perchè a Salerno si poteva mettere nella mischia qualcuno e forse avresti perso 4-5 a 0 ma anche senza under come era preventivabile all'80 % avresti perso come poi è successo.
Tutti errori che vanno ad aggravare la loro già traballante situazione.
Sul discorso gioco anche io se hai letto un mio messaggio precedente sono daccordo con te in linea di massima,troppi lanci lunghi anche se i giocatori sono quelli,certo è vero però che in alcune partite abbiamo pure fatto qualcosa di buono però di gioco ne abbiamo visto pochino.
E come detto è un dato di fatto che Imbimbo non ha una certa esperienza di categoria.
Certo bisogna dire anche che con Provenza la squadra era diversa e quindi buone colpe sono anche del direttore ma e QUESTO LO SCRIVO IN MAIUSCOLO PERCHE' E' UNA COSA ALLA QUALE DEVO RISPONDERTI A DOVERE E CIOE' SUL DISCORSO PROVENZA.
A CHI TI RIFERISCI QUANDO DICI CRITICATO DA VOI?
IO NON HO MAI CRITICATO PROVENZA ANZI TUTTO IL CONTRARIO E COME DETTO PRIMA ERA UN BUON TECNICO E I FATTI LO STAVANO DIMOSTRANDO TANTO CHE MI ERA PIACIUTO PURE COME AVEVA GESTITO IL CASO TODINO RIVITALIZZANDOLO.
QUESTO LO DEVI DIRE A ZENIGATA TRAKKIULLA ECC..... CHE AVENDOCELA CON IL PRESIDENTE PRENDEVANO IN GIRO DICENDO CHE AVEVA SCELTO UN DOTTORE E NON UN ALLENATORE ED IO INVECE L'HO DIFESO SIN DALL'INIZIO E INSISTEVO A DIRE CHE SI DOVEVA VEDERLO PRIMA ALL'OPERA E CHE AVEVA VINTO UN CAMPIONATO E CHE I LORO GIUDIZI ERANO SOLO DI GENTE PREVENUTA.
COME ANCHE CON COSCIA.
VAI A RILEGGERE I MESSAGGI VECCHI VAI DI INIZIO STAGIONE E PURE SU FACEBOOK C'ERANO TUTTI I COMMENTI DI MOLTI APPARTENENTI AGLI ULTRAS CHE PRENDEVANO SIA IN GIRO APPUNTO L'ALLENATORE CHE I GIOCATORI CON STORIE TIPO ASILO NIDO,ECC..... QUINDI SONO LORO CHE SI DOVREBBERO SENTIRE IN DIFETTO E QUINDI A LORO TI DOVRESTI RIFERIRE E NON A ME.
Certo i numeri sono numeri e con Imbimbo non è che sono molto esaltanti;non capisco sti giocatori che dicono che con Imbimbo hanno un rapporto ottimo e poi in campo......
Ci sta pure cambiare adesso ci mancherebbe per dare una scossa,oppure al massimo ma al massimo dare un ultima chance domenica.

Rispondo perchè la signora Nunzia mi ha chiamato in causa: IO non ho mai criticato provenza, anzi!! tant'è che ci ho anche fatto amicizia mentre lui era a cb... forse era qualcun altro che lo criticava!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Lun Ott 29, 2012 10:42 pm

Nunzia, credo che ce l'avesse con me, io all'inizio Provenza l'ho osannato, poi quando mi sono accorto che persona era sul piano umano, ho cambiato idea, nessuno dice che non è un ottimo tecnico, anche se con gli uomini di cui disponeva, avrebbe fatto un figurone pure Imbimbo, ma sul piano umano non ho mai visto una persona così presuntuosa e piena di se come Provenza, uno strafottente che pensava di poter fare tutto e in contrario di tutto a sua volontà dimenticando chi era che gli dava lo stipendio, e già, perchè lo stipendio lo ha preteso tutto, fino all'ultimo centesimo, mica si è dimesso.
Uno che decideva di indire conferenze stampa anche in regime di silenzio stampa, che decideva di alzare un polverone enorme con la storia delle lettere e contro lettere, uno che decideva di non giocare con gli under non per motivi tecnici ma per fare un dispetto a Capone e non fargli prendere i soldi del minutaggio.
Imbimbo prima di decidere di giocarsi il secondo bonus contro la Salernitana ha chiamato Capone ed ha chiesto ilsuo parere, visto che i soldi ce li mette Capone, mi sembra molto più serio l'atteggiamento di Imbimbo.
Ricordiamoci bene le parole di mister Urbano dell'Agnonese, oggi, con la crisi che c'è in giro, se vuoi lavorare come allenatore devi essere aziendalista, se vuoi fare il cazzo del comodo tuo, le società non ti prendono perchè a spasso ci sono montagne di allenatori almeno bravi come te pronti a sedere in panchina.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
nunzia 65
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 641
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Lun Ott 29, 2012 9:44 pm

Antonio Pasinato un mito ha scritto:
Correggimi Nunzia se mi sbaglio, ma oggi abbiamo esaurito il secondo bonus senza under. Se non mi sbaglio, ripeto, non capisco perchè utilizzarlo contro la squadra più forte del campionato. Di norma si usa in emergenza con le squadre più deboli...
Io per l'ennesima volta ho visto una squadra senza idee, a prescindere dal fatto che dopo 30 minuti la Salernitana avesse chiuso la partita, e avrebbe potuto rendere il risultato più rotondo nella ripresa. E' vero abbiamo avuto alcune occasioni anche noi, anche se frutto soprattutto di indecisioni del portiere salernitano.
Io ho visto una grande confusione. Prima Imbimbo è partito con un 3-4-1-2 con due punte larghe, poi è passato ad un 4-3-3 e poi sul finire di primo tempo ad un 4-2-3-1. Non so quante persone abbiano giocato a calcio su questo muro, ma cambiare troppo spesso non serve a nulla. Soprattutto ciò che non ho visto, sono delle giocate ripetute, che capisci che sono state provate in allenamento. Ogni azione è stata frutto di iniziative personali. L'Hinterreggio ha preso un allenatore esperto che ha vinto 2 campionati consecutivi e poi ha disputato i playoff a Milazzo. Il Foligno ha scelto un tecnico che ha portato l'Ancona in B e la Carrarese in 1a divisione, e alla 2a partita ha vinto. Il Fondi del tanto criticato Provenza (da voi) è andato a vincere a Martina Franca e oggi ha pareggiato con il Melfi. Ci vuole un cambiamento. Imbimbo non è all'altezza di questa categoria. Ha vinto 6 INCONTRI SU 33. Ma vi rendete conto? Un intero campionato! Guardate quante squadre si salvano vincendo 6 partite in un campionato di 34 gare...
Non mi interessa ciò che ha fatto Imbimbo nei settori giovanili, è un altro calcio, lo volete capire? L'avevo detto la settimana scorsa e lo ripeto oggi. Le dimissioni sono state una sceneggiata. Se uno vuole davvero dimettersi lo fa e basta. Lippi si dimise il 7 febbraio 1999 dopo una sconfitta 4-2 in casa contro il Parma dopo aver vinto 3 scudetti e una Champions League. Bisogna avere la dignità di dire basta.
REPETITA IUVANT: con tutto il rispetto il ruolino di marcia di Provenza era di 1,375 punti a partita. Quella di Imbimbo era 0,96. Una media non sufficiente per la salvezza. Quest'anno è addirittura peggiore: 0,77. E se sommiamo le due esperienze la media è di 0,90.
ASSOLUTAMENTE INSUFFICIENTI PER SALVARCI!
Volete altri numeri? Nelle ultime 2 partite l'attacco è rimasto all'asciutto. In 4 delle 5 trasferte l'attacco non ha segnato. Da 8 partite la squadra non vince. E non è un caso dal momento che anche nella scorsa stagione siamo stati per 2 volte 7 GIORNATE SENZA VINCERE!
Chi vuole è libero di pensare che siano numeri casuali... Per il bene del Campobasso mi auguro che il presidente Capone apra gli occhi! E' lui che mette i soldi, è lui che ha riportato Campobasso nei professionisti, è tutto vero, ma IL CAMPOBASSO E' ANCHE NOSTRO!
Continuiamo a trovare delle scuse.

Allora sul discorso bonus sono daccordo con te,anche io non l'avrei mai usato contro la Salernitana visto che era una partita tosta e anche senza under era davvero difficile far punti.
In questo caso hai ragione perchè se l'altra domenica potevo essere daccordo con la scelta,in questo caso la penso come te.
Sicuramente Imbimbo e Multineddu vistosi tremare la terra sotto i piedi hanno spinto per questa cosa e dopo la strigliata in settimana e i gesti di dimissioni pensavano davvero di aver dato una scossa alla squadra e ad una prova quindi con risultato a Salerno senza under considerando poi che non hanno considerazione positiva sugli altri ragazzi oltre quelli che sono infortunati e quindi il grosso errore è stato fatto all'inizio nella scelta degli under.
Ma anche per me è stata una scelta non condivisibile molto perchè a Salerno si poteva mettere nella mischia qualcuno e forse avresti perso 4-5 a 0 ma anche senza under come era preventivabile all'80 % avresti perso come poi è successo.
Tutti errori che vanno ad aggravare la loro già traballante situazione.
Sul discorso gioco anche io se hai letto un mio messaggio precedente sono daccordo con te in linea di massima,troppi lanci lunghi anche se i giocatori sono quelli,certo è vero però che in alcune partite abbiamo pure fatto qualcosa di buono però di gioco ne abbiamo visto pochino.
E come detto è un dato di fatto che Imbimbo non ha una certa esperienza di categoria.
Certo bisogna dire anche che con Provenza la squadra era diversa e quindi buone colpe sono anche del direttore ma e QUESTO LO SCRIVO IN MAIUSCOLO PERCHE' E' UNA COSA ALLA QUALE DEVO RISPONDERTI A DOVERE E CIOE' SUL DISCORSO PROVENZA.
A CHI TI RIFERISCI QUANDO DICI CRITICATO DA VOI?
IO NON HO MAI CRITICATO PROVENZA ANZI TUTTO IL CONTRARIO E COME DETTO PRIMA ERA UN BUON TECNICO E I FATTI LO STAVANO DIMOSTRANDO TANTO CHE MI ERA PIACIUTO PURE COME AVEVA GESTITO IL CASO TODINO RIVITALIZZANDOLO.
QUESTO LO DEVI DIRE A ZENIGATA TRAKKIULLA ECC..... CHE AVENDOCELA CON IL PRESIDENTE PRENDEVANO IN GIRO DICENDO CHE AVEVA SCELTO UN DOTTORE E NON UN ALLENATORE ED IO INVECE L'HO DIFESO SIN DALL'INIZIO E INSISTEVO A DIRE CHE SI DOVEVA VEDERLO PRIMA ALL'OPERA E CHE AVEVA VINTO UN CAMPIONATO E CHE I LORO GIUDIZI ERANO SOLO DI GENTE PREVENUTA.
COME ANCHE CON COSCIA.
VAI A RILEGGERE I MESSAGGI VECCHI VAI DI INIZIO STAGIONE E PURE SU ALTRI SITI C'ERANO TUTTI I COMMENTI DI MOLTI APPARTENENTI AGLI ULTRAS CHE PRENDEVANO SIA IN GIRO APPUNTO L'ALLENATORE CHE I GIOCATORI CON STORIE TIPO ASILO NIDO,ECC..... QUINDI SONO LORO CHE SI DOVREBBERO SENTIRE IN DIFETTO E QUINDI A LORO TI DOVRESTI RIFERIRE E NON A ME.
Certo i numeri sono numeri e con Imbimbo non è che sono molto esaltanti;non capisco sti giocatori che dicono che con Imbimbo hanno un rapporto ottimo e poi in campo......
Ci sta pure cambiare adesso ci mancherebbe per dare una scossa,oppure al massimo ma al massimo dare un ultima chance domenica.


Ultima modifica di nunzia 65 il Mar Ott 30, 2012 2:03 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gigino
Ultras
Ultras


Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 06.03.11
Età : 31
Località : campobasso (ma al momento fuori sede)

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Lun Ott 29, 2012 12:07 am

mi dispiace molto dirlo, ma vedendo questa squadra che domenica dopo domenica non vince, non gioca e non segna mi sembra quasi che siamo già con un piede in serie D. Consideriamo poi il fatto che siamo ultimi e retrocedono le ultime 5 o 6.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Antonio Pasinato un mito
spettatore
spettatore


Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 28, 2012 11:46 pm

Correggimi Nunzia se mi sbaglio, ma oggi abbiamo esaurito il secondo bonus senza under. Se non mi sbaglio, ripeto, non capisco perchè utilizzarlo contro la squadra più forte del campionato. Di norma si usa in emergenza con le squadre più deboli...
Io per l'ennesima volta ho visto una squadra senza idee, a prescindere dal fatto che dopo 30 minuti la Salernitana avesse chiuso la partita, e avrebbe potuto rendere il risultato più rotondo nella ripresa. E' vero abbiamo avuto alcune occasioni anche noi, anche se frutto soprattutto di indecisioni del portiere salernitano.
Io ho visto una grande confusione. Prima Imbimbo è partito con un 3-4-1-2 con due punte larghe, poi è passato ad un 4-3-3 e poi sul finire di primo tempo ad un 4-2-3-1. Non so quante persone abbiano giocato a calcio su questo muro, ma cambiare troppo spesso non serve a nulla. Soprattutto ciò che non ho visto, sono delle giocate ripetute, che capisci che sono state provate in allenamento. Ogni azione è stata frutto di iniziative personali. L'Hinterreggio ha preso un allenatore esperto che ha vinto 2 campionati consecutivi e poi ha disputato i playoff a Milazzo. Il Foligno ha scelto un tecnico che ha portato l'Ancona in B e la Carrarese in 1a divisione, e alla 2a partita ha vinto. Il Fondi del tanto criticato Provenza (da voi) è andato a vincere a Martina Franca e oggi ha pareggiato con il Melfi. Ci vuole un cambiamento. Imbimbo non è all'altezza di questa categoria. Ha vinto 6 INCONTRI SU 33. Ma vi rendete conto? Un intero campionato! Guardate quante squadre si salvano vincendo 6 partite in un campionato di 34 gare...
Non mi interessa ciò che ha fatto Imbimbo nei settori giovanili, è un altro calcio, lo volete capire? L'avevo detto la settimana scorsa e lo ripeto oggi. Le dimissioni sono state una sceneggiata. Se uno vuole davvero dimettersi lo fa e basta. Lippi si dimise il 7 febbraio 1999 dopo una sconfitta 4-2 in casa contro il Parma dopo aver vinto 3 scudetti e una Champions League. Bisogna avere la dignità di dire basta.
REPETITA IUVANT: con tutto il rispetto il ruolino di marcia di Provenza era di 1,375 punti a partita. Quella di Imbimbo era 0,96. Una media non sufficiente per la salvezza. Quest'anno è addirittura peggiore: 0,77. E se sommiamo le due esperienze la media è di 0,90.
ASSOLUTAMENTE INSUFFICIENTI PER SALVARCI!
Volete altri numeri? Nelle ultime 2 partite l'attacco è rimasto all'asciutto. In 4 delle 5 trasferte l'attacco non ha segnato. Da 8 partite la squadra non vince. E non è un caso dal momento che anche nella scorsa stagione siamo stati per 2 volte 7 GIORNATE SENZA VINCERE!
Chi vuole è libero di pensare che siano numeri casuali... Per il bene del Campobasso mi auguro che il presidente Capone apra gli occhi! E' lui che mette i soldi, è lui che ha riportato Campobasso nei professionisti, è tutto vero, ma IL CAMPOBASSO E' ANCHE NOSTRO!
Continuiamo a trovare delle scuse.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
nunzia 65
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 641
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 28, 2012 9:40 pm

Zenigata ha scritto:
lo scorso anno di questi tempi eravamo in cima alla classifica, con un duo (Coscia-Provenza) che il buon cuorerossoblù definisce delinquenti!
Oggi siamo ultimi in classifica, e come lo scorso anno abbiamo una rosa di 29 giocatori, dei quali si e no 3 o 4 sanno cosìè un pallone da calcio...

Di questo passo ce ne andiamo dritti in serie D!!!!!


Beh per essere precisi veramente siamo stati in cima alla classifica fino alla 5 giornata l'anno scorso visto che poi abbiamo perso molte partite.
Sicuramente un direttore sportivo come Coscia ha il suo valore tecnico poi se sia un delinquente questo non lo so però ed è un dato oggettivo come ho sempre sostenuto anche l'anno scorso Coscia aveva esperienza ed era un buonissimo direttore sportivo.
Come un buon allenatore si era dimostrato Provenza.
Il problema è che aveva preso Quadri da un costo di 50 mila euro,fatto un contratto ad Iuliano altrettanto alto quando il presidente non aveva i soldi per fare e mantenere una squadra di vertice.
Quest'anno si è sbagliato sugli under e ci sono molti giocatori ma costano meno e quindi si è fatto quello che era nelle corde economiche della società penso.
Il problema è stato nella scelta visto che non stanno rendendo.
Poi mettiamoci che giocatori che aveva comunque portato Coscia come Esposito,Modica e Forgione stanno rendendo meno e stiamo apposto.
Si è fatto male pure sto konate e stiamo ancora più apposto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Zenigata
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : Campuash fuori sede

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 28, 2012 7:25 pm

lo scorso anno di questi tempi eravamo in cima alla classifica, con un duo (Coscia-Provenza) che il buon cuorerossoblù definisce delinquenti!
Oggi siamo ultimi in classifica, e come lo scorso anno abbiamo una rosa di 29 giocatori, dei quali si e no 3 o 4 sanno cosìè un pallone da calcio...

Di questo passo ce ne andiamo dritti in serie D!!!!!

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Lun Ott 22, 2012 8:24 pm

Ciao Dom, è sempre un piacere ritrovarti ogni tanto su questo forum, per quanto riguarda Bucci ti assicuro che una delle due Tv ammiraglie di Campobasso li ha inquadrati seduti in tribuna "cossa a cossa" come si dice dalle nostre parti, a dire il vero non ricordo se era a Latina o ad Aprilia, ma questo poco importa, i due centri sono entrambi vicinissimi a Roma dove il futuro presidente del Campobasso Manolo Bucci ( Shocked Shocked Shocked Shocked ) ha il suo quartier generale. Del resto a sentire Capone in conferenza stampa di ieri si resta stupiti per la sua serenità, al termine della gara l'ho visto di persona ed era tranquillo, chiedeva solo pazienza, diceva che a Gennaio ci saremmo rinforzati ed in più, in conferenza stampa ha riaperto il discorso cittadella dello sport con convezione da sottoscrivere per la durata di anni 15, conoscendo Capone, in altre circostanze avrebbe già mandato a fan c. Imbimbo, Multineddu e tutti i loro discepoli, e invece è li tranquillo, non si lamento dei soldi, ha pagato già le prime due mensilità, insomma un Capone diverso dal solito.
E' ovvio che Bucci chiederà qualcosa in cambio della sua discesa ai piedi del Castello Monforte, speriamo solo che la città ed il Comune di Campobasso sappia accoglierlo, esaudire le sue richieste e trattarlo un tantino meglio di come è stato trattato Capone, anche perchè se abbiamo trovato un pazzo come Capone che si fa sbeffeggiare dalla città senza mai mollare, credo sia difficile trovarne altri. Il buon Bucci se non riceverà quello che chiede, anche in termini di risposta dei tifosi che vanno allo stadio (lo ha già dichiarato in occasione della prima gara di campionato) temo che ci manderà subito a fare la cacca (per mantenermi pulito) e non accetterà lo stesso tipo di guerra allo sfascio perpetrata ai danni di Capone.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
dom
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 138
Data d'iscrizione : 05.02.08

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Lun Ott 22, 2012 4:09 pm

cuore rossoblù ha scritto:
Antonio Pasinato un mito ha scritto:
Come Volevasi Dimostrare
Oggi l'arbitraggio è stato scandaloso! Dopo 9 minuti già 5 corner a favore del L'Aquila. Una prima parte a loro appannaggio. Davvero scandaloso.
Poi la sostituzione dopo 4 minuti di Forgione che era in forse per giocare, un altro errore madornale dell'arbitro l'ha fatto sostituire.
Ma poi l'averci fatto giocare in 11 contro 10 e nei minuti finali addirittura contro 9 è stato scandaloso, io protesterei con il designatore.
Intanto Provenza oggi ha fatto un'impresa a Martina Franca vincendo 4-2 e sono convinto che l'Hinterreggio che ha preso un allenatore vero, dalla prossima settimana recupererà punti (oggi affrontava la Salernitana).
Che ne pensi "cuore rossoblù" i fischi alla fine della partita erano ingiustificati? Siamo penultimi a 2 punti dall'Hinterreggio e non vinciamo da 7 partite...

Senti amico caro, qui non è che dobbiamo metterci a fare la gara a chi dice le cose giuste e chi quelle sbagliate, la società non è la mia ne tantomeno vado a cena con Capone, ne con Multineddu ne con Imbimbo, quindi se vuoi metterla sul piano ironico lascia stare, non ho alcuna voglia di ricominciare le diatribe del passato, capisco che i nervi sono a fior di pelle ma a me sembra quasi che tu goda per il pareggio e per poter dire che avevi ragione tu, vuoi avere ragione? Ok avevi ragione, il Campobasso fa schifo, e adesso? Cosa fai? Hai altre soluzioni o comunque non ci resta che stringere i denti ed attendere tempi migliori anche con la riapertura del mercato? Tu ce l'hai l'emirato arabo che ci fa fare il salto di qualità? No, hai solo Capone con tutti i suoi vizi, difetti (tanti) ed i pochi pregi (tra cui il più importante, quello di tirar fuori i quattrini).
Siete voi che avete riposto tutte le aspettative su questa gara, io stamattina sono contento perchè ho strappato un punto ad una squadra che punta senza mezzi termini alla promozione, siete voi che dicevate che ieri si doveva assolutamente vincere, con grande presunzione evidentemente pensavate di giocare contro il Roccapipirozza, ma ti rendi conto che ci sono anche gli avversari? Sarebbe come dire che Domenica siccome abbiamo bisogno di punti dobbiamo assolutamente andare a vincere a Salerno, se uno è pazzo può anche pensarlo, poi magari potrai anche vincere per degli episodi che ti avvantaggiano, ma in termini di probabilità matematiche tu a Salerno perdi, punto e basta, io ho sempre detto che in questo periodo bisogna star calmi perchè la classifica non la risaliremo proprio a causa delle partite tremende che stiamo affrontando, rileggi i miei post. Bisogna star calmi e non buttare tutto alle ortiche con affannosi repulisti ed esoneri deleteri in questo momento, abbiamo sempre contestato a Capone il fatto che alla prima difficoltà smantellava rovinando tutto e adesso che per fortuna non lo sta facendo gli contestiamo di essere troppo attendista?
Vorrei farti notare che a L'Aquila prima di questa gara qualcuno aveva addirittura contestato il loro mister Graziani perchè i risultati tentennanti avevano fatto perdere le prime posizioni della classifica, insomma li hanno fatto una squadra per vincere il campionato ed a Campobasso sono venuti quasi a giocarsi l'ultima spiaggia per riagganciare le prime posizioni, hai visto con che veemenza hanno incominciato la gara? Sembravano drogati, correvano come matti, e tu pensi che il Campobasso ieri poteva fare la voce grossa contro un simile avversario specialmente nel momento che stanno vivendo a L'Aquila, quando spendi molti soldi per vincere e non riesci a vincere a Campobasso (penultima in classifica) il bicchiere vuoto lo deve vedere il L'Aquila non il Campobasso, il Campobasso dal suo punto di vista ha fatto una grande gara difensiva con gli uomini della difesa uno migliore dell'altro ed hai preso un punto che vale come una vittoria. Siete stati sciocchi a credere di voler vincere per forza la gara di ieri, quella gara era difficilissima come lo sarà quella di Salerno, e questo già lo sapevamo.

QUOTO TUTTO UELLO CHE DICI , aggiungo se come dici tu Cuore , Bucci era a Latina vuol dire che continuano a lavorare su quel fronte , Bene ! Penso e spero che Capone non inizi a pensare di cambiare allenatore , aspettiamo tranquilli il dopo salerno
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Lun Ott 22, 2012 12:14 pm

Ed ultima annotazione da non sottovalutare, una gara così tirata l'hai giocata con Rais e D'Allocco che ne avevano fatto una altrettanto tirata in Coppa Italia contro l'Aprilia soltanto 3 giorni prima.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Lun Ott 22, 2012 11:58 am

Sei rimasto con un uomo in più soltanto nell'ultimo quarto d'ora. l'altra espulsione c'è stata al 91', con altri due minuti di recupero da giocare, ma perchè nessuno mette in evidenza che di contro noi avevamo Iuliano e Colantoni che hanno giocato con le iniezioni di antidolorifici, Juliano addirittura dopo lo scontro con Infantino aveva anche problemi alla spalla, Di Libero rientrava dall'infortunio ed ha dovuto giocare nonostante avesse chiesto la sostituzione per dolori alla gamba, Minadel è scutio dal campo zoppicando, sono notizie acquisite direttamente alla fonte, poi bastava guardali come camminavano per capire, ieri è stata una battaglia senza sclusione di colpi, la cosa deve farti capire che L'Aquila è venuta a Campobasso a giocarsi la partita alla morte, ed i nostri pur in inferiorità tecnica hanno risposto colpo su colpo, Forgione è uscito non per il problema al ginocchio che a sentire i medici e gli esami di laboratorio aveva superato, ma perchè si sentito tirare un muscolo, o anche questa è una colpa di Capone? Forse Capone non deve fidarsi più nemmeno delle TAC e delle risonanze magnetiche oltre che dei medici?
Quando il sig.DILALLO dice che Colantoni, Di Libero e Santaguida farebbero bene a cambiar mestiere si è informato sulle condizioni fisiche in cui sono scesi in campo? Lo sa il sig. DILALLO che Forgione è uscito per un problema diverso da quello del ginocchio? Santaguida mi sembra che abbia fatto la sua onesta partita e sia l'unico che ha provato anche a tirare in porta per tre volte, cosa si poteva pretendere in più da un ragazzo che doveva barcamenarsi in mezzo agli esperti difensori aquilani?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Lun Ott 22, 2012 11:46 am

Antonio Pasinato un mito ha scritto:
Come Volevasi Dimostrare
Oggi l'arbitraggio è stato scandaloso! Dopo 9 minuti già 5 corner a favore del L'Aquila. Una prima parte a loro appannaggio. Davvero scandaloso.
Poi la sostituzione dopo 4 minuti di Forgione che era in forse per giocare, un altro errore madornale dell'arbitro l'ha fatto sostituire.
Ma poi l'averci fatto giocare in 11 contro 10 e nei minuti finali addirittura contro 9 è stato scandaloso, io protesterei con il designatore.
Intanto Provenza oggi ha fatto un'impresa a Martina Franca vincendo 4-2 e sono convinto che l'Hinterreggio che ha preso un allenatore vero, dalla prossima settimana recupererà punti (oggi affrontava la Salernitana).
Che ne pensi "cuore rossoblù" i fischi alla fine della partita erano ingiustificati? Siamo penultimi a 2 punti dall'Hinterreggio e non vinciamo da 7 partite...

Senti amico caro, qui non è che dobbiamo metterci a fare la gara a chi dice le cose giuste e chi quelle sbagliate, la società non è la mia ne tantomeno vado a cena con Capone, ne con Multineddu ne con Imbimbo, quindi se vuoi metterla sul piano ironico lascia stare, non ho alcuna voglia di ricominciare le diatribe del passato, capisco che i nervi sono a fior di pelle ma a me sembra quasi che tu goda per il pareggio e per poter dire che avevi ragione tu, vuoi avere ragione? Ok avevi ragione, il Campobasso fa schifo, e adesso? Cosa fai? Hai altre soluzioni o comunque non ci resta che stringere i denti ed attendere tempi migliori anche con la riapertura del mercato? Tu ce l'hai l'emirato arabo che ci fa fare il salto di qualità? No, hai solo Capone con tutti i suoi vizi, difetti (tanti) ed i pochi pregi (tra cui il più importante, quello di tirar fuori i quattrini).
Siete voi che avete riposto tutte le aspettative su questa gara, io stamattina sono contento perchè ho strappato un punto ad una squadra che punta senza mezzi termini alla promozione, siete voi che dicevate che ieri si doveva assolutamente vincere, con grande presunzione evidentemente pensavate di giocare contro il Roccapipirozza, ma ti rendi conto che ci sono anche gli avversari? Sarebbe come dire che Domenica siccome abbiamo bisogno di punti dobbiamo assolutamente andare a vincere a Salerno, se uno è pazzo può anche pensarlo, poi magari potrai anche vincere per degli episodi che ti avvantaggiano, ma in termini di probabilità matematiche tu a Salerno perdi, punto e basta, io ho sempre detto che in questo periodo bisogna star calmi perchè la classifica non la risaliremo proprio a causa delle partite tremende che stiamo affrontando, rileggi i miei post. Bisogna star calmi e non buttare tutto alle ortiche con affannosi repulisti ed esoneri deleteri in questo momento, abbiamo sempre contestato a Capone il fatto che alla prima difficoltà smantellava rovinando tutto e adesso che per fortuna non lo sta facendo gli contestiamo di essere troppo attendista?
Vorrei farti notare che a L'Aquila prima di questa gara qualcuno aveva addirittura contestato il loro mister Graziani perchè i risultati tentennanti avevano fatto perdere le prime posizioni della classifica, insomma li hanno fatto una squadra per vincere il campionato ed a Campobasso sono venuti quasi a giocarsi l'ultima spiaggia per riagganciare le prime posizioni, hai visto con che veemenza hanno incominciato la gara? Sembravano drogati, correvano come matti, e tu pensi che il Campobasso ieri poteva fare la voce grossa contro un simile avversario specialmente nel momento che stanno vivendo a L'Aquila, quando spendi molti soldi per vincere e non riesci a vincere a Campobasso (penultima in classifica) il bicchiere vuoto lo deve vedere il L'Aquila non il Campobasso, il Campobasso dal suo punto di vista ha fatto una grande gara difensiva con gli uomini della difesa uno migliore dell'altro ed hai preso un punto che vale come una vittoria. Siete stati sciocchi a credere di voler vincere per forza la gara di ieri, quella gara era difficilissima come lo sarà quella di Salerno, e questo già lo sapevamo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
nunzia 65
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 641
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 21, 2012 7:14 pm

Antonio Pasinato un mito ha scritto:
nunzia 65 ha scritto:
Antonio Pasinato un mito ha scritto:
cuore rossoblù ha scritto:
Poi magari non è così, può anche darsi che la nostra squadra fa cagare ed è da retrocessione, vorrà dire che mi sono sbagliato ed ho detto una serie di cazzate, non sono mica il profeta sceso sulla terra, ho semplicemente detto qual'è il mio modestissimo punto di vista.
Ovviamente sperò che il mio parere sia esatto, non per potermi vantare di aver avuto ragione, ma solo per poter restare ancora in lega pro.

Alle volte anche se una rosa non è eccezionale (mi sembra il nostro caso) se hai un allenatore esperto e preparato ti sembra di avere dei fenomeni come giocatori...
Vediamo come andrà domani... Speriamo bene! Però l'analisi che ti ho fatto si basa sui fatti. Questa squadra ha subito 8 degli 11 gol (cioè il 73%) nel secondo tempo, e 8 su 11 in trasferta. Cala d'attenzione e d'intensità, non sarà mica colpa degli arbitri! E poi un allenatore che aveva allenato in serie D non avrebbe commesso l'errore di esaurire i bonus degli under così in fretta. Multineddu può dire che l'allenatore c'era e non l'ha portato lui ma la squadra l'ha fatta lui... E quest'anno non basta una squadretta fatta per salvarsi, perchè tutti VOGLIONO salvarsi per mantenere la categoria, anzi per essere promossi nella C a TRE GIRONI perchè significa aumento delle entrate e possibilità di arrivare in serie B dove ci sono introiti che arrivano dai diritti televisivi.
Ti ho fatto l'esempio di quando vincemmo il campionato nel 1982. Con Vincenzo Montefusco in panchina: 1 vittoria, 0 pareggi e 4 sconfitte e tante scuse sugli arbitraggi. Con Antonio Pasinato arrivarono i fatti: 5 vittorie, 4 pareggi 0 sconfitte, ovvero 9 partite senza perdere!
Poi sono il primo a sperare che un allenatore cominci e termini la stagione come non succede dai tempi di Silvio Paolucci nel 2006-2007. Con i 13 gol di Artiaco e gli 8 di Lenci. Anche se come allenatore Paolucci non mi piaceva perchè fuori casa subiva molto il gioco degli avversari (vinse solo 2 volte: ad Anzio e ad Ostia) e non provava mai a fare la partita.
I play out sono una lotteria e non possiamo rischiare di dover aspettare l'ultima giornata per evitarli. Tra l'altro noi non siamo fortunati negli spareggi, vedi quelli con Taranto e Campobasso nel 1987, quello con il Monopoli del 1989 o quello contro il Sora nel 2001.

Scusatemi l'intromissione ma parli di aver esaurito i bonus quando abbiamo esaurito un bonus visto che in totale disponibili ne sono tre.
E' chiaro che è stato fatto perchè avevamo delle partite toste dopo con le due trasferte consecutive che ci avrebbero potuto far affossare più giù in classifica e qui a Campobasso sappiamo com'è e poi con gli infortuni vari,per me ci poteva anche stare questa decisione anche se certo alla fine la partita non l'abbiamo vinta.
Poi ripeto son daccordo in linea di massima con quello che dici sulla squadra perchè ci sono degli errori e la qualità non è molta, però cambiare adesso allenatore è ancora presto penso,abbiamo rotto le scatole che questo Capone cambiava troppo subito ed adesso facciamo il contrario.
Certo se dovessero arrivare altri risultati negativi ci si dovrebbe iniziare a pensare e la decisione ci starebbe come succede in ogni dove,vedi la Salernitana che con il cambio ha vinto partite a raffica,ma sono sempre altre spese che ti metti sulle spalle visto che Imbimbo ha un contratto di due anni credo.
Certo poi bisogna fare anche i disdinguo perchè ad esempio la Salernitana deve vincere mentre noi salvarci quindi è giusto o potrebbe essere giusto avere tempi diversi.

Mi sono spiegato male. Volevo dire che ha esaurito 1 dei 3 bonus disponibili già dopo 6 giornate, e che probabilmente un allenatore con esperienza di serie D l'avrebbe fatto sul finire di campionato, nelle partite determinanti per la salvezza. La Salernitana probabilmente vincerà, ma dimmi che differenza fa salvarsi e arrivare primi quest'anno... E' proprio per questo che tutti vorranno salvarsi e a gennaio tutti cercheranno di rinforzarsi adeguatamente.

Ci mancherebbe era per precisare la cosa.
Certo le ultime partite sulla carta sono più importanti quindi i punti sono più pesanti e quindi la logica suggerirebbe di usarli alla fine i bonus ma c'è anche da dire che se a queste ultime partite ci arrivi che già sei retrocesso rimani fregato lo stesso e quindi si potrebbe fare anche il discorso inverso e cioè che sarebbe anche meglio farli il prima possibile magari utilizzando i bonus i punti che poi ti possano portare alla salvezza.
Che poi quella partita utilizzando il bonus non l'abbiamo vinta è un altro discorso.
Poi sul discorso Imbimbo sono anche io più o meno sulla tua linea,più che altro perchè non si vede un certo gioco in campo e ad esempio le sostituzioni domenica scorsa non le ho capite,al massimo falle alla fine se vuoi perdere tempo visto che chi hai tolto stava giocando bene e stavi vincendo.
Certo ripeto però è un pò presto cambiare anche se dopo la partita di oggi ti viene da pensare.
Se non dovessero arrivare punti nelle prossime partite allora..........
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Antonio Pasinato un mito
spettatore
spettatore


Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioTitolo: C.V.D.   Dom Ott 21, 2012 6:44 pm

Come Volevasi Dimostrare
Oggi l'arbitraggio è stato scandaloso! Dopo 9 minuti già 5 corner a favore del L'Aquila. Una prima parte a loro appannaggio. Davvero scandaloso.
Poi la sostituzione dopo 4 minuti di Forgione che era in forse per giocare, un altro errore madornale dell'arbitro l'ha fatto sostituire.
Ma poi l'averci fatto giocare in 11 contro 10 e nei minuti finali addirittura contro 9 è stato scandaloso, io protesterei con il designatore.
Intanto Provenza oggi ha fatto un'impresa a Martina Franca vincendo 4-2 e sono convinto che l'Hinterreggio che ha preso un allenatore vero, dalla prossima settimana recupererà punti (oggi affrontava la Salernitana).
Che ne pensi "cuore rossoblù" i fischi alla fine della partita erano ingiustificati? Siamo penultimi a 2 punti dall'Hinterreggio e non vinciamo da 7 partite...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Antonio Pasinato un mito
spettatore
spettatore


Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 21, 2012 1:53 pm

cuore rossoblù ha scritto:
Vi invito a cercare sul web notizie riguardanti Imbimbo, io l'ho fatto l'anno scorso quando arrivò a Campobasso, nel periodo in cui allenava le squadre giovanili di Avellino e soprattutto Salernitana ha fatto degli autentici miracoli, le sue squadre andavano a mille ed avevano un gioco bello, arioso, offensivo e tatticamente pregevole, se avete amici a Salerno chiedete lumi, gli allenatori bravi non sono necessariamente quelli con un currulum favoloso ma spesso anche quelli giovani che finora non hanno avuto possibilità di mettersi in mostra, succede così anche in serie A (vedi Inter, Milan, la stessa Juve che non hanno in panchina gente navigata) ma poi il discorso è sempre lo stesso, si poteva avere in panchina Arrigo Sacchi, potevamo prendere come direttore sportivo Bronzetti, così era anche un ritorno a Campobasso, al centro dell'attacco ci mettevamo Balotelli, al centro della difesa Barzagli, in regia Pirlo, tutto si può fare con i soldi, ma vogliamo smetterla una volta per sempre a pensare in grande se poi a Campobasso non abbiamo nemmeno gli occhi per piangere, lo vogliamo capire che se la domenica ci mettiamo in auto ed andiamo a vedere una partita di lega pro per noi in questo momento è oro colato? O vogliamo continuare a lamentarci sul valore della nostra squadra pretendendo che qualcun altro ci metta i soldi e poi si faccia anche smerdare da noi tutti se sbaglia a spenderli, questi soldi?
Ci rendiamo conto che quel fesso di Capone, perchè solo un fesso fa quello che sta facendo lui a Campobasso, ha dovuto pagare di tasca propria il rifacimento del prato? Con il comune che non se ne frega una mazza? Adesso son sicuro che siccome l'intervento sul prato è stato fatto di fretta e fuori stagione, non avendo una riuscita perfetta, si sveglierà qualche deficiente ed addebiterà a Capone la responsabilità della non perfetta riuscita del restyling, dimenticando che esso andava fatto dal Comune di Campobasso questa estate. Ecco dove arriva la follia dei tifosi del Campobasso.
Piuttosto, volendo andare a fondo dei problemi, la più bella notizia della trasferta di Gavorrano è stata quella di aver visto Capone insieme a Manolo Bucci, eh si, perchè io temevo che se ne fosse già scappato via, il fatto che fosse insieme a Capone ci lascia qualche spiraglio positivo per il futuro del calcio cittadino, o con Capone o da solo, Bucci potrebbe salvarci il culo esattamente come ha fatto Capone 7 anni fa.
Un ultima annotazione, - vorrei ricordare al signore ospite domenica scorsa a Teleregione che ancora si appellava al fatto che non è stato riconfermato Cosco, - che Cosco, oltre ad essere un allenatore costoso, ha anche un curriculum da difendere e non accetterebbe mai di allenare un Campobasso senza avere giocatori esperti e di alto valore, lo ha fatto anche ad Andria dove non ha firmato finchè la società non gli ha dato garanzia in termini di acquisti. Imbimbo invece ci mette la faccia perchè per potersi creare un curriculum è costretto ad accettare anche squadre tecnicamente non eccelse, per quanto la nostra squadra a mio avviso non è affatto male.

Scusa ma fare bene in un paio di campionati giovanili è TOTALMENTE DIVERSO dal farlo in un campionato professionistico. L'allenatore della Primavera della Juve, Baroni è stato esonerato dal Montevarchi, dalla Carrarese, dall'Ancona e dalla Cremonese nei professionisti. E quando il Siena con cui aveva fatto ottimi risultati guidando la Primavera gli affidò la prima squadra dopo 3 partite chiamarono Malesani... Vuoi un altro esempio: Chiarenza nel 2006 ha vinto il campionato Primavera con la Juve e poi è stato esonerato dall'Ascoli in B (0 vittorie 3 pareggi e 5 sconfitte) e dalla Sanremese in 2a divisione (0 vittorie 3 pareggi e 3 sconfitte). Cerca pure sul web....
E proprio perchè un allenatore è inesperto nel calcio professionistico che è stata una pazzia fargli un triennale. Cmq speriamo in una vittoria oggi per allontanare qualsiasi pensiero negativo sull'allenatore.
Su Capone la penso come te: non è da contestare ma da lodare per ciò che ha fatto e sta facendo per il Campobasso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 21, 2012 1:29 pm

Dimenticavo un'ultima cosa, poi non vi scoccio più, quest'anno le scadenze per pagare gli stipendi sono bimensili e non trimestrali come l'anno scorso,
Capone ha già già pagato a tutti la prima rata degli stipendi prevista in scadenza al 15 Ottobre.
Guarda un pò quest'anno nessuno parla di stipendi, l'anno scorso invece tutti erano attentissimi a verifiicare questo aspetto pur di gettare fango in faccia a Capone.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 21, 2012 1:26 pm

Confermo che i bunus per giocare senza under sono 3 ed Imbimbo ne ha consumato soltanto uno, e invece quel "Galantuomo" di Provenza l'anno scorso ne ha cosumato uno senza motivo pur di fare un dispetto a Capone e pur di non fargli prendere i soldi del minutaggio, ecco la differenza tra i due mister di serietà tra i due uomini.
Ricordo una intevista a Urbano, attuale allenatore dell'Agnone, egli ebbe a dire, deovendo dare un consiglio ai giovani allenatori, che oggi come oggi, visto che ormai con la crisi che c'è stiamo raschiando il barile, per fare l'allenatore bisogna essere aziendalisti altrimenti te ne stai a casa. Fare tante moine non serve a nulla.
Provenza quest'anno ha beccato il contratto con il fondi anche grazie all'esperienza positiva di Campobasso, dove gli avevano messo a disposizione una Ferrari, quella Ferrari probabilmente l'avrebbe saputa guidare anche Imbimbo, ma se dovesse fallire a Fondi, l'anno prossimo dovrà mettersi a fare il medico perchè di panchine non ne prenderà più, non a caso quest'estate non ha beccato lo straccio di una panchina, i presidenti tra di loro parlano, se sei un rompipalle non ti prendono, non ti puoi mettere a fare quel casino che ha fatto l'anno scorso pensando che poi trovi sempre presidenti disposti ad accettare i tuoi mestrui.
Non dimentichiamo che quel signore, oltre ai casini che ha combinato con lettere, controlettere, conferenze stampa, propositi di scrivere libri sulla vicenda Campobasso, dispetti vari come quello di non far giocare gli under, ha fatto soprattutto una cosa molto grave, quella di indire conferenze stampa quando c'era il silenzio stampa, tu non puoi fare il cazzo del comodo tuo pensando sempre di farla franca, spero che Capone lo abbia citato in giudizio per questa cosa.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Antonio Pasinato un mito
spettatore
spettatore


Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 21, 2012 1:21 pm

nunzia 65 ha scritto:
Antonio Pasinato un mito ha scritto:
cuore rossoblù ha scritto:
Poi magari non è così, può anche darsi che la nostra squadra fa cagare ed è da retrocessione, vorrà dire che mi sono sbagliato ed ho detto una serie di cazzate, non sono mica il profeta sceso sulla terra, ho semplicemente detto qual'è il mio modestissimo punto di vista.
Ovviamente sperò che il mio parere sia esatto, non per potermi vantare di aver avuto ragione, ma solo per poter restare ancora in lega pro.

Alle volte anche se una rosa non è eccezionale (mi sembra il nostro caso) se hai un allenatore esperto e preparato ti sembra di avere dei fenomeni come giocatori...
Vediamo come andrà domani... Speriamo bene! Però l'analisi che ti ho fatto si basa sui fatti. Questa squadra ha subito 8 degli 11 gol (cioè il 73%) nel secondo tempo, e 8 su 11 in trasferta. Cala d'attenzione e d'intensità, non sarà mica colpa degli arbitri! E poi un allenatore che aveva allenato in serie D non avrebbe commesso l'errore di esaurire i bonus degli under così in fretta. Multineddu può dire che l'allenatore c'era e non l'ha portato lui ma la squadra l'ha fatta lui... E quest'anno non basta una squadretta fatta per salvarsi, perchè tutti VOGLIONO salvarsi per mantenere la categoria, anzi per essere promossi nella C a TRE GIRONI perchè significa aumento delle entrate e possibilità di arrivare in serie B dove ci sono introiti che arrivano dai diritti televisivi.
Ti ho fatto l'esempio di quando vincemmo il campionato nel 1982. Con Vincenzo Montefusco in panchina: 1 vittoria, 0 pareggi e 4 sconfitte e tante scuse sugli arbitraggi. Con Antonio Pasinato arrivarono i fatti: 5 vittorie, 4 pareggi 0 sconfitte, ovvero 9 partite senza perdere!
Poi sono il primo a sperare che un allenatore cominci e termini la stagione come non succede dai tempi di Silvio Paolucci nel 2006-2007. Con i 13 gol di Artiaco e gli 8 di Lenci. Anche se come allenatore Paolucci non mi piaceva perchè fuori casa subiva molto il gioco degli avversari (vinse solo 2 volte: ad Anzio e ad Ostia) e non provava mai a fare la partita.
I play out sono una lotteria e non possiamo rischiare di dover aspettare l'ultima giornata per evitarli. Tra l'altro noi non siamo fortunati negli spareggi, vedi quelli con Taranto e Campobasso nel 1987, quello con il Monopoli del 1989 o quello contro il Sora nel 2001.

Scusatemi l'intromissione ma parli di aver esaurito i bonus quando abbiamo esaurito un bonus visto che in totale disponibili ne sono tre.
E' chiaro che è stato fatto perchè avevamo delle partite toste dopo con le due trasferte consecutive che ci avrebbero potuto far affossare più giù in classifica e qui a Campobasso sappiamo com'è e poi con gli infortuni vari,per me ci poteva anche stare questa decisione anche se certo alla fine la partita non l'abbiamo vinta.
Poi ripeto son daccordo in linea di massima con quello che dici sulla squadra perchè ci sono degli errori e la qualità non è molta, però cambiare adesso allenatore è ancora presto penso,abbiamo rotto le scatole che questo Capone cambiava troppo subito ed adesso facciamo il contrario.
Certo se dovessero arrivare altri risultati negativi ci si dovrebbe iniziare a pensare e la decisione ci starebbe come succede in ogni dove,vedi la Salernitana che con il cambio ha vinto partite a raffica,ma sono sempre altre spese che ti metti sulle spalle visto che Imbimbo ha un contratto di due anni credo.
Certo poi bisogna fare anche i disdinguo perchè ad esempio la Salernitana deve vincere mentre noi salvarci quindi è giusto o potrebbe essere giusto avere tempi diversi.

Mi sono spiegato male. Volevo dire che ha esaurito 1 dei 3 bonus disponibili già dopo 6 giornate, e che probabilmente un allenatore con esperienza di serie D l'avrebbe fatto sul finire di campionato, nelle partite determinanti per la salvezza. La Salernitana probabilmente vincerà, ma dimmi che differenza fa salvarsi e arrivare primi quest'anno... E' proprio per questo che tutti vorranno salvarsi e a gennaio tutti cercheranno di rinforzarsi adeguatamente.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 21, 2012 1:13 pm

Vi invito a cercare sul web notizie riguardanti Imbimbo, io l'ho fatto l'anno scorso quando arrivò a Campobasso, nel periodo in cui allenava le squadre giovanili di Avellino e soprattutto Salernitana ha fatto degli autentici miracoli, le sue squadre andavano a mille ed avevano un gioco bello, arioso, offensivo e tatticamente pregevole, se avete amici a Salerno chiedete lumi, gli allenatori bravi non sono necessariamente quelli con un currulum favoloso ma spesso anche quelli giovani che finora non hanno avuto possibilità di mettersi in mostra, succede così anche in serie A (vedi Inter, Milan, la stessa Juve che non hanno in panchina gente navigata) ma poi il discorso è sempre lo stesso, si poteva avere in panchina Arrigo Sacchi, potevamo prendere come direttore sportivo Bronzetti, così era anche un ritorno a Campobasso, al centro dell'attacco ci mettevamo Balotelli, al centro della difesa Barzagli, in regia Pirlo, tutto si può fare con i soldi, ma vogliamo smetterla una volta per sempre a pensare in grande se poi a Campobasso non abbiamo nemmeno gli occhi per piangere, lo vogliamo capire che se la domenica ci mettiamo in auto ed andiamo a vedere una partita di lega pro per noi in questo momento è oro colato? O vogliamo continuare a lamentarci sul valore della nostra squadra pretendendo che qualcun altro ci metta i soldi e poi si faccia anche smerdare da noi tutti se sbaglia a spenderli, questi soldi?
Ci rendiamo conto che quel fesso di Capone, perchè solo un fesso fa quello che sta facendo lui a Campobasso, ha dovuto pagare di tasca propria il rifacimento del prato? Con il comune che non se ne frega una mazza? Adesso son sicuro che siccome l'intervento sul prato è stato fatto di fretta e fuori stagione, non avendo una riuscita perfetta, si sveglierà qualche deficiente ed addebiterà a Capone la responsabilità della non perfetta riuscita del restyling, dimenticando che esso andava fatto dal Comune di Campobasso questa estate. Ecco dove arriva la follia dei tifosi del Campobasso.
Piuttosto, volendo andare a fondo dei problemi, la più bella notizia della trasferta di Gavorrano è stata quella di aver visto Capone insieme a Manolo Bucci, eh si, perchè io temevo che se ne fosse già scappato via, il fatto che fosse insieme a Capone ci lascia qualche spiraglio positivo per il futuro del calcio cittadino, o con Capone o da solo, Bucci potrebbe salvarci il culo esattamente come ha fatto Capone 7 anni fa.
Un ultima annotazione, - vorrei ricordare al signore ospite domenica scorsa a Teleregione che ancora si appellava al fatto che non è stato riconfermato Cosco, - che Cosco, oltre ad essere un allenatore costoso, ha anche un curriculum da difendere e non accetterebbe mai di allenare un Campobasso senza avere giocatori esperti e di alto valore, lo ha fatto anche ad Andria dove non ha firmato finchè la società non gli ha dato garanzia in termini di acquisti. Imbimbo invece ci mette la faccia perchè per potersi creare un curriculum è costretto ad accettare anche squadre tecnicamente non eccelse, per quanto la nostra squadra a mio avviso non è affatto male.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
nunzia 65
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 641
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 21, 2012 11:02 am

Antonio Pasinato un mito ha scritto:
cuore rossoblù ha scritto:
Poi magari non è così, può anche darsi che la nostra squadra fa cagare ed è da retrocessione, vorrà dire che mi sono sbagliato ed ho detto una serie di cazzate, non sono mica il profeta sceso sulla terra, ho semplicemente detto qual'è il mio modestissimo punto di vista.
Ovviamente sperò che il mio parere sia esatto, non per potermi vantare di aver avuto ragione, ma solo per poter restare ancora in lega pro.

Alle volte anche se una rosa non è eccezionale (mi sembra il nostro caso) se hai un allenatore esperto e preparato ti sembra di avere dei fenomeni come giocatori...
Vediamo come andrà domani... Speriamo bene! Però l'analisi che ti ho fatto si basa sui fatti. Questa squadra ha subito 8 degli 11 gol (cioè il 73%) nel secondo tempo, e 8 su 11 in trasferta. Cala d'attenzione e d'intensità, non sarà mica colpa degli arbitri! E poi un allenatore che aveva allenato in serie D non avrebbe commesso l'errore di esaurire i bonus degli under così in fretta. Multineddu può dire che l'allenatore c'era e non l'ha portato lui ma la squadra l'ha fatta lui... E quest'anno non basta una squadretta fatta per salvarsi, perchè tutti VOGLIONO salvarsi per mantenere la categoria, anzi per essere promossi nella C a TRE GIRONI perchè significa aumento delle entrate e possibilità di arrivare in serie B dove ci sono introiti che arrivano dai diritti televisivi.
Ti ho fatto l'esempio di quando vincemmo il campionato nel 1982. Con Vincenzo Montefusco in panchina: 1 vittoria, 0 pareggi e 4 sconfitte e tante scuse sugli arbitraggi. Con Antonio Pasinato arrivarono i fatti: 5 vittorie, 4 pareggi 0 sconfitte, ovvero 9 partite senza perdere!
Poi sono il primo a sperare che un allenatore cominci e termini la stagione come non succede dai tempi di Silvio Paolucci nel 2006-2007. Con i 13 gol di Artiaco e gli 8 di Lenci. Anche se come allenatore Paolucci non mi piaceva perchè fuori casa subiva molto il gioco degli avversari (vinse solo 2 volte: ad Anzio e ad Ostia) e non provava mai a fare la partita.
I play out sono una lotteria e non possiamo rischiare di dover aspettare l'ultima giornata per evitarli. Tra l'altro noi non siamo fortunati negli spareggi, vedi quelli con Taranto e Campobasso nel 1987, quello con il Monopoli del 1989 o quello contro il Sora nel 2001.

Scusatemi l'intromissione ma parli di aver esaurito i bonus quando abbiamo esaurito un bonus visto che in totale disponibili ne sono tre.
E' chiaro che è stato fatto perchè avevamo delle partite toste dopo con le due trasferte consecutive che ci avrebbero potuto far affossare più giù in classifica e qui a Campobasso sappiamo com'è e poi con gli infortuni vari,per me ci poteva anche stare questa decisione anche se certo alla fine la partita non l'abbiamo vinta.
Poi ripeto son daccordo in linea di massima con quello che dici sulla squadra perchè ci sono degli errori e la qualità non è molta, però cambiare adesso allenatore è ancora presto penso,abbiamo rotto le scatole che questo Capone cambiava troppo subito ed adesso facciamo il contrario.
Certo se dovessero arrivare altri risultati negativi ci si dovrebbe iniziare a pensare e la decisione ci starebbe come succede in ogni dove,vedi la Salernitana che con il cambio ha vinto partite a raffica,ma sono sempre altre spese che ti metti sulle spalle visto che Imbimbo ha un contratto di due anni credo.
Certo poi bisogna fare anche i disdinguo perchè ad esempio la Salernitana deve vincere mentre noi salvarci quindi è giusto o potrebbe essere giusto avere tempi diversi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
nunzia 65
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 641
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Dom Ott 21, 2012 10:42 am

Antonio Pasinato un mito ha scritto:
cuore rossoblù ha scritto:
Poi c'è Candrina dietro in difesa insieme a Minadeo, il duo d'Allocco e Rais a centrocampo è fortissimo, insomma secondo me la squadra è forte e potrebbe puntare ai Play Off, il lato debole al momento è rappresentato dal portiere, non abbiamo ancora nessun portiere davvero all'altezza della situazione, spero di essere smentito dai fatti.

Sei ancora dello stesso avviso Cuore rossoblù? Secondo te la squadra è forte?
Secondo me l'allenatore è ancora inesperto per la categoria. L'Hinterreggio ha preso Venuto che ha portato il Milazzo dall'Eccellenza alla finale playoff per andare in 1a divisione: quasi 3 promozioni di fila. Il Foligno ha messo in panchina Monaco che ha portato l'Ancona dalla C1 alla B.
Imbimbo dopo 5-6 giornate aveva già esaurito i bonus di partite senza il numero necessario di under.... E poi stiamo a parlare degli arbitraggi! L'arbitro ha fischiato la fine della partita con il Pontedera mentre il loro attaccante era lanciato a rete che a momenti mi prende un infarto, però loro sono secondi!!! Stiamo parlando di Pontedera che non è nemmeno capoluogo di provincia. Gli arbitraggi sono scuse per mettere fumo negli occhi dei fessi. Nessuno però dice che il rigore concesso contro l'Hinterreggio era un mezzo regalo, o che il gol di Morante a Gavorrano era in fuorigioco.
La realtà è che la squadra dopo la prima vittoria fortunosa (perchè i calabresi avevano creato varie occasioni prima dell'1-0) ha alternato una sconfitta ad un pareggio. Nell'ottobre del 1981 dopo 3 giornate eravamo a zero punti, e anche allora le scuse erano gli arbitraggi. Aspettammo la 5a giornata, dopo la 4a sconfitta e 2 punti in classifica, Vincenzo Montefusco fu esonerato. Arrivò Antonio Pasinato che con la sua esperienza fece 9 risultati utili consecutivi e non perse più fino alla fine dell'anno. Poi nella prima trasferta del 1982 perdemmo a Rende.
Multineddu mi ha detto un amico tifoso del Pescara che non ha mai fatto il direttore sportivo nella Pescara calcio, che non si è mai occupato di mercato. Ma ci voleva tanto a prendere qualcuno che portasse Giocatori (sottolineo la G maiuscola) in grado di salvare la stagione. Perchè quest'anno la salvezza significa promozione dal momento che dal 2013-14 ci sarà il girone unico. Il portiere è una scusa perchè la squadra fino a domenica a Gavorrano non aveva mai disputato 2 incontri consecutivi con gli stessi 11 dal primo minuto...
Io ho sempre difeso il presidente Capone, perchè ritengo che ogni anno ha messo tanti soldi di tasca sua, ma se domani non dovesse arrivare una vittoria comincerei a preoccuparmi. Anche perchè in caso di retrocessione il giocattolo perderebbe di valore.

Beh dai in quella occasione del fischio dell'arbitro contro il Pontedera con l'attaccante lanciato a rete al momento del passaggio appunto il loro attaccante era in fuorigioco e questo te lo assicuro perchè ho visto delle immagini che confermavano questo,quindi se l'arbitro non avesse fischiato avremmo subito comunque un altro torto arbitrale.
Poi scusami io penso che di episodi ne abbiamo avuti più contro che a favore ma io ti parlo anche come gestione della partita con falli fischiati e ammonizioni date non in modo equo a nostro svantaggio il più delle volte e l'abbiamo visto nelle partite in casa.
Poi contro l'hinterreggio perchè il loro rigore era così netto?
Ma dai che si poteva benissimo non fischiare anche che quel pallone ormai era destinato al fondo ed il contatto non è stato così netto.
Certo nonostante gli episodi arbitrali,sul discorso squadra sono daccordo con te nel senso che certo non siamo una squadra con grande qualità e si lotterà per non retrocedere e forse pensavamo che si sarebbe sofferto di meno ma dobbiamo dire però che ci sono i 2 punti di penalizzazione (che comunque già erano preventivati all'inizio) e comunque almeno nelle partite casalinghe che ho visto personalmente dimmi chi ci ha messo sotto e anzi le partite sono state bruttine non solo per colpa del Campobasso ma anche e soprattutto delle squadre avversarie.
Io e non me ne voglia Cattenari ho sempre ritenuto il portiere un elemento importantissimo ed onestamente il ragazzo non lo vedo pronto per una c2 ed ha commesso degli errori che ci sono costati e ci potevano costare dei punti-gol tipo uscita a vuoto contro hintereggio motivo della traversa ospite,ma è un ragazzo quindi ci può pure stare,però......
Quindi Multineddu ha potuto sbagliare qualcosa e certo non ha l'esperienza di chissà chi ( e quindi penso non costerà un occhio della cifra come potrebbe costare come dici tu un direttore di un certo nome) ma è comunque una persona di calcio molto seria e molto disponibile insieme a Pagliarini ed ho avuto modo di scambiarci anche qualche battuta e sono sicura che alcuni giocatori di cui lui era convinto stanno rendendo molto meno tipo Sciarra,ma bisogna dire però che alcuni giocatori già erano presenti l'anno scorso e giocavano abbastanza bene (tranne l'ultima parte di Modica) ma che purtroppo adesso stanno facendo peggio dell'anno scorso e parlo di Esposito,Modica,Forgione (nelle ultime partite un pò meglio quest'ultimo).


Ultima modifica di nunzia 65 il Dom Ott 21, 2012 1:12 pm, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Antonio Pasinato un mito
spettatore
spettatore


Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Ott 20, 2012 10:01 pm

cuore rossoblù ha scritto:
Poi magari non è così, può anche darsi che la nostra squadra fa cagare ed è da retrocessione, vorrà dire che mi sono sbagliato ed ho detto una serie di cazzate, non sono mica il profeta sceso sulla terra, ho semplicemente detto qual'è il mio modestissimo punto di vista.
Ovviamente sperò che il mio parere sia esatto, non per potermi vantare di aver avuto ragione, ma solo per poter restare ancora in lega pro.

Alle volte anche se una rosa non è eccezionale (mi sembra il nostro caso) se hai un allenatore esperto e preparato ti sembra di avere dei fenomeni come giocatori...
Vediamo come andrà domani... Speriamo bene! Però l'analisi che ti ho fatto si basa sui fatti. Questa squadra ha subito 8 degli 11 gol (cioè il 73%) nel secondo tempo, e 8 su 11 in trasferta. Cala d'attenzione e d'intensità, non sarà mica colpa degli arbitri! E poi un allenatore che aveva allenato in serie D non avrebbe commesso l'errore di esaurire i bonus degli under così in fretta. Multineddu può dire che l'allenatore c'era e non l'ha portato lui ma la squadra l'ha fatta lui... E quest'anno non basta una squadretta fatta per salvarsi, perchè tutti VOGLIONO salvarsi per mantenere la categoria, anzi per essere promossi nella C a TRE GIRONI perchè significa aumento delle entrate e possibilità di arrivare in serie B dove ci sono introiti che arrivano dai diritti televisivi.
Ti ho fatto l'esempio di quando vincemmo il campionato nel 1982. Con Vincenzo Montefusco in panchina: 1 vittoria, 0 pareggi e 4 sconfitte e tante scuse sugli arbitraggi. Con Antonio Pasinato arrivarono i fatti: 5 vittorie, 4 pareggi 0 sconfitte, ovvero 9 partite senza perdere!
Poi sono il primo a sperare che un allenatore cominci e termini la stagione come non succede dai tempi di Silvio Paolucci nel 2006-2007. Con i 13 gol di Artiaco e gli 8 di Lenci. Anche se come allenatore Paolucci non mi piaceva perchè fuori casa subiva molto il gioco degli avversari (vinse solo 2 volte: ad Anzio e ad Ostia) e non provava mai a fare la partita.
I play out sono una lotteria e non possiamo rischiare di dover aspettare l'ultima giornata per evitarli. Tra l'altro noi non siamo fortunati negli spareggi, vedi quelli con Taranto e Campobasso nel 1987, quello con il Monopoli del 1989 o quello contro il Sora nel 2001.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Ott 20, 2012 7:34 pm

Poi magari non è così, può anche darsi che la nostra squadra fa cagare ed è da retrocessione, vorrà dire che mi sono sbagliato ed ho detto una serie di cazzate, non sono mica il profeta sceso sulla terra, ho semplicemente detto qual'è il mio modestissimo punto di vista.
Ovviamente sperò che il mio parere sia esatto, non per potermi vantare di aver avuto ragione, ma solo per poter restare ancora in lega pro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Ott 20, 2012 7:28 pm

Antonio Pasinato un mito ha scritto:
cuore rossoblù ha scritto:
Poi c'è Candrina dietro in difesa insieme a Minadeo, il duo d'Allocco e Rais a centrocampo è fortissimo, insomma secondo me la squadra è forte e potrebbe puntare ai Play Off, il lato debole al momento è rappresentato dal portiere, non abbiamo ancora nessun portiere davvero all'altezza della situazione, spero di essere smentito dai fatti.

Sei ancora dello stesso avviso Cuore rossoblù? Secondo te la squadra è forte?
Secondo me l'allenatore è ancora inesperto per la categoria. L'Hinterreggio ha preso Venuto che ha portato il Milazzo dall'Eccellenza alla finale playoff per andare in 1a divisione: quasi 3 promozioni di fila. Il Foligno ha messo in panchina Monaco che ha portato l'Ancona dalla C1 alla B.
Imbimbo dopo 5-6 giornate aveva già esaurito i bonus di partite senza il numero necessario di under.... E poi stiamo a parlare degli arbitraggi! L'arbitro ha fischiato la fine della partita con il Pontedera mentre il loro attaccante era lanciato a rete che a momenti mi prende un infarto, però loro sono secondi!!! Stiamo parlando di Pontedera che non è nemmeno capoluogo di provincia. Gli arbitraggi sono scuse per mettere fumo negli occhi dei fessi. Nessuno però dice che il rigore concesso contro l'Hinterreggio era un mezzo regalo, o che il gol di Morante a Gavorrano era in fuorigioco.
La realtà è che la squadra dopo la prima vittoria fortunosa (perchè i calabresi avevano creato varie occasioni prima dell'1-0) ha alternato una sconfitta ad un pareggio. Nell'ottobre del 1981 dopo 3 giornate eravamo a zero punti, e anche allora le scuse erano gli arbitraggi. Aspettammo la 5a giornata, dopo la 4a sconfitta e 2 punti in classifica, Vincenzo Montefusco fu esonerato. Arrivò Antonio Pasinato che con la sua esperienza fece 9 risultati utili consecutivi e non perse più fino alla fine dell'anno. Poi nella prima trasferta del 1982 perdemmo a Rende.
Multineddu mi ha detto un amico tifoso del Pescara che non ha mai fatto il direttore sportivo nella Pescara calcio, che non si è mai occupato di mercato. Ma ci voleva tanto a prendere qualcuno che portasse Giocatori (sottolineo la G maiuscola) in grado di salvare la stagione. Perchè quest'anno la salvezza significa promozione dal momento che dal 2013-14 ci sarà il girone unico. Il portiere è una scusa perchè la squadra fino a domenica a Gavorrano non aveva mai disputato 2 incontri consecutivi con gli stessi 11 dal primo minuto...
Io ho sempre difeso il presidente Capone, perchè ritengo che ogni anno ha messo tanti soldi di tasca sua, ma se domani non dovesse arrivare una vittoria comincerei a preoccuparmi. Anche perchè in caso di retrocessione il giocattolo perderebbe di valore.

La risposta alla tua prima domanda e lapidaria: SI, sono ancora convinto che la nostra squadra è forte, il tuo amico ti avrà anche detto che Multineddu è una persona seria, che dovunque egli sia stato ha lasciato una buon ricordo, poi non sarà il classico traffichino che fa il direttore sportivo e che poi fa pure il doppio gioco, e forse si vende le partite, vero Traini e Coscia?
La forza delle squadre non si misura dalle dimensione della città o se sono capoluogo di regione o di provincia, al limite si misura dalla ricchezza e ti assicuro che le società toscane che partecipano al nostro campionato per ricchezza ci mettono sotto i piedi e ci stritolano, anch'io ricordo con piacere i tempi di Pasinato, però per favore stendiamo un velo pietoso su Montefusco, non vorrai paragonare Montefusco ad Imbimbo, comunque erano altri tempi, il nostro problema è proprio quello di essere rimasti vittima di quei bellissimi 5 anni di serie B e di non riuscire più a calarci nella dura realtà odierna, fatta di calcio brutto e stentato, fatta di situazioni economiche da pezzenti e di gente che non va allo stadio perchè si vede Sky sul divano di casa.
Ti dico comunque qual'è in questo momento il mio terrore, non quello di avere una squadra da retrocessione, perchè non ce l'abbiamo, ma di cadere, com'è successo spesso negli ultimi anni di gestione Capone nello sconforto dei risultati che non arrivano e di buttare tutto alle ortiche con quei pochi fedelissimi che si mettono a contestare ed a mandare tutti a fan culo e con Capone che ci mette di suo cacciando tutti, dal direttore al mister, dai giocatori al medico sociale o al preparatore atletico, questo è il rischio più grosso che stiamo correndo, non quello di non fare risultato domani contro L'Aquila, tu domani contro la quotata L'Aquila puoi anche perdere, perchè esiste anche l'avversario che viene a giocarsi la gara cercando di vincere, non viene a fare beneficenza, ma il problema è che noi ed anche Capone non abbiamo la forza, il coraggio di continuare ad andare avanti pur perdendo altre partite, se non smantelli e se non ti fai prendere dallo sconforto puoi anche perdere contro L'Aquila, contro la Salernitana, contro il Vigor Lamezia e contro il Martina Franca ma non sei retrocesso e puoi e devi riprenderti, ma dimmi, ci sarebbe qualcuno in grado di resistere ad una serie di risultati negativi così lunga? Probabilemnte nessuno, nemmeno io, e allora vuol dire che non abbiamo i nervi saldi per poter attendere che i risultati positivi arrivino, poi però non ce la prendiamo con Capone che caccia tutti a Dicembre.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Antonio Pasinato un mito
spettatore
spettatore


Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Ott 20, 2012 2:20 pm

cuore rossoblù ha scritto:
Poi c'è Candrina dietro in difesa insieme a Minadeo, il duo d'Allocco e Rais a centrocampo è fortissimo, insomma secondo me la squadra è forte e potrebbe puntare ai Play Off, il lato debole al momento è rappresentato dal portiere, non abbiamo ancora nessun portiere davvero all'altezza della situazione, spero di essere smentito dai fatti.

Sei ancora dello stesso avviso Cuore rossoblù? Secondo te la squadra è forte?
Secondo me l'allenatore è ancora inesperto per la categoria. L'Hinterreggio ha preso Venuto che ha portato il Milazzo dall'Eccellenza alla finale playoff per andare in 1a divisione: quasi 3 promozioni di fila. Il Foligno ha messo in panchina Monaco che ha portato l'Ancona dalla C1 alla B.
Imbimbo dopo 5-6 giornate aveva già esaurito i bonus di partite senza il numero necessario di under.... E poi stiamo a parlare degli arbitraggi! L'arbitro ha fischiato la fine della partita con il Pontedera mentre il loro attaccante era lanciato a rete che a momenti mi prende un infarto, però loro sono secondi!!! Stiamo parlando di Pontedera che non è nemmeno capoluogo di provincia. Gli arbitraggi sono scuse per mettere fumo negli occhi dei fessi. Nessuno però dice che il rigore concesso contro l'Hinterreggio era un mezzo regalo, o che il gol di Morante a Gavorrano era in fuorigioco.
La realtà è che la squadra dopo la prima vittoria fortunosa (perchè i calabresi avevano creato varie occasioni prima dell'1-0) ha alternato una sconfitta ad un pareggio. Nell'ottobre del 1981 dopo 3 giornate eravamo a zero punti, e anche allora le scuse erano gli arbitraggi. Aspettammo la 5a giornata, dopo la 4a sconfitta e 2 punti in classifica, Vincenzo Montefusco fu esonerato. Arrivò Antonio Pasinato che con la sua esperienza fece 9 risultati utili consecutivi e non perse più fino alla fine dell'anno. Poi nella prima trasferta del 1982 perdemmo a Rende.
Multineddu mi ha detto un amico tifoso del Pescara che non ha mai fatto il direttore sportivo nella Pescara calcio, che non si è mai occupato di mercato. Ma ci voleva tanto a prendere qualcuno che portasse Giocatori (sottolineo la G maiuscola) in grado di salvare la stagione. Perchè quest'anno la salvezza significa promozione dal momento che dal 2013-14 ci sarà il girone unico. Il portiere è una scusa perchè la squadra fino a domenica a Gavorrano non aveva mai disputato 2 incontri consecutivi con gli stessi 11 dal primo minuto...
Io ho sempre difeso il presidente Capone, perchè ritengo che ogni anno ha messo tanti soldi di tasca sua, ma se domani non dovesse arrivare una vittoria comincerei a preoccuparmi. Anche perchè in caso di retrocessione il giocattolo perderebbe di valore.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Sab Ott 20, 2012 12:00 pm

Landi a TLP: "Lecce, il Trapani può fermarti. Cremonese troppo altalenante. Venezia e Salernitana non mi convincono. Savona e Aprilia da Prima Divisione. In Lega Pro bisogna puntare solo sui giovani"

omissis

In chiusura di intervista mister Landi ci tiene a sottolineare la ricetta che dovrebbero intraprendere i nostri club:

"Darei una medaglia a chi fa giocare i giovani come accade all'estero. In Francia e in Spagna nel giro delle prime squadre ci sono già i nati nel '94 e nel '95. Da noi si parla di giovani in presenza di '91 e '92 ovvero ventunenni e ventenni. Tante squadre poi prendono giocatori ultratrentenni a caccia di un ultimo contratto e il cui unico obiettivo è quello di svernare. Bisogna puntare sui giovani: questa è questa la politica giusta per sfornare nuovi talenti e permettere ai club di ridurre gli indebitamenti. Addirittura toglierei i vecchi in questa categoria gli over 30. Quando vinci un campionato, se non hai un progetto con giovani giocatori destinati a crescere, i bilanci si sfasano. Infatti ogni anno bisogna rivoluzionare la rosa, se sali o scendi di categoria. Le società sono costrette a cambiare quindici-venti giocatori a stagione. Poi ci si meraviglia, se una squadra fallisce...".



Questo per rispondere a qualche pazzo che sostiene che Capone ogni anni con la gestione del Campobasso ci guadagna, il calcio soprattutto di lega pro è cambiato, con la regola dei giovani ogni anno devi smantellare e rifare la squadra, le bandiere alla Scorrano, Maestripieri, Di Risio non possono esistere più proprio perchè e difficile che un giocatore possa restare a vita in una società, i tifosi non vanno più allo stadio perchè preferiscono starsene in poltrona al calduccio davanti uno schermo a led ad alta definizione e guardarsi il grande calcio in maniera interattiva, alla faccia di quei poveracci di presidenti disillusi che e di quei poveri tifosi di campagna che ancora credono nel calcio vero, quello in cui il freddo ti gela le orecchie, quello in cui sei sotto la pioggia e sotto la neve ma senti l'odore dell'erba percepisci il sudore degli atleti riesci a respirare l'atmosfera della panchina, dello spogliatoio, la tensione delle gara, tutte cose che sulla poltrona di casa non ci sono.
Se la classifica non ti aiuta sei costretto a mettere in campo qualche senior in più per tentare di vincere qualche gara e quindi i soldi del minutaggio diminuiscono maledettamente, è quello che succede al Campobasso che Domenica prossima probabilmente giocherà solo con i tre under di prima fascia obbligatori ed un under di seconda fascia altrettanto obbligatorio (Santaguida?) per poter prendere il munutaggio minimo ma perdendo il munutaggio extra, perdere altri soldi è molto pesante specialmente per uno che gestisce il calcio locale da solo mettendoci i soldi da solo e con una piazza che gli fa pure le pulci e nella migliore delle ipotesi non gli rompe le palle ma non va allo stadio e non aiuta nemmeno per le proprie competenze (il rifacimento del prato fatto comunque in maniera tardiva e poco efficace per colpa del Comune di Campobasso, se lo è pagato solo Capone).
Questo è il calcio che ci aspetta, o questo o niente ed io credo che sia sempre meglio scegliere la prima opzione.
Ma questo è il calcio che aspetta a tutte le società facenti capo a cittadine piccole e povere, quindi o si vive a Milano e si va allo stadio per la serie A o si vive sul divano di casa.
Sappiamo come son fatti i Campobassani, un pò di presenze allo stadio le vedremo solo se la squadra lotta per il primo posto.
I Campobassani preferiscono essere presi per culo con presidenti di Distefaniana e berardiana memoria che promettono mari e monti che fanno gli squadroni per vincere ogni domenica e che l'anno dopo falliscono perchè non hanno nemmeno gli occhi per piangere, se a Campobasso arriva un bandito qualsiasi che dice di voler andare in serie B in 3 anni, che fa uno squadrone da paura vincendo tutte le domeniche sai come vanno tutti allo stadio? Poco importa se l'anno dopo dichiara fallimento.
E invece un poveraccio che riesce ad andare avanti con grande difficoltà per 7 anni di seguito senza fallire, (mai nessuno aveva avuto una longevità simile nella storia del Campobasso), non va bene perchè perde le partite, e quindi si sceglie il divano di casa.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Ven Ott 12, 2012 2:40 pm

DAL SITO DEL NUOVO CAMPOBASSO CALCIO:
http://www.nuovocampobassocalcio.com/Stadio-Comunale-quot-Nuovo-Romagnoliquot-proseguono-i-lavori-di-restyling-al-manto-erboso.htm





Stadio Comunale " Nuovo Romagnoli": proseguono i lavori di restyling al manto erboso
12-10-2012 12:26 - News Società

MACCHINA ARIEGGIATRICE
I lavori di rigenerazione allo Stadio Comunale " Nuovo Romagnoli" si svilupperanno in 5 fasi essenziali:

PRIMA FASE: Arieggiatura , consistente nell´asportazione del feltro depositatosi nel tempo dopo i vari tagli dell´erba.

SECONDA FASE: Risemina totale del vecchio manto erboso.

TERZA FASE: Distribuzione di sabbia silicea al fine di garantire il miglioramento del drenaggio dello stesso.

QUARTA FASE: Decompattamento eseguito con macchina verti-drain pesante consistente nella creazione di fori, diam. 18 mm. ad una profondità di 30 cm. circa, al fine di aumentare lo sviluppo dell´apparato radicale.

QUINTA FASE: Retatura, consistente nel passaggio di rete Keistone, per favorire la distribuzione della sabbia nei fori creatisi.

Ad oggi la Gardenmotor ha completato la seconda fase ed ha provveduto a far pervenire la sabbia silicea presso lo stadio Comunale Nuovo Romagnoli in attesa che le condizioni meteo permettano la distribuzione della stessa. Il Responsabile dell´azienda di manutenzione, Michele Pasquale, ha assicurato che il campo sarà disponibile per la prossima gara interna dei Lupi.


Il tutto ovviamente a spese della società, il Comune di Campobasso non ci ha messo nemmeno un centesimo, e poi c'è qualche visonario che ancora pensa di poter mandare via Capone e fare calcio professionistico senza quel pazzo del nostro attuale presidente. Solo un pazzo farebbe quello che sta facendo attualmente il presidente Capone senza l'aiuto di nessuno e con molti personaggi e tifosi che lo osteggiano. Questo pazzo teniamocelo caro ed andiamo almeno allo stadio contribuendo con il prezzo del biglietto, se va via lui, allo stadio ci possiamo anche mandare a pascere le pecore.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Ven Ott 12, 2012 2:19 pm

ALTRE NEWS

Inchiesta TLP: la situazione-spettatori in Lega Pro, calo o crescita?
12.10.2012 12:30 di Alessio Lamanna articolo letto 328 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com

Il pubblico allo stadio è spesso definito il dodicesimo uomo in campo. In effetti è così: qualunque giocatore potrà confermare che capita spesso di ottenere successi sul campo e di percepire la decisività in quei successi del sostegno del pubblico. Sostegno senza il quale molte partite finirebbero diversamente.

TuttoLegaPro.com vi propone una raccolta dei numeri fatti registrare dalle tifoserie di tutta la Lega, avvalendosi dei dati diffusi dal sito stadiapostcards.com. Ma quest'articolo non è solo numeri. Vogliamo infatti elaborare queste cifre e proporvi alcuni spunti da esse derivati.

Iniziamo a regalarvi una classifica di tutte le squadre di Lega Pro, raggruppate per gironi, secondo la media spettatori fatta registrare sinora in casa. Essendo alla sesta giornata, la maggioranza dei club ha giocato 3 partite in casa; solo alcuni ne hanno giocate due o quattro. Il numero accanto alla squadra, comunque, rappresenta la media fatta registrare in questi primi turni, mentre il numero tra parentesi indica la differenza con la media spettatori dell'intera passata stagione. Gli unici dati mancanti, riferiti all'anno scorso, sono quelli delle squadre promosse dalla serie D.

> PRIMA DIVISIONE A

1. Lecce 5328 (-4633)
2. Cremonese 3076 (-114)
3. Reggiana 2691 (+349)
4. Trapani 2394 (-1319)
5. Como 1608 (+388)
6. Cuneo 1520 (+710)
7. Carpi 1483 (+737)
8. Sudtirol 1309 (-205)
9. Treviso 1215 (-265)
10. Albinoleffe 1013 (-1252)
11. Entella 759 (+233)
12. Feralpi 550 (-118)
13. Pavia 548 (-201)
14. San Marino 533 (+171)
15. Tritium 471 (+25)
16. Portogruaro 453 (-103)
17. Lumezzane 450 (+77)

Media girone 1539 spettatori



> PRIMA DIVISIONE B

1. Perugia 7495 (+4592)
2. Avellino 4800 (+2426)
3. Benevento 4540 (+1851)
4. Catanzaro 4409 (+567)
5. Pisa 3538 (-150)
6. Nocerina 3497 (-1324)
7. Frosinone 2305 (+256)
8. Latina 2300 (+386)
9. Gubbio 2082 (-1458)
10. Barletta 2019 (-649)
11. Andria 1910 (-689)
12. Paganese 1307 (+332)
13. Prato 869 (-87)
14. Carrarese 821 (-464)
15. Viareggio 581 (-65)
16. Sorrento 379 (-290)

Media girone 2596 spettatori



> SECONDA DIVISIONE A

1. Mantova 1552 (-325)
2. Rimini 1400 (-146)
3. Forlì 1367 (n.d.)
4. Alessandria 1307 (+148)
5. Venezia 1183 (n.d.)
6. Savona 950 (+483)
7. Pro Patria 900 (-119)
8. Milazzo 650 (+290)
9. Fano 633 (-2)
10. Santarcangelo 567 (+91)
11. Bassano 550 (-344)
12. Monza 483 (-206)
13. Bellaria 450 (+200)
14. Giacomense 267 (+43)
15. Castiglione 250 (n.d.)
Renate 250 (+53)
17. Valle d'Aosta 200 (n.d.)
18. Casale (tutte le partite casalinghe sono state giocate finora a porte chiuse) (-604)

Media girone 753 spettatori



> SECONDA DIVISIONE B

1. Salernitana 4863 (n.d.)
2. Martina 1267 (n.d.)
3. Chieti 1150 (+175)
4. Vigor Lamezia 1033 (-290)
5. Teramo 867 (n.d.)
L'Aquila 867 (-158)
7. Foligno 700 (-143)
8. Campobasso 650 (-130)
9. Arzanese 625 (+267)
10. Aprilia 617 (+229)
11. Aversa 567 (+174)
12. Hinterreggio 500 (n.d.)
13. Poggibonsi 483 (+54)
14. Pontedera 383 (n.d.)
15. Melfi 288 (-75)
16. Gavorrano 233 (-16)
17. Fondi 200 (-138)
Borgo a Buggiano 200 (-68)

Media girone 854 spettatori



Cerchiamo di capire cosa ci dicono questi numeri. Innanzitutto salta all'occhio come i gironi "sud" portino allo stadio più spettatori rispetto a quelli composti prevalentemente da squadre settentrionali. Ma questa è una costante. Al centro-sud la gente sostiene in massa la loro squadra, anche in Lega Pro. Al nord i numeri sono evidentemente molto minori.

Si nota inoltre una marcata differenza tra i biglietti venduti in Prima Divisione e in Seconda. Anche questo, però, è abbastanza normale. Anzi, il pubblico in Seconda Divisione è in forte aumento: la scorsa stagione la media solo per la nostra quarta serie era attorno ai 500 spettatori a partita. Quest'anno, come potete constatare, è molto maggiore.

I cali più marcati si hanno nelle squadre retrocesse quest'anno in Lega Pro (Lecce, Gubbio, Nocerina, Albinoleffe), oltre che in club come Trapani e Carrarese e nelle due pugliesi di Prima Divisione B, Andria e Barletta. Risultati notevolissimi, invece, fatti registrare da Cuneo, Carpi, Savona, Bellaria, Milazzo (nonostante tutto) e Aprilia, che hanno circa raddoppiato il numero di sostenitori nelle loro gare casalinghe.

Ma veniamo alla resa dei conti: come da titolo, il pubblico in Lega Pro, in generale, diminuisce o aumenta? Secondo i dati, i numeri sugli spalti sono sorprendentemente in aumento. L'anno scorso, una partita di Lega Pro in media contava su 1288 spettatori. Quest'anno, per ora, ci si attesta sui 1408. Un aumento degno di nota, considerando anche che la Lega ha perso per vari motivi squadre sostenutissime come Ternana, Taranto, Spal, Siracusa, Triestina, Spezia, Piacenza, Pro Vercelli, e altre ancora. Ma per piazze che vanno, piazze che vengono: Salernitana, Forlì, Venezia, Martina e le quattro retrocesse in Lega Pro da A e B sono tutte molto seguite allo stadio. Inoltre, gli aumenti clamorosi fatti registrare da Avellino, Benevento e soprattutto Perugia (a cui è dedicata come giusto premio la foto dell'articolo) stanno trascinando la media di tutta la Lega.

Chiusura con la partita con la cornice di pubblico più numerosa: per ora è Perugia-Gubbio, che è andata oltre le 10.000 presenze. Pubblico decisamente da categoria superiore: in B solo Verona, Padova e Cesena hanno fatto meglio.

La nostra speranza è che, la prossima volta che TuttoLegaPro.com vi aggiornerà in merito alle presenze allo stadio, questi dati positivi siano migliorati ancora, così da evidenziare la crescita di livello tecnico e di interesse della Lega Pro. Sarebbe bello che il record del derby umbro venisse battuto, come che anche nelle piazze più piccole si assistesse a degli aumenti. Si sa, più c'è pubblico e più il gioco offerto è migliore. In qualunque stadio, in qualunque serie.

E pensare che se il pubblico di Campobasso fosse meno spocchioso e capisse i sacrifici che comunque vengono fatti dall'altrettanto spocchioso presidente Capone, noi potremmo attestarci in vetta alla classifica per spettatori. E invece a Campobasso il pubblico spocchioso ed il presidente altrettanto spocchioso ci fanno attestare a metà classifica, solo che la differenza tra il pubblico ed il presidente sta nel fatto che mentre il pubblico se ne frega, il presidente comunque tra mille difficoltà il suo dovere lo fa (iscrizione al campionato e pagamento di tutte le spese necessarie a portare avanti il campionato), se si aggiunge che tra punti di penalizzazione e punti rubati dagli arbitri a quest'ora senza esagerare potremmo trovarci a metà classifica con 7/8 punti, il quadro della situazione è bello e che pronto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mer Ott 10, 2012 2:49 pm

" MI SEMBRA DI SOGNARE" !
10-10-2012 01:20 - News Società


Hinterreggio - Campobasso, rigore concesso all´Hinterreggio per un contatto lieve di Esposito; Arzano - Campobasso, rigore concesso su scivolata di Minadeo, reo di aver appoggiato una mano a terra, per non " rompersi " l´osso del collo", ed uno non concesso al Campobasso su un fallo evidentissimo su Sciarra; Chieti - Campobasso, incredibile rigore concesso al Chieti con fallo subito dal nostro Colantoni ed espulsione allo stesso, dopo essere stato trasportato in ospedale con successivi 8 punti di sutura; Aprilia - Campobasso, rigore concesso all´Aprilia dopo che un atleta pontino spintona Morante il quale perde l´equilibrio e a sua volta " tocca" un avversario, per il Campobasso invece il fallo da ultimo uomo su Sciarra lanciato a rete per il quale non è stata fischiata nemmeno la punizione ed eventuale espulsione, lo cercano ancora su " CHI L´HA VISTO!", sempre Aprilia, Minadeo ad un passo dalla porta vede sparire la palla allontanata con il braccio da un´avversario ( forse lontano parente del grande Houdinì). Si chiude con la danza delle espulsioni in panchina sia a Chieti che ad Aprilia, per " presunte " offese... La squadra e la società sono fiduciose per il prosieguo del campionato sperando che a Gavorrano all´ingresso dello stadio trovino scritto... CAMPOBASSO: SEI SU SCHERZI A PARTE!..., perchè lo scherzo è bello..., quando dura poco!

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mar Ott 09, 2012 8:30 pm

Caro Dom, mi hai messo un dito nella piaga, ho una fottutissima paura che il sig. Bucci se ne sia scappato a gambe levate con il rischio che alla prima o seconda scadenza del pagamento stipendi ricominci la moina dei soldi con il rischio di ritrovarci nei soliti casini degli anni passati, mi ricordo che nella prima gara in casa contro l'Hinterreggio vidi Capone in tribuna insieme a Bucci, successivamente sto Bucci a Campobasso non l'ho più visto, non vorrei che abbia promesso a Capone i famosi 150.000,00 euro che mancavano di fideiussione per l'iscrizione ed alla fine non li ha nemmeno tirati fuori. anche perchè il sig. Bucci disse che era disposto anche a rilevare la società ma che voleva vedere se il pubblico rispondeva e riempiva gli spalti del Selva Piana, altrimenti non se ne sarebbe fatto nulla, considerando che il pubblico non ha recepito ed allo stadio non ci va nessuno ho paura che Bucci se ne sia scappato via a gambe levate.
Speriamo di no, ma questo silenzio mi inquieta. C'è da dire che finora Capone non ha proferito parola sul problema stipendi nonostante si ritrovi pure quest'anno con un sacco di contratti, anche se di importi molto inferiori all'anno scorso, cambiano i direttori sportivi ma il risultato è sempre lo stesso, quello di mettere nei guai Capone, alla fine va a finire che era meglio tenerci il buon Gigi Molino.
D'accordo con te sul fatto che Capone deve restare calmo e non fare il fesso, finora stranamente ci è riuscito, il Capone degli altri anni a quest'ora avrebbe già mandato a cagare Imbimbo e Multineddu con il ritorno trionfale di Gigi Molino, mah speriamo bene.
La prima scadenza degli stipendi è a Novembre o sbaglio? Sono curioso di vedere a Novembre cosa succede.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
dom
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 138
Data d'iscrizione : 05.02.08

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mar Ott 09, 2012 3:08 pm

cuore rossoblù ha scritto:
Il povero e bravo Eziolino Capuano paga con l'esonero senza avere colpe specifiche la mancanza di risultati in quel di Fondi. Ma come, l'anno scorso era il salvatore della patria, l'uomo che aveva salvato la barca alla deriva del Fondi, adesso di colpo è diventato una schiappa, ah come si fa subito a cambiare parere sui tecnici e come è difficile far calcio con pochi soldi in saccoccia, quello che non vogliono capire mai i tifosi e gli ultras, specialmente a Campobasso.
Intanto per la successione di Capuano si fa anche il nome di un certo dott. Provenza, stranamente ancora a spasso, mi meraviglia che un gota del calcio come lui non ha ancora una squadra, eppure mi aspettavo che il sindacalista dei calciatori questa estate avrebbe avuto le società che facevano la fila per accaparrarsi le sue prestazioni, ah questi presidenti proprio non capiscono nulla !!!!!!!!!!!!!!!!!, il buon Provenza è bravissimo a fare l'allenatore con giocatori di altissimo livello, vorrei proprio vedere cosa sarebbe capace di fare con giocatori di basso livello e con una piazza pronta a fucilarti al primo problema, come succede al povero Imbimbo.
Comunque se dovesse andare sulla panchina del Fondi, il 5 maggio tornerebbe da avversario a Campobasso, in quel caso andrò in tribuna con uova e pomodori per accoglierlo a dovere e per ringraziarlo del bordello causato l'anno scorso. Speriamo solo che non organizzi una conferenza stampa oppure non prepari una lettera o non scriva un libro sull'accoglienza ricevuta da quei Zulù di Campobasso, sai com'è, per un signore come lui che viene da Montecarlo, oops dimenticavo che lui è di Salerno.
Ecco l'articolo di Tuttolegapro:

CALCIOMERCATO

ESCLUSIVA TLP - Fondi, quattro nomi per il dopo Capuano
09.10.2012 12:15 di Daniele Mosconi articolo letto 421 volte
© foto di Anto.Abbate/TuttoLegaPro.com

A poche ore dall'esonero di Eziolino Capuano, è corsa a quattro per la panchina del Fondi. Da fonti esclusive in possesso di TuttoLegaPro.com, sono quattro i nomi che circolano nell'entourage del club laziale: Stefano Sanderra ex allenatore del Latina, Adriano Cadregari (ultima esperienza due stagioni fa a Matera), ma i nomi più forti sono quelli di Beppe Incocciati (ex Atletico Roma e Avellino) e Nicola Provenza, ex di Catanzaro e la scorsa stagione a Campobasso fino a dicembre.

Se Capone non fa u fesse , lascia al suo posto Imbimbo e prima o poi i risultati arrivano , Cuore si sà qualcosa dello sponsor Bucci ? Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mar Ott 09, 2012 2:17 pm

Il povero e bravo Eziolino Capuano paga con l'esonero senza avere colpe specifiche la mancanza di risultati in quel di Fondi. Ma come, l'anno scorso era il salvatore della patria, l'uomo che aveva salvato la barca alla deriva del Fondi, adesso di colpo è diventato una schiappa, ah come si fa subito a cambiare parere sui tecnici e come è difficile far calcio con pochi soldi in saccoccia, quello che non vogliono capire mai i tifosi e gli ultras, specialmente a Campobasso.
Intanto per la successione di Capuano si fa anche il nome di un certo dott. Provenza, stranamente ancora a spasso, mi meraviglia che un gota del calcio come lui non ha ancora una squadra, eppure mi aspettavo che il sindacalista dei calciatori questa estate avrebbe avuto le società che facevano la fila per accaparrarsi le sue prestazioni, ah questi presidenti proprio non capiscono nulla !!!!!!!!!!!!!!!!!, il buon Provenza è bravissimo a fare l'allenatore con giocatori di altissimo livello, vorrei proprio vedere cosa sarebbe capace di fare con giocatori di basso livello e con una piazza pronta a fucilarti al primo problema, come succede al povero Imbimbo.
Comunque se dovesse andare sulla panchina del Fondi, il 5 maggio tornerebbe da avversario a Campobasso, in quel caso andrò in tribuna con uova e pomodori per accoglierlo a dovere e per ringraziarlo del bordello causato l'anno scorso. Speriamo solo che non organizzi una conferenza stampa oppure non prepari una lettera o non scriva un libro sull'accoglienza ricevuta da quei Zulù di Campobasso, sai com'è, per un signore come lui che viene da Montecarlo, oops dimenticavo che lui è di Salerno.
Ecco l'articolo di Tuttolegapro:

CALCIOMERCATO

ESCLUSIVA TLP - Fondi, quattro nomi per il dopo Capuano
09.10.2012 12:15 di Daniele Mosconi articolo letto 421 volte
© foto di Anto.Abbate/TuttoLegaPro.com

A poche ore dall'esonero di Eziolino Capuano, è corsa a quattro per la panchina del Fondi. Da fonti esclusive in possesso di TuttoLegaPro.com, sono quattro i nomi che circolano nell'entourage del club laziale: Stefano Sanderra ex allenatore del Latina, Adriano Cadregari (ultima esperienza due stagioni fa a Matera), ma i nomi più forti sono quelli di Beppe Incocciati (ex Atletico Roma e Avellino) e Nicola Provenza, ex di Catanzaro e la scorsa stagione a Campobasso fino a dicembre.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mer Set 26, 2012 6:36 pm

Sarà sufficiente che tu Domenica ci sia vicino con il cuore, sentiremo senz'altro la tua vicinanza ed il tuo influsso positivo, stanne certo.
Chi ama davvero il lupo può trovarsi anche migliaia di chilometri lontano ma l'influsso positivo si sente eccome, il problema è l'influsso negativo di certi altri personaggi che sono sempre in attesa di qualche notizia negativa pur di trovare argomentazioni nuove al fine di spingere il lupo verso il precipizio, non ci sono riusciti per 6 anni ma continuano sempre con questo loro sforzo sovrumano, quello di distrugggere e di cercare di far morire definitivamente il Campobasso calcio.
Lasciamoli fare, tanto anche questa volta perderanno, il lupo vincerà l'ennesima battaglia in barba a questi deficienti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
mauro59
tifoso
tifoso


Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 14.01.10
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mer Set 26, 2012 3:00 pm

Caro Cuore, i nostri giocatori sono ragazzi giovani e spero che sprigionino tutta la forza e la rabbia in campo per vincere la partita di Domenica. Come contro il Fondi dell'anno scorso come tu citavi. Certo il Pontedera se ha quella classifica e gioca bene in trasferta per noi sarà dura ma è anche un bel banco di prova per mettere in mostra grinta e carattere. Una nostra vittoria ci darebbe una carica psicologica enorme. Vorrei tanto essere al Selva Piana Domenica ma la distanza è quella che è e da tifoso ne soffro. Speriamo in bene.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mar Set 25, 2012 8:34 pm

Mauro, ti ricordi la partita contro Il Fondi dell'anno scorso? Quella in cui ci servivano i tre punti per salvarci, abbiamo lottato come leoni, al Fondi di Eziolino Capuano ce lo siamo mangiato, tale era la voglia e la necessità di vincere, ecco, per domenica prossima mi aspetto dai nostri una partita giocata in questo modo, con tale impeto agonistico, e credo che la rabbia ci sia in abbondanza, quello che temo è solo la consistenza tecnica degli avversari, loro sono un ottima squadra, basta guardare la classifica che hanno, ma se ce la mettiamo tutta, anche noi dagli spalti, niente fischi, e semmai qualche giusto ammonimento all'arbitro di turno, se si mette a fare il fesso, le contestazioni all'arbitro fatte a fine gara non servono, la nostra voce deve farsi sentire durante la gara, quando il direttore di gara può ancora far pendere l'ago della bilancia da una parte oppure dall'altra, se ce la mettiamo tutta, io credo che la gara la possiamo vincere riportandoci di nuovo a 5 punti, anche perchè dopo ci aspettano due trasferte di seguito una a dir poco proibitiva contro l'Aprilia e l'altra a Gavorrano.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
mauro59
tifoso
tifoso


Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 14.01.10
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mar Set 25, 2012 3:51 pm

Si, purtroppo la penalizzazione di due punti arriva nel momento peggiore. Il morale non è certo alto dopo la partita di Chieti ed ora la classifica non è brillante. Ho visto le immagini della partita e l'episodio del rigore con espulsione è davvero una beffa. Andava ammonito per simulazione il giocatore teatino, si butta come se l'avessero pugnalato alla schiena. Da Domenica le partite assumono un'importanza ancora più marcata vista la nostra classifica mortificata dalla penalizzazione. Speriamo di tornare a vincere come contro l'Hinterreggio alla prima giornata e a tirarci un pò su di morale e classifica. Servono i 3 punti. In questo momento risultano di vitale importanza. Forza Lupi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   Mar Set 25, 2012 1:34 pm

Come volevasi dimostrare i due punti di penalizzazione per la regolarizzazione tardiva dell'iscrizione al campionato sono arrivati, e sono arrivati proprio nel momento meno oppurtuno sul piano psicologico, magari se arrivavano tra due settimane con qualche punto in più in classifica ci avrebbero fatto meno male, ma del resto lo sapevamo, solo uno sciocco poteva pensare che non arrivassero. Quindi cari tifosi, siamo ultimi in classifica, ma un lupo non demorde mai, il nostro campionato inizia domenica prossima, sappiamo che per uscire da questa posizione in classifica bisognerà attendere un po di settimane, visto e considerato che le prossime gare sono proibitive, ma il campionato è lunghissimo ed è appena iniziato, sembra che la società dovrebbe intervenire a rinforzare la squadra, quindi, belli tosti, e pronti a sostenere i ragazzi che fanno tutto il possibile per vincere le gare la domenica anche contro gli arbitri che ci stanno tartassando. Ho visto in TV la gara contro il Chieti (penalizzato anch'esso di un punto in classifica), abbiamo giocato bene anche quando eravamo in dieci contro undici, solo che l'uomo in meno ed il rigore assegnato ingiustamente alla lunga ci ha fatto mollare anche sul piano fisico oltreche psicologico. Siamo una buona squadra e sono sicuro che faremo un buon campionato.
Tornando ai 2 punti di penalizzazione, non dimentichiamo che potevamo stare anche peggio, e magari avere un punteggio in classifica con il segno meno, pertanto mettiamoci una pietro sopra e teniamo bene in mente che questa estate, grazie a Capone che ha dovuto reperire i soldi e grazie ai legali incaricati del ricorso, abbiamo fatto un vero miracolo ad iscriverci al campionato, iscrizione che ormai era già persa fino a qualche ora prima del termine ultimo.
E Domenica prossima tutti allo stadio per prenderci con i denti i primi 3 punti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: aspettative per questa stagione 2012-2013   

Tornare in alto Andare in basso
 
aspettative per questa stagione 2012-2013
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il parco compie 20 anni: catalogo stagione 2012
» Video della super-puntata del 5 Febbraio 2012
» Video della puntata del 20 Marzo 2012
» Contest di Dicembre-Gennaio 2012/2013 - Tema: La Neve
» Il Napoli 2011/2012

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ilmurodeitifosi :: IL MURO DEI TIFOSI-
Andare verso: