ilmurodeitifosi di Campobasso
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Lun Mag 28, 2012 6:32 pm

E così ci avviamo verso l'ennesima radiazione dal calcio che conta, ma questa volta che sia chiaro a tutta la cittadinanza a chi bisogna addebitare le responsabilità, ovviamente a tutti coloro che hanno remato contro l'unico personaggio, brutto e cattivo, ma pur sempre l'unico personaggio che poteva farci fare calcio di un certo livello, tutti coloro che in questi anni hanno fatto di tutto per far stancare Capone, dagli ultras che lo mandavano a fan culo, ai giornalisti che non hanno mai stigmatizzato l'atteggiamento degli ultras e pertanto ne sono diventati complici, dai commentatori della domenica che si riempivano la bocca di paroloni andando a fare gli ospiti in opinabili trasmissioni facendo i maestrini e disegnando Capone come un povero imbecille che non sapeva nemmeno spendere in maniera sensata i suoi soldi ai politici che non hanno mai mosso una mano per far arrivare qualche spicciolo nelle tasche di Capone, magari aiutandolo a prendere un appalto, ma addirittura approfittando del fesso arrivato da Montella per addebitargli l'energie elettrica, il gas, l'acqua, i lavori di manutenzione dello stadio ecc. ecc. di tutta la città.
Cari amici concittadini per fare calcio ma anche per fare impresa bisogna tendere una mano a coloro che arrivano anche da fuori regione e ci mettono cuore, passione, errori, faccia e soprattutto soldi.
Se i campobassani non capiranno che lo "straniero" venuto da fuori ad investire nella nostra città non è un nemico da combattere ma un benefattore da accogliere, resteremo sempre l'ultima regione di una già bistrattata Italia e gli unici che resteranno nella nostra città saranno solo badanti, extracomunitari e zingari, con tutto il rispetto per costoro.
Capone vattene, vattene a fan culo, così recitava lo slogan di quel simpatico gruppetto di giovani presuntuosi inetti e mentalmente limitati similtifosi rossoblù, ebbene ce l'hanno fatta, finalmente capone se ne va, se ne va a fan culo, e adesso il calcio professionistico a Campobasso chi lo farà, con i soldi di chi?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Mer Mag 16, 2012 4:55 pm

L'ho letta anch'io ed anch'io ho sperato fosse una notizia che potesse portare ad un addio di Casillo al Foggia per arrivare a Campobasso a dare una mano al Capone, ho cercato sul web altre notizie riguardanti Casillo ma non ho trovato nulla di interessante, anzi leggo di Casillo che organizza lotterie e quant'altro per cercare di recuperare soldini da usare nel calcio foggiano. Spero davvero che qualcosa di muova, spero che alla fine Capone, magari con qualche aiutino da parte delle istituzioni possa tornare sui suoi passi, sai magari con il passare dei giorni i vaffa che ha dovuto sentire da parte di quei deficienti si allontanano e torna la voglia di continuare a lottare contro avversarie e contro nemici anche all'interno della nostra città, comunque è dura, e davvero dura, chi mai resisterebbe restando in una piazza che ti insulta, staremo a vedere, Gaudiano sembra stia trattando con alcuni soggetti di fuori regione la cessione della società, potrebbe anche succedere che giunti vicino alla scadenza per l'iscrizione, Capone abbassi le sue richieste per evitare di perdere tutto, si tratta anche di situazioni che si giocano sul piano psicologico, ma ammesso che ci sia qualcuno interessato nelle altre regione, anche perchè nella regione Molise che lo ha osteggiato non si muove foglia.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Mer Mag 16, 2012 12:53 pm

Amico Cuore, ho appena letto un notizia su Tuttolegapro, Si parla di un incontro tra rappresentanti della Platinum Invest. e il sindaco di Foggia, quindi qualcosa forse cambiera in seno alla societa Foggia Calcio. Casillo lascera oppure cerca nuovi soci????? in suo aiuto??
Potrebbe un cenno da parte di Casillo oppure no!!!!!! Noin so se questa notizia possa dire qualcosa a nostro favore??? Aspettiamo e vedremo.
Vorrei aggiungere un mio pensiero, DOVE SONO FINITI GLI ANTICAPONE???????
Dacci un occhiata a questa notizia, chi ne saprà di più lo trasmetta.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Mar Mag 15, 2012 2:36 pm

E il bello è che nonostante ormai abbiamo fatto scappare via a gambe levato l'unico che ci metteva i soldi, l'uomo venuto da Avellino continua ad onorare gli impegni economici e continua a fare il signore, mentre sull'altro muro, quella specie di elencazione di improperi ed insulti che viene chiamato muro dei tifosi, c'è ancora qualcuno che si arrampica sugli specchi continuando a tentare di vendere la tesi del Capone furfante, delinquente, maleducato e violento, continua a parlare di Capone come di colui che ci ha chiamati maiali, dimenticando come lui è stato definito dagli ultras per un anno e mezzo facendolo persino nella sua città di Avellino e usando appellativi poco edificanti addirittura nei confronti della madre ormai defunta, continua a parlare di Capone come di colui che ha sputato sui nostri soldi, dimenticando che per farci vedere calcio professionistico ha messo ipoteche sulle sue proprietà per fare domanda di ripescaggio, sta onorando gli impegni economici della sesta, anzi settima stagione, senza nulla ricevere dalla città, ha dovuto subire i soprusi di una città che gli voleva addebitare le bollette di acqua, gas, elettricità di un'intero quartiere, ha fatto lavori allo stadio mai rimborsati, è l'unico presidente in tutta la storia del Campobasso che ha persino rinunciato al fare la giornata rossoblù per diversi anni, vogliamo dimenticare la trasferta a Vasto pagata a tutti, biglietto di ingresso compreso? Vogliamo dimenticare tutti i debiti pregressi accumulati durante la gestione Rizzi-Iacampo-Palladino, pagati da Capone? Vogliamo dimenticare i soldi tirati fuori (euro 20.000,00) per fare ricorso avverso i due punti di penalizzazione ottenendo la restituzione di un punto dal TNAS? Ecc. Ecc. C'è ancora qualcuno che dice che Capone ha tirato uno schiaffo ad un ragazzo dimenticando che quel ... "ragazzo" aveva apostrofato un signore di 60 anni con frasi e parole da far accapponare la pelle, che era arrivato con fare minaccioso davanti i cancelli forte del fatto di essere insieme ad altri 20/30 esagitati, che aveva attraverso i cancelli reagito cercando di colpire con un calcio un uomo di sessant'anni, c'è ancora qualcuno che dice che Capone con il nome del Campobasso ci ha messo a posto un pò dei suoi sporchi affari, e invece con il nome del Campobasso ci ha fatto fare due anni di lega pro e 4/5 anni di serie D ad alti livelli, fino a prova contraria siamo sempre arrivati tra le prime 5, tranne che nell'ultimo anno di serie D.
Ah... dimenticavo... c'è ancora qualcuno che scrive la frase "ha messo a posto i sui sporchi affari" scrivendo apposto anzichè a posto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Mar Mag 15, 2012 1:58 pm

Mikael, non so se hai visto l'inrtervista a TLM fatta a Gaudiano Capone, il fatto che metteranno a posto la scadenza del 15 Maggio non deve far pensare che abbiano cambiato idea, infatti loro hanno detto sempre che onoreranno tutti pagamenti dell'intera stagione appena terminata ma non iscriveranno la squadra al prossimo campionato se non ci saranno aiuti economici dalla città o se nessuno si farà vivo per rilevare la società in parte o totalmente, pertanto il pagamento delle spettanze relative alla scadenza del 15 Maggio fa solo parte dell'impegno preso dalla famiglia Capone per quest'anno, non va correlato con segnali di impegno per la prossima stagione.
Capone dimostra fino alla fine di essere un signore e pur avendo deciso di chiudere l'esperienza calcistica campobassano evita di gettare a mare ed onorando tutti gli mpegni economici di questa stagione, così facendo lascia a chi gli vuole subentrare una situazione debitoria pulita ed un bilancio a posto.
A me quello che preoccupa è il fatto che nonostante Capone abbia dato incarico con tanto di procura ad un notaio e un commercialista di trattare la cessione della società, in città nessuno fa nulla, tutti stanno a guardare ed a fare le belle statuine, forse convinti che poi alla fine quel fesso di Capone, constatato che non c'è nessuno pronto a subentrargli, rimette mano al portafogli ed iscrive nuovamente la squadra al prossimo campionato.
Purtroppo non sarà così, abbiamo tirato troppo la corda e Capone stavolta si è davvero stufato di rimetterci soldi e di non ricevere nulla in cambio ne in termni di soldi ne in termini di entusiasmo, anzi sempre e solo insulti e fango in faccia. Questo indipendentemente dalla sua capacità di gestione della società calcistica che può essere buona o non buona, ma tutto ciò nulla cambia in termini di mpegno economico profuso dal presidente.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Mar Mag 15, 2012 12:29 pm

Amico Cuore, ho da poco appreso dalla stampa locale che la societa regolarizzera la sua posizione con la Covisoc. Speriamo che sia vero e che questo possa essere un buon segnale e apre un barlume di speranza. Quindi auspico che questo significa che ( a mio modesto parere) scongiura il fallimento. Aggiungo che visto il fallito obbiettivo sia del 1919 ,quello del Trivento e il mancato approdo ai playoff dell'Isernia tutto lascia sperare bene.
Se hai ulteriori notizie ti prego comunicale.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Mar Mag 15, 2012 2:48 am

A questo punto, visto che ormai la frittata è stata fatta, visto che in CB 1919 ha perso l'ultima possibilità di tentare la scalata alla serie D, visto che sarà difficile che esca fuori qualcuno disposto a tirar fuori i soldi per rilevare il Nuovo Campobasso, visto che il Trivento senza Falcione difficilmente riuscirà a portare avanti un campionato di serie D, se davvero c'è qualcuno in città in grado almeno di fare la serie D, si potrebbe ipotizzare uno scambio tra il CB 1919 ed il Trivento con il Trivento che andrebbe a fare l'eccellenza, categoria più adeguata alla realtà Triventina, ed il CB 1919, divenuto nel frattempo la prima squadra di Campobasso, che farebbe la serie D al posto del Trivento, qui non si tratta di soffiare il titolo al Trivento, si tratta solo di renderci conto un pò tutti che nella situazione di crisi mondiale che stiamo vivendo, sia Trivento che Campobasso devono adeguare le proprio ambizioni alla realtà del proprio territorio. Del resto sia il Campobasso che il Trivento facevano una categoria superiore grazie ai soldi arrivati da personaggi di fuori, lo era Falcione per Trivento e Capone per Campobasso.
Peccato solo che mentre Falcione è andato via lui da solo, Capone invece è stato cacciato via in malo modo, ma bisogna essere realisti e capire anche che ogni città ed ogni tifoseria ha la squadra di calcio che si merita, sia per cause economiche che per quelle ambientali e di interesse per il prodotto calcio, non si può fare calcio in una città che se ne frega, lo ha fatto capire molto bene Gaudiano Capone nell'intervista odierna.
Se vogliamo anche Bojano, Venafro, prossimamente Isernia ecc. ecc. dovranno adeguarsi alla loro realtà locale, il Termoli fa calcio anch'esso grazie a gente non di Termoli, se non sbaglio, la stessa Agnonese riceve aiuti dal grande Agnonese appassionato di calcio Rocco Sabelli, Agnonese ma non certo residente ad Agnone, è evidente che senza i soldi provenienti da fuori la nostra povera regione non può permettersi il lusso di fare calcio a certi livelli, noi avevamo avuto la botta di culo di aver trovato un finanziatore esterno ma la nostra presunzione non ci ha permesso di tenercelo stretto, e questo solo per qualche parola e qualche atteggiamento fuori posto del presidente irpino, di cui poi ha ampiamente chiesto scusa, mentre nessuno ha chiesto scusa a lui di tutto il male fattogli in 6 anni di gestione senza fallimenti.
IL Titolo del Trivento, comunque non rubato agli amici triventini, visto che anche loro campavano con i soldi di un campobassano come Falcione, è l'ultima speranza per evitare di doverci dedicare al prossimo campionato di eccellenza come massima espressione del calcio cittadino e vedere inoltre volar via i soldi destinati alla ristrutturazione dello stadio, quando ci ricapiterà mai un'occasione simile per rimettere a posto lo stadio?
Anche di questo, coloro che hanno insultato Capone costringendolo ad andar via, devono fare mea culpa.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Sab Mag 12, 2012 12:11 pm

mikael ha scritto:
Scrivo solo perchè sono arrabbiatissimo. Poco fa ho aperto il sito di Tuttalegapro. e mi è venta una rabbia incredibile. Oltre a Cruz anche Volpe definito un ottimo centracampista da stimatori è richiesto da diverse squadre di 1^ e 2^ divisione. Qui ha campobasso non solo l'ho quasi mai visto giocare e non è stato mai preso in considerazione forse mi sbaglio. Così come negli anni precedenti con altri giocatori che purtroppo non ricordo i nomi. Queste sono cose da pazzi che puntualmente succedono solo qui Campobasso. Questo l'ho scritto solo per informazione. Quindi un avviso a Capone se questi elementi ed altri sono di proprieta della società ti prego di andare a vanti e sfruttare queste opportunita che si propettano e magari fare un po di soldini.

Caro amico, Capone ha detto a Molino, giocatori, allenatore ecc. che tutti possono ritenersi liberi, ne parlano anche sul sul quotidiano di oggi, è un ulteriore segnale del fatto che fa sul serio e che non ha alcuna intenzione di tornare sui suoi passi, come continuano ad illudersi molti in città, giornalisti compresi, mi fanno ridere quando dicono in TV che per conoscere gli sviluppi delle vicende del Campobasso bisogna attendere una decina di giorni, gli unici sviluppi che potrebbero esserci sono quelli legati ad una possibile cessione della società, sperando che Capone non chieda la luna e che ci sia qualche pazzo con talmente tanti soldi da poterli buttare via per il calcio, altrimenti la squadra non sarà iscritta al campionato, e non si illudessero gli addetti ai lavori di poter mettersi a contattare Capone negli ultimi giorni chiedendo lumi sulla iscrizione e sulle fideiussioni, in quei giorni il telefonino di Capone sarà spento, i contratti in essere restano validi se la società viene ceduta, in caso di messa in liquidazione diventano carta straccia, al limite possono essere utilizzati per entrare a far parte dei creditori della procedura fallimentare, chi è in scadenza di contratto è libero di accasarsi con chi vuole.
Cosa vuoi che gli interessi a Capone di sfruttare i contratti in essere se ha deciso di andar via? Non perderà tempo per trattative che non gli interessano, il guaio e per i giocatori vincolati che dovranno attendere prima la non iscrizione al prossimo campionato per vedersi automaticamente svincolati e potersi accasare con altre società.
La perdita del valore dei giocatori è un ulteriore danno provocato dalla fine del calcio a Campobasso di cui non è certo responsabile Capone che ha provato in tutti i modi di andare avanti, le responsabilità sono riconducibile, lo ripeto, a tutti coloro che hanno contestato e sbeffeggiato Capone fino alla fine, senza rendersi conto che con il loro atteggiamento spingevano il presidente a mollare senza che ci fossero alternative degne di tale nome.
Per quello che è stato fatto a Capone in questi anni, io penso che lui abbia resistito fin troppo, un altro ci avrebbe mandato a cagare già dopo il primo anno, o davvero questi insultatori pensano che sia facile tirar fuori soldi per fare calcio e sentirsi mandati a fan culo ogni domenica, persino nella propria città, come è successo l'anno scorso, io la metto anche sul piano meramente umano, quello che stato fatto a Capone uomo, non a Capone presidente del Campobasso, è squallido, di una bassezza unica, ecco perché chi l'ha fatto deve sentirsi un verme, roba da meschini che non merita davvero altri è ulteriori commenti.
E pensare che Capone e Casillo erano in trattative per fare un grande Campobasso che, partendo dalla serie C1, o unica, puntasse alla serie B, poi volevo vedere se gli ultras non venivano allo stadio, ecco cosa stiamo per perdere,e tutto ciò a causa dell'atteggiamento di questi deficienti che lo hanno contestato, a fine gara con il Fondi, Capone lo ha detto chiaramente, sentire le solite contestazioni mi ha fatto tornare alla mente gli insulti di Avellino dell'anno scorso e mi ha fatto capire che in un anno nulla era cambiato, quindi ho accantonato qualsiasi progetto futuro sul Campobasso sia da solo che con altri imprenditori, per me il Campobasso Calcio è un capitolo chiuso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
nucleiSannitiAutonomisti
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS


Messaggi : 820
Data d'iscrizione : 03.08.10
Località : Campobasso del Sannio

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Ven Mag 11, 2012 9:23 pm

cuore rossoblù ha scritto:




Qualcuno ha ancora dei dubbi su chi ha responsabilità della fine del calcio nella nostra città? Che siano maledetti gli scioperanti ed i vaffanculisti, e che siano maledetti tutti coloro che evitando di ammonire questi deficienti hanno fatto capire a Capone, l'unico che cacciava i soldi a Campobasso, di dover andar via perché la piazza non lo ama. Adesso le fideiussioni per l'iscrizione le versassero, il gruppo zasso, gli smoked heads, gli altri gruppi ultras, Zenigata, Trakkiula, [b]quell'altro saputo, come si chiamava Nuclei ..... boh non mi ricordo, quest'altro qui sotto tale ulysse ecc. ecc, oltre all'energumeno che ha contestato Imbimbo, AntonioDiLallo che lo ha appoggiato, e tutti gli addetti ai lavori ed ospiti vari televisivi come Barometro e tutti gli altri suo simili, che con il ghigno del superuomo, colui che tutto sa, colui che ha una maturità e preparazione ben lontana dalle lune di Capone, ha criticato e sbeffeggiato le debolezze e le incongruenze del presidente venuto dall'Irpinia.
Speriamo che qualcuno si faccia avanti, altrimenti davvero certo soggetti devono sparire da Campobasso perché saranno i responsabili della fine del calcio a campobasso e rischieranno per la loro incolumità personale, non da parte mia che non sono in grado di fare del male ad una mosca, ma da parte di altre persone come quello che ha giustamente tentato di mettere le mani addosso ai vaffanculisti durante la gara contro il Fon
di.[/b]

a colui il quale CONTINUA a tirare in ballo, il mio nick e la mia persona:

Chiedo scusa anticipatamente se rubo piccola parte del prezioso spazio concesso alle vostre discussioni su questa pagina internet, ma, purtroppo, per l'ennesima, e sicuramente ultima volta, dopo che sono certo ci saranno naturalmente le VS immediate ritrattazioni in merito, mi trovo costretto ad intervenire su questa bacheca denominata "muro dei tifosi".
Mi trovo costretto, e, viste le parole della SV, riportate sul di cui sopra "muro", sono qui a ripetere che Lei, in nessun modo e' ritenuto meritevole ne' e' stato autorizzato a riportare quello che e' il mio nickname, affiancando lo stesso a discorsi farneticanti in merito a fidejussioni bancarie, scioperi, vaffa*******, maledizioni varie, sparizioni in stile lupara bianca e rischi riguardo "la mia o l'altrui [cit.] incolumita' personale da parte di altre persone come quello che ha giustamente tentato di mettere le mani addosso"....
Ove immediatamente, il nick riconducibile alla mia persona, che nell'ultimo anno e mezzo (ed anche prima) non e' stato presente mai in discorsi, alterchi, diatribe verbali riconducibili alle circostanze in cui Lei mi ha compreso, non fosse immediatamente cancellato, mi trovero' costretto ad adire tutte le vie previste dalla giurisprudenza, dalla giustizia e dalla legislazione in merito, al fine di difendere la mia onorabilita' ed al fine di tutelare, a questo punto, la mia persona rispetto a quanto dalla SV riferito in merito alla mia (ed altrui) incolumita', in tutte le sedi che si riterranno opportune e che l'autorita' giudiziaria riterra' oppurtune.
Lo scrivente, rende noto che NON frequenta ambienti riconducibili alla disanima dalla SV condotta, e che NON e' mai stato coinvolto in nessuna delle sue farneticanti "avventure".

in fede.

nsa
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Ven Mag 11, 2012 7:14 pm

Scrivo solo perchè sono arrabbiatissimo. Poco fa ho aperto il sito di Tuttalegapro. e mi è venta una rabbia incredibile. Oltre a Cruz anche Volpe definito un ottimo centracampista da stimatori è richiesto da diverse squadre di 1^ e 2^ divisione. Qui ha campobasso non solo l'ho quasi mai visto giocare e non è stato mai preso in considerazione forse mi sbaglio. Così come negli anni precedenti con altri giocatori che purtroppo non ricordo i nomi. Queste sono cose da pazzi che puntualmente succedono solo qui Campobasso. Questo l'ho scritto solo per informazione. Quindi un avviso a Capone se questi elementi ed altri sono di proprieta della società ti prego di andare a vanti e sfruttare queste opportunita che si propettano e magari fare un po di soldini.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Ven Mag 11, 2012 4:05 pm

Trakkiula, tu insisti nel voler lo stadio intitolato al grande MICHELE SCORRANO, io ti dico che se i tempi fossero quelli buoni,sarei io il primo a rivendicarlo ma........ a che pro??? se non ci sarà più calcio. Sono sicuro che lo stesso Scorrano si sentirebbe OFFESO.
RIFLETTI E NON POCO
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Ven Mag 11, 2012 1:59 pm

capò muovt a irtn a fangul e puortt' pur st dù sclat che ti leccano il culo
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Ven Mag 11, 2012 1:44 pm

E' evidente che questa volta Capone fa sul serio, lo dimostra il fatto che ha fatto procura al notaio Giordano ed ha dato disposizioni di trattare con il revisore dei conti dott. Ianiro, evidentemente lui avrà posto le condizione ai due professionisti dandogli mandato di trattare la cessione della società, in questo modo lui si tira fuori anche dal mercanteggiamento tipico delle trattative di vendita, è ovvio che ai due professionisti avrà dato un range nell'ambito del quale trattare, ma al di fuori di esso non ci saranno margini di trattativa, se nessuno accetta lui chiude batttenti e non iscrive la squadra al campionato, si dirà che tanto non gli conviene perchè poi perde l'intero valore del titolo, ok ma lui avrà fatto due conti della massaia e sarà giunto alla conclusione che e meglio mettere la società in liquidazione perdendo il valore del titolo piuttosto che avviare un'altra stagione con tutti i costi connessi, garanzie fideiussorie aumentate, garanzie da prestare per il costo dell'intero campionato ed una piazza che ti manda a fan culo, ci vuol poco a fare pari e dispari e capire che è meglio liquidare la società, almeno si potrà togliere tanti sassolini dalle scarpe e potrà finalmente vendicarsi di tutta la merda che ha ricevuto in faccia da questa città per 6 anni e da lui ricambiata con tanti bei soldini freschi freschi, è giunto il momento di far pagare in conto con gli interessi a questa città ingrata, peccato che la città non è tutta così stronza, purtroppo però per colpa degli ingiusti pagano sempre anche i giusti, nella vita è sempre stato così.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Ven Mag 11, 2012 1:29 pm

Sempre preciso e sereno nei tuoi interventi, io invece sono più rozzo e gli dico che devono prepararsi a fare le vacanze perchè è meglio che non si fanno vedere in giro per campobasso, sono sicuro che ci sarà qualche gentile signore, ripeto fino alla morte che io purtroppo non son capace, disposto a fargli un paliatone che se lo ricorderanno per molto tempo, già domenica scorsa in curva si son cagati sotto quando quel tizio ha tentato di avvicinarli, infatti subito dopo si sono calmati ed hanno smesso di vaffanculare, sono fortunati perchè quel tizio era da solo e loro erano diversi, altrimenti qualcuno volava giù dagli spalti.
Se avessero le palle di uomini, ma tanto non ce le hanno, sono solo dei codardi, dovrebbero davvero chiedere un incontro con Capone e chiedergli scusa pregandolo di continuare a mettere soldi suoi personali per farci fare calcio prefessionistico, se avessero un pò di cervello capirebbero che non c'è un cazzo di nessuno che si mette a buttar via 1 milione di euro all'anno per farci divertire la domenica, nel momento in cui persino Falcione si è tirato indietro, gli unici che potrebbero toglierci dai guai sono imprenditori di fuori regione, ma la vedo dura, davvero dura, persino Casillo ha problemi di liquidità, figuriamoci gli altri.
Il bello è che questi cretini che hanno contestato Capone sono ancora convinti di essere loro i depositari della verità, ancora fanno i preziosi senza rendersi conto che la crisi sta portando al suicidio 1/2 persone al giorno, figuriamoci se si mettono a pesnare al pallone, noi avevamo un fesso che ancora ci pensava e lo abbiamo fatto scappare, VERGOGNA, VERGOGNA, CHE POSSIATE ESSERE MALEDETTI.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Ven Mag 11, 2012 12:32 pm

VISTO CHE QUESTO MURO E' VISITATO ANCHE DAI ANTICAPONIANI ED ALTRI, VORREI FARE UN APPELLO A TUTTI QUESTI SOGGETTI,ISTITUZIONI,IMPRENDITORI SINDACO E QUANTALTRO. FATEVI UN ESAME DI COSCIENZA. CAPONE PUO' AVER SBAGLIATO E DI MOLTO NON STA A ME GIUDICARLO MA GLI ALTRI??? IO CREDO CHE NESSUNO E' SENZA COLPA, CHI E' SENZA COLPA SCAGLI LA PRIMA PIETRA (DISSE QUALCUNO)
QUINDI FATE MARCIA INDIETRO CONVINCETE CAPONE A NON MOLLARE, FINO AD OGGI E' L'UNICO CHE POSSA FARCI VEDERE IL CALCIO (PROFESSIONISTICO)( CASO EVIDENTE VE LO HA DETTO FALCIONE CHE ADDIRITTURA HA APOSTROFATO CHE DI CALCIO NONNE VUOLE PIU' SAPERE, QUINDI!!!!!!!!.
SE TUTTO CIO' NON DOVESSE AVVERARSI PREPATEVI A PROGRAMMARE LE VACANZE PERCHE' LA DOMENICA NON AVRESTE PIU' LA POSSIBILTA' O L'IMPEGNO DI DOVER ANDARE ALLO STADIO SE NON PER SEGUIRE QUELLO CHE VI VERRA' PROPOSTO CIOE'
N U L L A SE NON LE GARE DI ECCELLENZA O TRSAFERIVI A TERMOLI O A ISERNIA.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Ven Mag 11, 2012 2:35 am

Intervista a Ferruccio Capone
Dal quotidiano del molise di oggi:

C’è chi dice che potrebbe
portare il titolo a Isernia...

“Non credo proprio, sarebbe
una mancanza di rispetto.
Volevamo fare un
progetto per creare la squadra
‘Molise’, ma purtroppo
questi atteggiamenti dimostrati
dalla piazza di Campobasso
non giovano a nessuno.
Magari dal Molise ci
fosse la volontà di portare
avanti il discorso calcio...
Purtroppo, a Campobasso
siamo ormai ospiti sgraditi,
e a questo punto togliamo
l’imbarazzo, anche perché
nessuno ha ammonito le
persone che ci hanno osteggiato”.

Conferma, dunque, l’addio
al Campobasso?

“Per quanto ci riguarda,
abbiamo cessato. Per me
Campobasso è un capitolo
chiuso, non esiste più a livello
calcistico nei nostri
progetti. Il titolo è a disposizione
delle persone che
vogliono fare calcio, da qualunque
parte d’Italia vengano
vengano.
La procura ce l’ha il notaio
Giordano, per eventuali
intese c’è il dottor Ianiro,
come revisore dei conti. Ma
si scordassero che regalo il
titolo. Al limite, potremmo
dare un aiuto esterno a chi
si apprestasse a prendere in
mano la società, non di più.
Gli altri si preoccupassero
delle fideiussioni per l’iscrizione”.

E se non si presentasse
nessuno, finirebbe il calcio?

“Questo non dovete chiederlo
a me, ma a chi ha sempre
osteggiato il nostro progetto.
Fra qualche giorno
farò un comunicato al sindaco,
gli porterò un documento
nel quale annuncerò
il nostro disimpegno”.

Farà calcio altrove?
“Non so se mi trasferisco
altrove. Prima devo riposarmi:
da tre anni non riesco ad
andare in ferie, devo pensare
all’azienda e soprattutto
alla mia famiglia. Poi, se
avrò ancora energie economiche,
potrei pensare di fare
calcio altrove. Dispiace che
sia finita così, ma non si può
andare avanti. Vado via senza
rimorsi”.



Qualcuno ha ancora dei dubbi su chi ha responsabilità della fine del calcio nella nostra città? Che siano maledetti gli scioperanti ed i vaffanculisti, e che siano maledetti tutti coloro che evitando di ammonire questi deficienti hanno fatto capire a Capone, l'unico che cacciava i soldi a Campobasso, di dover andar via perché la piazza non lo ama. Adesso le fideiussioni per l'iscrizione le versassero, il gruppo zasso, gli smoked heads, gli altri gruppi ultras, Zenigata, Trakkiula, quell'altro saputo, come si chiamava Nuclei ..... boh non mi ricordo, quest'altro qui sotto tale ulysse ecc. ecc, oltre all'energumeno che ha contestato Imbimbo, AntonioDiLallo che lo ha appoggiato, e tutti gli addetti ai lavori ed ospiti vari televisivi come Barometro e tutti gli altri suo simili, che con il ghigno del superuomo, colui che tutto sa, colui che ha una maturità e preparazione ben lontana dalle lune di Capone, ha criticato e sbeffeggiato le debolezze e le incongruenze del presidente venuto dall'Irpinia.
Speriamo che qualcuno si faccia avanti, altrimenti davvero certo soggetti devono sparire da Campobasso perché saranno i responsabili della fine del calcio a campobasso e rischieranno per la loro incolumità personale, non da parte mia che non sono in grado di fare del male ad una mosca, ma da parte di altre persone come quello che ha giustamente tentato di mettere le mani addosso ai vaffanculisti durante la gara contro il Fon
di.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
werewolf
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS


Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 23.08.11

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Gio Mag 10, 2012 11:18 am

secondo me la colpa è di tutti, ogni parte (numero maggiore di 2) ha la sua % di responsabilità. credo che se non si cambia tutti la mentalità e l'atteggiamento non vedremo più calcio a cb, manco quello di serie D.

gli anni 80-90 non sono assai lontani come dato temporale, ma come dato socio-economico sono invece lontanissimi, sopratutto poi a cb. io quegli anni li vedo come un sogno, come un qualcosa avvenuto in un'altra vita.

infine di stefano e co. che dicevano di aspettare fine stagione (evidentemente, forse, pensando a una retrocessione e successivo fallimento) per fare i passi ufficiali ora dove sono? dilallo docet
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Gio Mag 10, 2012 10:54 am

Il mio timore e credo quello di tutti, ma forse qualcuno gode a veder chiudere battenti al Campobasso DI CAPONE, è quello di perdere il calcio professionistico, bisogna fare di tutto per non perderlo, ciò significherebbe anche convincere Capone a restare, se non si sono altre alternative; purtroppo alcune persone come il soggetto qui sotto ed altri suoi compagni di sventura fanno finta di non capirlo e a difesa di un orgoglio che li acceca sono disposti anche a dire: "Muoia Sansone con tutti filistei", se uno non ci arriva, è inutile parlarci, ti sono grato per aver tentato anche tu di farlo ragionare, ma è tutto inutile.
Per quanto riguarda le parolacce proferite domenica scorsa, per quelle non ho parole, il gruppo zasso o come cazzo si chiama, si è cagato sotto, come noi tutti, di non riuscire a vincere la gara contro il fondi rischiando di retrocedere, poi sul 2-0 si sono tranquillizzati ed hanno ricominciato a fare i deficienti con il vaffa, in una gara così importante quell'atteggiamento andava evitato, ma davanti a 20 poppanti ci sta che non abbiano la maturità di capirlo, quello che giustamente ha detto più volte Capone è il fatto che in città mai nessuno (tra giornalisti ed addetti ai lavori) ha stigmatizzato il loro atteggiamento, mai nessuno li ha criticati, se non il povero tizio che ci ha provato affrontandoli fisicamente, Capone ha detto che ha rivisto le streghe della gara Avellino - Campobasso in cui è stato sbeffeggiato nella sua città, per questo motivo ha deciso di mollare tutto, anche le trattative con Casillo, ora se il calcio sta finendo per questi motivi, permetti che io ed altri siamo incazzati come una bestia, o ci è precluso pure questo? Io sono uno tranquillo e non gli vado a mettere le mani addosso, anche perchè le beccherei, ma qualcun altro potrebbe avere un atteggiamento diverso, e ce ne sono tante di persone che sugli spalti e nel post gara non sono d'accordo con il loro atteggiamento.
Io non ho mai detto che Capone non ha commesso errori, e non lo ha detto nemmeno lui, che ha sempre chiesto scusa per gli errori commessi, ma se non abbiamop alternative, perchè ostinarci a perdere tutto solo per poterci liberare di uno che i soldi li ha cacciati sempre ed anche la scadenza del 15 maggio la rispetterà?
Siamo dei deficienti perchè di questi tempi ad uno che in due anni non ci ha fatto prendere nemmeno un punto di penalizzazione per mancati o tardivi pagamenti dovremmo fare il monumento, escludendo ovviamente il pagamento a Posillipo che ci ha portato un punto di penalizzazione ma si trattava di una transazione accettata dal giocatore. Persino Casillo ha fatto pagamenti in ritardo a Foggia, pensiamo un pò in che condizioni ci troviamo, e ci permettiamo anche il lusso di criticare Capone, siamo dei coglioni, questa è la verità, e i vaffanculisti se ne accorgeranno, anche se spero di no, perchè io voglio salvare il titolo, di potere dire che avevo ragione nei confronti di quattro deficienti, le cui argomentazioni parlano da sole, non me ne frega un fico secco.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Gio Mag 10, 2012 1:07 am

Amico Ulysse, prima di giudicare le idee, le opinioni o i pensieri altrui che un giorno potrebbero risultare vere io, ti consiglio dare atto a un vecchio detto (che non sbaglia mai) il tempo ti darà ragione o torto.
Se capisci questa parabola, ti prego di nuovo di aspettare e vedere. Poi ti faccio una domanda e si vuoi mi rispoderai o meno. Domanda, e se le ideee altrui si avverassero, come e cosa dirai ??????????
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ulysse
Super Ultras
Super Ultras


Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 11.02.08
Età : 39

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Gio Mag 10, 2012 12:38 am

Tu hai bisogno di uno psichiatra, amico mio...ma ti rendi conto che ripeti ossessivamente le stesse cose? che parli e riparli, ti fai le domande da solo e ti rispondi? tu non stai bene, guaglio'!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Mer Mag 09, 2012 2:58 pm

Incredibile, la cosa è ancor più grave di quello che pensassi.
Addirittura Capone vuol portare il titolo di lega pro di 2° divisione del Campobasso direttamente ad Isernia, e non, come pensavo, vincere il campionato con il titolo dell'Isernia, la cosa è ancora più grave, ma come dargli torto, è proprio quello che si merita la città di Campobasso, visto e considerato che Capone non è gradito, e viene mandato a fan culo senza che nessuno dica niente, fa bene, prende il titolo, e se lo porta in una provincia confinante, un pò come quello che voleva fare Casillo con il titolo di 1° divisione portandolo da Foggia a Campobasso, questi presidenti fanno bene, se ci devono mettere fior di quattrini per farsi sbeffeggiare da quattro imbecilli, è ovvio e scontato che il titolo, che gli appartiene, se lo portano dove invece la piazza li accoglie a braccia aperte.
Del resto Capone il titolo di lega pro se lo è comprato con i suoi soldi e con le sue fideiussioni, senza che nessun campobassano ci mettesse un euro, non vedo perchè non possa portarselo dove cazzo gli pare e piace.
Adesso vediamo il gruppo zasso, è così che si chiama? Se riesce a far uscire soldi per fare calcio senza Capone, vediamo a chi manderanno a fan culo l'anno prossimo, mi sa che dovranno fare qualche chilometro fino ad Isernia, perchè a Campobasso non ci sarà nessuno da insultare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Mer Mag 09, 2012 2:13 pm

Ma dico io, ci vuole tanto a capire che senza Capone di calcio non ne vediamo? Forse nemmeno in serie D, visto e considerato che Falcione, l'unico che poteva far qualcosa per il Campobasso si è messo definitivamente da parte. Non so che potere economico possa avere Pulitano, mi auguro per lui e per noi che possavincere i Play Off ed andare in serie D, prima però deve prendersi la proprietà del 1919 che ancora non è sua, e già questa cosa mi fa sentir puzza di bruciato, ho i miei dubbi che possa avere i soldi per fare qualcosa più dell'eccellenza, e mi auguro ardentemente di sbagliarmi.
Intanto Monfreda dell'Isernia fa la corte a Capone e lo vuole ad Isernia per fare un sontuoso progetto insieme che porti i pentri in serie C1 mentre noi lo mandiamo a fan culo ogni domenica pur sapendo che non c'è null'altro all'orizzonte che possa farci fare il salto di qualità.
Possibile che gli ultras ed i tifosi contro Capone sono così miopi da preferire di non avere una squadra di calcio piuttosto che fare la lega pro con Capone, è assurdo, non riesco capirne il motivo, un gioco di ripicche e di dispetti ci sta togliendo il calcio professionistico.
Certo che se davvero Capone dovesse andare ad Isernia e vincere portando i pentri in serie C1, per i campobassani sarebbe davvero uno smacco, un onta pazzesca, mai avremmo potuto pensare di farci sbeffeggiare in questo modo dai cugini di Isernia e per giunta per colpe esclusivamente nostre.
Se dovesse verificarsi una cosa simile, davvero gli ultras scioperanti e quelli vaffanculisti dovrebbero stare attenti ad aggirarsi per Campobasso, quel tizio che li voleva aggredire sugli spalti non è l'unico energumeno in giro per la città in grado di mettergli le mani addosso, ce ne sono molti altri, e vi assicuro che non sono "dolci di sale", spesso si parla di persone che non hanno niente da perdere e che sono passate anche per via Cavour.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Lun Mag 07, 2012 5:33 pm

Caro Rizio, questi continuano a scambiarti per Gaudiano, ma lasciali fare, bisogna sopportarli, adesso son tornati dall'altro muro, non so perchè.
Ma sai la cosa che mi fa sorridere?
Che non si rendono conto che possono dire parolacce, imprecazioni, fare minacce, insomma tutto quello che hanno sempre fatto nel loro stile da scaricatori di porto, con tutto il rispetto per la categoria merivole di grande considerazione. Ma non si rendono conto che la società appartine e Capone, e che se lui non vende, il 30 giugno stacca il telefono, non risponde a nessuno ed il Campobasso, voilà, non c'è più. Hai voglia a minacciare di vendere, di andar via, lui si, vuole andar via, ma la società non la regalerà mai e poi mai, a costo di rimetterci altri soldi e di farci fallire, se lo mettessero in zucca, ed in quel caso chi ci perderà saremo noi che resteremo senza calcio.
AntonioDiLallo, al quale vorrei far notare insieme al suo lecchino che la maggioranza dei tifosi era pro Capone e solo un gruppetto lo contestava, non come hanno detto loro travisando la realtà, AntonioDiLallo ha detto però che è pronto ad ospitare chiunque sia intenzionato a rilevare il Campobasso a qualsiasi cifra, ma è convinto che non ci sarà nessuno, staremo a vedere, se ci sarà qualcuno che accetterà l'invito, io son convinto che non ci sarà nessuno ed il Campobasso non si iscriverà al prossimo campionato, a meno che non ci pensi il solito Capone, se invece ci dovesse essere qualcuno, saremo tutti contenti di accoglierlo come il salvatore della patria, a me non interessa chi sia il presidente, a me interessa andare allo stadio e vedere calcio di buon livello, non di eccellenza, per me il presidente lo può fare anche Trakkiula, se ha i soldi per farlo è il benvenuto, ma finora solo Capone ha dimostrato di avere questi benedetti soldi.
Semmai, visto l'andazzo, io direi di tifare per il CB1919, anche se non ho particolare simpatia per Pulitano, speriamo che il 1919 vinca i Play Off e finisca il Serie D, almeno, in caso di mancata iscrizione alla lega pro, non dovremo ripartire dall'eccellenza o andare a chiedere l'elemosina al Trivento.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Lun Mag 07, 2012 2:20 pm

è tornato pure gaudianello....vattenn tu e quill coglion e patt'
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Hulk
spettatore
spettatore


Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 24.05.11

MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Lun Mag 07, 2012 12:07 pm

Rizio di a patt che et rutt u cazz!!!!! Non avete scuse, è inutile che addossate la colpa agli altri, adesso la colpa è di chi è rimasto a casa perchè non ha fatto nulla, permetti che se il tuo spettacolo mi fa schifo sono libero di non presenziare? ADESSO DOVETE SOLO CEDERE ( senza pretese assurde,come nel vostro stile) ED ANDARE VIA DA QIESTA CITTA', SE NON LO FARETE IMPARERETE A CONOSCERE I CAMPOBASSANI INCAZZATI E SARETE COSTRETTI AD ANDARE VIA DI NOTTE!!!!!! MERDE!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Rizio
Ultras
Ultras


Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 14.01.11

MessaggioOggetto: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Lun Mag 07, 2012 11:18 am

E vi spiego perché, ieri Capone è parso molto amareggiato, non ha potuto godere in pieno della vittora e salvezza dei suoi ragazzi a causa dei soliti beceri e volgari cori ed ha deciso di lasciare, lui ha fatto un discorso molto serio, ha detto che è vero che i contestatori sono una ventina ma è pur vero che nell'ambiente, in primis tra gli addetti ai lavori e giornalisti, non ha visto mai nessuno che abbia condannati quei ragazzi, mai nessuno che abbia cercato di farli ragionare, ce n'era bisogno vista la loro giovane età ed immaturità, ovviamente mi riferisco a quelli che erano sugli spalti, non a quelli che non sono entrati e che sono altrettanto responsabili a causa del fatto che non hanno fatto nulla per aiutare la baracca a conseguire la salvezza.
A questo punto, continua Capone, prendo atto che la piazza non mi vuole e mi metto da parte, ovviamente tutti questi megaimprenditori molisani, se vogliono il titolo devono comprarselo, come ho fatto io 7 anni fa, il ragionamento non fa una grinza ed è di una serenità e linearità pazzesca, è questo il motivo per cui gli ultras, o ragazzini che vanno a fare il tifo sugli spalti, chiamateli come volete, sono gli artefici del fallimento del calcio della nostra città.
C'erano già dei progetti con Casillo, si poteva fare la 1° divisione e invece Capone è caduto di nuovo in depressione ed ha deciso di mollare tutto, può darsi che dopo l'amarezza di ieri, torni sui suoi passi, e ce lo auguriamo tutti, ma questa volta potrebbe succedere davvero l'irreparabile, tira e tira il filo spezza.
Che succederà da qui a fine Giugno, perchè non ci sarà un estate rovente, basta aspettare il 30 giugno per accorgersi che il Nuovo Campobasso Calcio non si è iscritto al campionato, succederà che si faranno tante chiacchiere, ma nel momento di mettere mano al portafogli per iscrivere la squadra al campionato non ci sarà nessuno in grado di farlo e ancora una volta avremo buttato alle ortiche tutto ciò che di buono abbiamo fatto finora.
Si dirà che tanto Capone pur di non perdere il valore del titolo, alla fine l'iscrizione la farà, io non ne sarei così certo, per fare l'iscrizione l'anno prossimo bisogna garantire qualcosa come 1 milione di euro, non credo che Capone ce li metterà, sapendo che parte della piazza non lo vuole.
Io vorrei consigliare a questi ragazzi che fanno il tifo di stare molto attenti, l'episodio di ieri, avventuo sugli spalti, mi riferisco a quello del tizio che ha tentato di picchiare questi ragazzi, potrebbe verificarsi anche per strada, e li non ci saranno i poliziotti a proteggerli. Ne tantomeno quei ragazzi possono appellarsi, come hanno fatto, al diritto democratico di contestare, questo perchè nel momento in cui la tua contestazione provoca delle conseguenze gravissime come la fine del calcio nella nostra città, allora il tuo diritto provoca delle conseguenze sulle quali gli altri tifosi non possono lasciar correre.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS   Oggi a 8:21 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
LA COLPA DELLA FINE DEL CALCIO DI LEGA PRO E' DEGLI ULTRAS
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Puntata 1 luglio - venerdì
» #98 L'inizio della fine - agosto 2014
» Tutte le Fantasie della Storia: fantageopolitica, imprese epiche, miti, demoni ed eroi
» mascherine per interruttori della luce
» TOUR GUIDATO DELLA TOWER OF TERROR!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ilmurodeitifosi :: IL MURO DEI TIFOSI-
Andare verso: