ilmurodeitifosi di Campobasso
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 la minaccia di capone

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
werewolf
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 23.08.11

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Feb 07, 2012 2:27 pm

trakkiula ha scritto:
d'accordo che la cordata è stata una delusione grandissima ,anche perchè il progetto è ottimo per la città.gesire stadio,2 antistadi,pattinodroma,palaselvapiana,2 campetti da calcetto e da quel che ho capito la cittadella dell'economia sarebbe stato utile per tutti noi.però mi dispiace ma se vogliono far soldi facendoci ripartire dalla d possono andare a fare in culo anche loro.
stavolta il sindaco ha ragione da vendere,il professionismo non si può prendere ed i modi per salvarlo ci sono.acconto più saldo a giugno.se la cordata non accetta io non farei fare proprio un cazzo di niente.farei fare questo progetto solo a chi salva il lupo
quoto
questi vogliono solo guadagnare sulla gestione ma del calcio non vogliono manco sentir parlare. per il discorso che ha fatto falcione dello scambio dei titoli a me non piace non perchè essere orgoglioso che non vuole aiuto da altri ma perchè mi sembrerebbe scorretto verso i tifosi del trivento. se fallisce il cb si parte dall'eccellenza e basta non voglio mezzucci ceh danneggiano altri per salire categorie (e poi si dice male a capone che non ha vinto un campionato ma tramite garanzie sue e non nostre ne del sindaco ci ha fatto ripescare in c2 e vedremo che succede l'anno prox per chè la possibilità di salvarsi c'è).

su balistreri credo che sia l'ultima persona da attaccare visto il suo comportamento qui a cb. lui è un professionista che ha visto una possibilità di slancio per la sua carriera e ha fatto bene ad accettare la proposta del perugia che non è una squadretta di periferia persa fra le montagne.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Feb 07, 2012 2:17 pm

Infatti dietro la cordata c'è il famigerato Pulitano il quale ha come unico scopo quello di mettere pannelli solari pure sul prato di Selva Piana, altro che Campobasso Calcio.
Sono pronto a cambiare idea nel momento in cui Pulitano dimostrerà alla piazza di amare i colori rossoblù, di avere i soldi e la volontà per fare qualcosa per il calcio della mia città.
Ad oggi, ad onore del vero, questo signore ha solo sfruttato Capone, gli ultras e tifosi tutti, e l'amore che abbiamo per questi colori, per fare pubblicità alla azienda che rappresenta (infatti non si dimentichi la Power del cavolo, non è sua, lui la rappresenta soltanto) ditemi prima della vicenda del Campobasso Calcio chi conosceva quella azienda, oggi la conoscono tutti, ed i poveri inetti ed ingenui ultras, che sono ragazzi e non si rendono conto dei doppi giochi perpetuati da certi soggetti, hanno abboccato all'amo e lo hanno appoggiato credendo di aver trovato il salvatore della patria, il riccone arrivato per far fare il salto di qualità al calcio cittadino e liberarli dal despota Capone (l'unico che tira davvero fuori i soldi senza ricevere nulla in cambio se non merda in faccia).
Ricordo la manifestazione di contestazione a Capone in piazza davanti al Comune, il salvatore delle patria Pulitano circondato dagli ultras che lo osannavano, poveri scemi, si son fatti usare come una scarpa vecchia.
Ogni volta che ci sono state trattative per rilevare il Campobasso da parte di cordate in cui c'era lui, quando si è arrivati al dunque, cioè nel momento in cui bisognava effettivamente tirare fuori le cifre, tutto si è bloccato, ma guarda un pò!!!!!!
Una volta i soldi chiesti erano troppi, un'altra volta la società doveva prima terminare il campionato con le proprio forze poi subentravano loro, un'altra volta non se ne faceva nulla perchè con Capone era impossibile trattare, un'altra volta non se ne faceva nulla perchè non era gradita la cravattta di Capone, e intanto il tempo continua a passare, inesorabilmente arrivano le scadenze e quell'antipatico, presuntuoso chiagnuso di Capone mette mano al portafogli e paga, paga, paga, senza nessuno che lo aiuti, senza sponsor, senza pubblico, senza giornalisti che lo aiutino, l'unico che ha capito che senza di lui so cazzi amari è AntonioDiLallo, che stranamente ha cambiato atteggiamento e lo supporta, bisogna dargliene atto.
Informatevi sulla cifra reale che la Power del cavolo ha dato l'anno scorso al Campobasso Calcio, poche migliaia di euro, non certo le cifre ufficiali che si dicono in giro, eppure la gloriosa maglietta del Campobasso per tutta la stagione è stata "sporcata" dal sole della Power c.zz.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Lun Feb 06, 2012 8:36 pm

Cuore ed altri, io vorrei aggiungere altro a quanto fin ora scritto sul muro. Io vorrei parlare del tanto IDOLOTRATO Balistreri. Avete notato il comportamento di questo uomo? In una mischia dentro l'area del campobasso è rimasto a terra Scudieri in attesa dei sanitari Balestreri cercava con forza di rialzare il suo ex compagno, a tutti i costi perchè perdeva tenpo? Inoltre subito dopo il pareggio ha preso il pallone e portarlo a centro campo altrimeni si sarebbe perso tempo, per poi cercare il goal della vittoria? Spero di non essere stato l'unico a notarlo se poi mi sbaglio,scusatemi.
Per non ripertermi vorrei chiedere a quanti hanno seguito la trasmissione di ieri sera quanto ha fatto capire il tanto volenteroso dott. Di Stefano riguardo alla cordata o meglio LA FAMIGERAT CITTADELLA DELLO SPORT.In cui iL Campobasso Calcio è in secondo ordine e non la priorità
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Lun Feb 06, 2012 7:05 pm

Che poi Mauro, se vogliamo, l'unica gara giocata sotto tono dai ragazzi di Imbimbo è stata quella in casa contro l'Aprilia, ma si è trattato di un infortunio soprattutto psicologicco, visto come è andata la gara e come abbiamo beccato il primo goal, con il secondo che poi ci ha definivamente spezzato le gambe.
Per quanto riguarda gli appelli a tornare allo stadio, son csicuro che non serviranno a nulla.
Mi chiedo e vi chiedo, ma a Campobasso non c'è nessuno che voglia provare a far incontrare ultras e Capone per tentare una riappacificazione?
Se non si fa avanti un mediatore, le due parti non faranno mai un passo indietro e il supporto alla squadra che stiamo chiedendo resterà solo un'illusione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mauro59
tifoso
tifoso


Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 14.01.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Lun Feb 06, 2012 4:46 pm

Ho visto le immagini della partita con il Perugia e letto numerosi commenti, il CB fuori casa è un'altra cosa: corre,lotta,segna, è ben messo in campo ed ha un contropiede velenoso. Hanno giocato tutti bene e Ioime e Rega fra i nuovi hanno impressionato. Ora dobbiamo tornare a vincere in casa visto che abbiamo da affrontare squadre alla nostra portata. Dobbiamo giocare come contro l'Aquila e cercare di fare 6 punti con Ebolitana e Celano. Speriamo di dare anche un calcio alla sfortuna: gol annullato ad Aversa, gol annullato contro l'Aprilia, espulsione equivoca di Viscido contro il Perugia. Bisogna salvarsi sul campo e questi ragazzi e questo allenatore meritano di salvarsi e meritano di essere incoraggiati dalla tifoseria che invito a tornare in massa allo stadio. Anche se il futuro è incerto (vedi strana cordata, vedi altri possibili acquirenti del CB, vedi soliti alti e bassi di Capone) è sul campo che innanzitutto bisogna salvare il titolo di C2 che in breve si trasformerà in C1. Speriamo di vedere da parte del CB partite come quella di Perugia, di Aversa, di Giulianova, quella contro l'Aquila, così da risvegliare interesse intorno alla squadra e ai colori rossoblù e poi sperare. L'anno scorso sembrava la fine per il Catanzaro Calcio ed ora sono ad un passo dalla C1. Un saluto a tutti i veri tifosi del LUPO.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
LUPO OLD
tifoso
tifoso


Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 02.02.12
Località : ROMA

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Lun Feb 06, 2012 2:47 pm

cuore rossoblù ha scritto:
Finalmente lo state capendo tutti, la serie C2 che potrebbe diventare anche C1 è troppo importante, non bisogna assolutamente perderla, poi in estate si vede il da farsi, Capone, cordate, Falcione, l'assessore allo sport dice che deve incontrare in settimana (neve permettendo) un altro imprenditore interessato al Campobasso, non si sa se si tratta di Silvio Sarno o qualcun altro, insomma in questo momento bisogna unirsi, non si tratta più di essere pro o contro Capone, si tratta di salvare il titolo di lega pro, troppo importante per farcelo scappare da fessi, la scadenza del 14/15 Febbraio, grazie anche ai soldi della cessione di Balistreri con buona probabilità Capone riuscirà a rispettarla, ma resta la necessità di salvare il titolo sul campo, la squadra anche oggi ha dimostrato di avere le carte a posto per salvarsi, aver tenuto testa al Perugia segnando un goal e giocando ingiustamente quasi tutto il secondo tempo con un uomo in meno dimostra che il Campobasso se la può giocare a testa alta contro tutti.
Per le prossime partite ci giochiamo la salvezza con una serie di scontri diretti soprattutto in casa, ed è in casa che bisogna assolutamente fare punti con l'aiuto dei tifosi.

Condivido pienamente amico tifoso. Bando alle polemiche, alle cordate o pseudo tali e alle considerazioni su Capone giuste o non giuste che siano (ai posteri l'ardua sentenza), quì occorre innanzitutto salvarsi sul campo con la grinta e la determinazione di Perugia nonostante disponiamo di una squadra tecnicamente non esaltante. Già dalla prossima in casa con l'Ebolitana dobbiamo vincere e arrivare a 30 punti a - 15 dalla quota salvezza sicura e poi la successiva in casa c'è il Celano altra squadra alla nostra portata.
Per la scadenza del 14/2 mi auguro e credo come te che vada in porto anche perchè secondo me e nell'interesse stesso di Capone regolarizzare se spera di vendere la società al prezzo richiesto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Lun Feb 06, 2012 12:11 pm

d'accordo che la cordata è stata una delusione grandissima ,anche perchè il progetto è ottimo per la città.gesire stadio,2 antistadi,pattinodroma,palaselvapiana,2 campetti da calcetto e da quel che ho capito la cittadella dell'economia sarebbe stato utile per tutti noi.però mi dispiace ma se vogliono far soldi facendoci ripartire dalla d possono andare a fare in culo anche loro.
stavolta il sindaco ha ragione da vendere,il professionismo non si può prendere ed i modi per salvarlo ci sono.acconto più saldo a giugno.se la cordata non accetta io non farei fare proprio un cazzo di niente.farei fare questo progetto solo a chi salva il lupo
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Lun Feb 06, 2012 3:20 am

Finalmente lo state capendo tutti, la serie C2 che potrebbe diventare anche C1 è troppo importante, non bisogna assolutamente perderla, poi in estate si vede il da farsi, Capone, cordate, Falcione, l'assessore allo sport dice che deve incontrare in settimana (neve permettendo) un altro imprenditore interessato al Campobasso, non si sa se si tratta di Silvio Sarno o qualcun altro, insomma in questo momento bisogna unirsi, non si tratta più di essere pro o contro Capone, si tratta di salvare il titolo di lega pro, troppo importante per farcelo scappare da fessi, la scadenza del 14/15 Febbraio, grazie anche ai soldi della cessione di Balistreri con buona probabilità Capone riuscirà a rispettarla, ma resta la necessità di salvare il titolo sul campo, la squadra anche oggi ha dimostrato di avere le carte a posto per salvarsi, aver tenuto testa al Perugia segnando un goal e giocando ingiustamente quasi tutto il secondo tempo con un uomo in meno dimostra che il Campobasso se la può giocare a testa alta contro tutti.
Per le prossime partite ci giochiamo la salvezza con una serie di scontri diretti soprattutto in casa, ed è in casa che bisogna assolutamente fare punti con l'aiuto dei tifosi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
danilodiluca87
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 11.09.08
Località : Frosolone

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Dom Feb 05, 2012 11:57 pm

trakkiula ha scritto:
la riunione non c'è stata,è stata rimandata.io mi sono fatto l'idea che la cordata vuole solo guadagnare ma non interessa il cb calcio.addirittura falcione che parla di serie d.sono schifato anche da loro e stavolta dò ragione al comune.

bravooo trakkiula.....a me ha fatto incavolare quando Di Stefano alla richiesta del comune di agire subito abbia risposto che sia ANTI-ECONOMICO.....

ehhhh allora ditelo subitoo quali sono i vostri obiettivii.....

ragazzi aiutiamo la squadra a salvarsi....poi in estate una soluzione si trova, anche per sostituire Capone.....L'IMPORTANTE E' LA SERIEEEEEEEEEEEE CCCCCCCCCCCCCCCCCC
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Dom Feb 05, 2012 10:12 pm

la riunione non c'è stata,è stata rimandata.io mi sono fatto l'idea che la cordata vuole solo guadagnare ma non interessa il cb calcio.addirittura falcione che parla di serie d.sono schifato anche da loro e stavolta dò ragione al comune.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Dom Feb 05, 2012 9:59 pm

Trakkiula, mi piace il tuo messaggio diretto a Falcione.Non so se venerdì eri presnte alla riunione indetta dal Dott: Di Stefano,se si vorrei conoscere un tuo commento a riguatdo.
Io questa sera ho capito che alla fantomatica cordata del Campobasso Calcio NON IMPORTA UN BENE AMATO CIUFOLO. A loro interessa solo avere la concessione di tutta la zona di selvapiana, al solo scopo di LUCRARCI SOPRA forse dopo potrebbero interessarsi al Campobasso calcio.CITO UN VECCHIO DETTO QUESTI SIGNORI VGLIONO MANGIARE PRIMA LA TORTA E POI MAGARI LA FRUTTA.
Ti pare questa una soluzione invece di salvare in primis la Lega Pro per poi pensare alla FAMIGERATA CITTADELLA DELLO SPORT.
Che ne pensI ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Dom Feb 05, 2012 9:43 pm

falciò.....n'si manco l'ogna d pat't....
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Dom Feb 05, 2012 1:39 am

TEMPO CE NE AVETE MESSO MA.......................FINALMENTE LO AVETE CAPITO.
TORNATE A STARE VICINO AI RAGAZZI FATEGLI CAPIRE CHE AVETE FIDUCIA IN LORO.
DALLA PROSSIMA GARA CASALINGA BISOGNA ESSERE NUMEROSI ED INCITARE I RAGAZZI.
BASTA CON LE CHIACCHERE ORA CI VOGLIONO I FATTI. BASTA CON I DI STEFANO,SINDACO. ASSESSORI.IMPRENDITORI E ALTRO. IL TITOLO E' NOSTRO E DOBBIAMO DIFENDERLO A TUTTI I COSTI.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
gigino
Ultras
Ultras


Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 06.03.11
Età : 30
Località : campobasso (ma al momento fuori sede)

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Sab Feb 04, 2012 9:22 pm

Ragazzi, per salvare la categoria dobbiamo prima di tutto salvarci sul campo.. e questo significa ricominciare a vincere!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Sab Feb 04, 2012 8:15 pm

INVECE DI PARLARE GIA' DEL FUNERALE PENSIAMO A SALVARE LA CATEGORIA E MANDARE A FARE IN CULI I CAPONE
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
LUPO OLD
tifoso
tifoso


Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 02.02.12
Località : ROMA

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Sab Feb 04, 2012 7:46 pm

Nella malaugurata ipotesi dovessimo scendere negli inferi dell'eccellenza molisana, va più che bene la soluzione Trivento, ma vorrei proprio evitare di ritornare nel pantano della serie D con squadre del livello del girone F attuale ed i nostri politici locali si devono muovere in questo senso per trovare una soluzione al dopo Capone.
Per ciò che concerne la nostra squadra so che abbiamo ingaggiato un altro amico di Molino l'attacante La Porta. Non voglio giudicare se non lo vedo ancora all'opera, ma mi auguro che faccia qualcosa di buono e qualche gol pesante..
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Ven Feb 03, 2012 8:30 pm

Ok, anch'io ho grande rispetto del tuo pensiero ma resto del mio parere, in ogni caso tutti noi abbiamo comunque un obiettivo comune, quello di non far morire il calcio della nostra città, pertanto ben venga qualsiasi soluzione purchè non si verifichi l'evento già vissuto in passato di veder chiuso lo stadio di Selva Piana per un intero anno.
Ti dirò, se la società di Capone dovesse ripartire dall'eccellenza, tra l'altro non vedo a cosa servirebbe, visto che in eccellenza ci sono già due squadre di Campobasso, non sarebbe da buttar via l'ipotesi avanzata da Falcione, quella cioè dello scambio di titoli tra il Trivento ed il Campobasso con il Campobasso che andrebbe a fare la serie D ed il Trivento l'eccellenza, il problema è che poi bisognerebbe vedere come la prenderebbero i tifosi di Trivento.
Si potrebbe fare un progetto basato sulla collaborazione stretta con il Trivento, magari capitanato sempre da Falcione, che fungerebbe da serbatoio per valorizzare i giovani da portare a giocare nel Campobasso, anche perchè a Trivento si rendono conto perfettamente che senza il Campobassano Falcione difficilmente potrebbero portare avanti una serie D.
C'è da dire inoltre che Falcione ha parlato chiaro, ha detto che lui da solo non potrebbe farlo, ci sarebbe comunque bisogno di altri imprenditori che lo appoggiano. altro problema non di poco conto sarebbe la grandissima difficoltà a risalire in Lega Pro, basti vedere le difficoltà che incontrano squadroni come la Sambenedettese, l'Ancona ecc. ecc.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
LUPO OLD
tifoso
tifoso


Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 02.02.12
Località : ROMA

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Ven Feb 03, 2012 2:33 pm

cuore rossoblù ha scritto:
Caro lupo, apprezzo molto la pacatezza e la serenità con la quale analizzi la situazione.
Quel che dici è tutto vero, anche sulle caratteristiche umorali del buon Capone che riesce sempre a sfasciare quel che di buono aveva costruito, riesce tra l'altro a mettersi contro tutti a causa del suo carattere appunto umorale istintivo ed a volte anche presuntuoso.
Detto questo bisogna però valutare un aspetto che non va sottovalutato e che ti prego di analizzare con la serenità e pacatezza che ti contraddistingue e che purtroppo non contraddistigue i contestatori che stazionano su questo ma soprattutto sull'altro muro.
Il presidente di cui parlasi, oltre ai difetti che noi tutti conosciamo, ne ha un altro altrettanto pericoloso: l'ingenuità, questa estate ha lasciato carta bianca a Coscia fidandosi del suo vecchio amico, mai fare questi errori per uno come lui con i capelli bianchi, soprattutto lasciare carta bianca ai direttori sportivi che sono, chi più chi meno, dei banditi, altrimenti non potrebbero fare questo mestiere, Coscia a cui Capone aveva dato la mano, si è preso tutto il braccio, anzi tutto il corpo. Ha fatto di testa sua, ha addirittura firmato contratti per conto di Capone falsificando la firma del presidente irpino pensando che la vecchia amicizia gli avesse potuto permettere anche tutto ciò, ha fatto uno squadrone con un grande allenatore ma ha stipulato contratti molto onerosi che avrebbero messo in difficoltà qualsiasi società di lega pro, visto e considerato che è riconosciuto da tutti gli addetti ai lavori che un campionato di lega pro è, ad oggi, un campioanto a perdere, fare sontuosi contratti con gente come Iuliano inferiore all'attuale Ioime, o con ragazzini appena usciti dalla pubertà (D'Anna, ventuno anni di età, aveva un contratto di 50.000,00 euro) oppure fare tabula rasa con tutto ciò che veniva dal passato (Minadeo, Cosco, Tudino, Scudieri ecc. ecc. poi dimostratisi superiori alle persone ingaggiate dal buon Enrico) non era molto difficile, spendendo tutti quei soldi il mercato estivo lo petevamo fare anche io e te che seguiamo il Campobasso da alcuni decenni, non occorreva il pur bravo Coscia, ugualmente per allenare una squadra di quel livello tecnico non serviva il dottore proveniente da Salerno, lo poteva fare anche il nostro Oriente senza alcun problema e raggiungendo gli stessi risultati.
Quando Capone si è accorto che non riusciva a portare avanti la gestione molto onerosa messa in piedi dal suo amico Enrico, si è sentito tremare la terra sotto i piedi e vedendosi avvicinare la scadenza del pagamento degli stipendi, (perchè poi, alla scadenza, gli stipendi li deve pagare lui, mica noi altri che stiamo a giudicarlo) ha messo in piedi la sceneggiata delle dimissioni con lacrime annesse (lacrime vere, di un uomo che ha un cuore, checchè ne dicano i suoi denigratori), ovviamente, come suo costume, ha sbagliato tempi e modi, ma ripeto, la scadenza dei pagamenti di metà Novembre non faceva dormire Capone mica noi altri, a noi che ci fregava, male che vada avremmo avuto un'occasione il più per gettargli fango in faccia accusandolo di non aver spacciato droga per continuare a pagare il calcio della nostra città. Quando sei nei guai economici e devi onorare impegni economici pazzeschi davanti ad una città avversa pronta a metterti sul patibolo, qualche "caduta" di stile, qualche vacillamento psicologico può verificarsi, o no?
Coscia e soprattutto Provenza che invece dormivano sul guanciale di rose, tutelati dalla lega e senza il macigno di vedere come fare per onorare i pagamenti, potevano stare a fianco di un uomo in evidente difficoltà, soprattuto il suo amico Coscia, che aveva anche molte responsabilità di quanto stava accadendo, e invece cosa hanno fatto i due soggetti in questione? Che certo non venivano da esperienze con il Chelsea o con Real Madrid e che quindi dovrebbero conoscere le realtà di miseria in cui si opera il mondo del calcio meridionale, cosa hanno fatto? Dicevo, hanno affondato il coltello nella pancia del presidente agonizzante conquistandosi ovviamente le stime e le simpatie di parte della piazza che non aspettava altro che trovare qualcuno contro Capone da affiancare, nonostante quelle stesse persone avevano denigrato Coscia, reo di aver sbattuto fuori Minadeo e Cosco, non importa, di colpo erano diventati eroi da applaudire perchè si erano schierati contro Capone.
A quel punto cosa doveva fare Capone? Tenersi in casa il nemico che gli faceva pendere le partite apposta? Che non schierava gli under per non far guadagnare la società? Che indiceva conferenze stampa nonostante il divieto, borioso e narcisista come non mai?
Come doveva fare Capone per portare avanti la gestione senza fallire, se non ridurre i costi con la rescissione dei contratti più costosi e mettendo in campo e sulla panchina gente magari meno brava ma pronta a dare l'anima per questi colori? Probabilmente la scadenza di metà Febbraio, che di nuovo ha messo in ansia il buon Capone unico a doverla onorare, come al solito, si riuscirà a superare proprio grazie all'ottimo lavoro fatto da Molino in questo mercato di riparazione, altrimenti cirtiche o non critiche, si chiudeva battente definitivamente.
A questo punto chi ha le colpe maggiori, secondo te? Il presuntuoso, arrogante, confusionario, disorganizzato, umorale uomo dell'Irpinia che da ormai 6 anni ha dato continuità al calcio della nostra, con grandissimi casini ma senza farci fallire per un periodo mai così lungo, solo Molinari ha fatto meglio di lui in tutta la storia del Campobasso, oppure una città sonnolente che sta alla finestra a dire vai avanti tu che poi, se le cose vanno bene ti seguo, se vanno male posso sempre dire che io non c'entro perchè non ti ho seguito e sapevo che non eri all'altezza del compito.

Cuore Rossoblù, sarò breve perchè non voglio tediare anche gli altri amici del forum con delle analisi di cose già successe e già metabolizzate da parte di tutti, ma pur rispettando il tuo discorso e il tuo attaccamento alla squadra da tifoso passionale che ti fa onore, non sono d'accordo sulle giustificazioni del presidente perchè possono essere anche valide a livello personale, ma non reggono secondo me quando sei alla guida di una squadra che ha dietro una città e volendo anche una regione. Capone a mio parere avrebbe dovuto razionalmente cercare di 'ricucire' per il bene della squadra e anche suo (adesso si trova una società poco appetibile per la vendita per via di una squadra modesta) quanto possibile e non sfasciare impulsivamente.
A questo punto però messo da parte il discorso, spero con tutti voi che si arrivi a risoluzione e che questa benedetta cordata esca fuori facendo meno chiacchiere in televisione, ma più fatti concreti dopo le richieste di Capone.. e speriamo bene!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Gio Feb 02, 2012 8:29 pm

tralasciando le solite stronzate scritte dal solito c...... vorrei per la prima volta dare ragione al figlio di troia di montella....OVVIAMENTE SE VERE LE VOCI CHE MI SONO ARRIVATE E LE INTERVISTE VISTE E LETTE.
chiede 1 milione e mezzo di euro,compreso la fine della stagione e i debiti di 1 milione.
ripeto...sempre se vero,bè a questo punto la cordata non può tirarsi indietro.ora non hanno scuse!!!
è una somma ottima per rilevare il cb e salvarci.anche perchè i debiti si possono pagare nel tempo e quindi non dovrebbero cacciare 1,5 subito e tutti insieme.
se si tirano indietro vuol dire che le loro intenzioni erano e sono tuttaltre!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Gio Feb 02, 2012 7:55 pm

LUPO OLD ha scritto:
cuore rossoblù ha scritto:
mikael ha scritto:
Amico Trakkiula vedo che sei proprio OSSESSINATO dal nome CAPONE. Siamo in democrazia e ognuno è libero di esprimere il prorpio pensiero. Io ti ripeto tra i tanti FESSI in circolazione e spendere tanti soldi per il calcio NON CE NE SONO, l'unico che ce li sta mettendo è Capone (LA CORRDATA ne è l'esempio che vogliono sì spendere soldi ma....... vogliono il ritorno, altrimenti nonne se ne fara mai nulla). Ti dico di tenerci ben stretto questo signore e sperare di continuare a vedere il calcio altrimenti su quel campo è meglio
piantarci le patate.

PAROLE SANTE

Ciao Cuore Rossoblù e un saluto a tutti gli amici del forum, io sono un tifosissimo del Campobasso sin da piccolo e vivo fuori CB da anni. Forse vi ricorderete di me per il mio vecchio nome nel forum simile a quello attuale. Pur vivendo fuori CB sono informato sulle vicende del Campobasso tramite i notiziari e giornali web e purtroppo in quest'ultimo periodo non viviamo per niente un buon momento calcistico della nostra città in gran parte per demerito del nostro Presidente Capone. Premetto che non sono di quei tifosi che vanno a testa bassa e criticano Capone 'a prescindere' ma ritengo, (valuterete voi) e cerco di sforzarmi di essere più obiettivo possibile nelle valutazioni.
Dal mio punto di vista il presidente, a cui vanno sicuramente riconosciuti i sacrifici economici che sta affrontando da solo, ha avuto la capacità di ROMPERE UN GIOCATTOLO che non aveva mai funzionato così bene da quando è presidente quì a Campobasso. Aveva indovinato tutto, il direttore sportivo (Coscia) e l'allenatore che doveva far dimenticare a tutti Cosco per non dire della squadra vincente e in proiezione futura con un mix di giovani e alcuni esperti di qualità nei ruoli cardine.
Poi un bel giorno (forse paradossalmente stancatosi di tutte quelle vittorie) ha deciso di 'cambiare marcia' e ritornare indietro cominciando a fare andare a noi tifosi di 'traverso' la bella vittoria col Milazzo dimettendosi senza un minimo preavviso alla dirigenza e squadra provocando a cascata poi un putiferio nazionale in cui hanno purtroppo contribuito anche direttore sportivo e allenatore. Infine arriviamo ai nostri giorni con una squadra senza forma e attaccanti ed un allenatore che può essere anche bravo con i giovani, ma completamente inesperto e non pronto per la categoria.
Potrei continuare ma alla fine mi fermo alla per dire che Capone è purtroppo un presidente 'umorale',poco propenso alla mediazione che delle volte sbaglia tempi e modi di dire cose importanti. Se si fosse fermato un attimo prima di scatenare tutto ciò e avesse meditato un po' di più, magari avrebbe ottenuto quello che cercava e avrebbe mantenuto una signora squadra vincente.

Caro lupo, apprezzo molto la pacatezza e la serenità con la quale analizzi la situazione.
Quel che dici è tutto vero, anche sulle caratteristiche umorali del buon Capone che riesce sempre a sfasciare quel che di buono aveva costruito, riesce tra l'altro a mettersi contro tutti a causa del suo carattere appunto umorale istintivo ed a volte anche presuntuoso.
Detto questo bisogna però valutare un aspetto che non va sottovalutato e che ti prego di analizzare con la serenità e pacatezza che ti contraddistingue e che purtroppo non contraddistigue i contestatori che stazionano su questo ma soprattutto sull'altro muro.
Il presidente di cui parlasi, oltre ai difetti che noi tutti conosciamo, ne ha un altro altrettanto pericoloso: l'ingenuità, questa estate ha lasciato carta bianca a Coscia fidandosi del suo vecchio amico, mai fare questi errori per uno come lui con i capelli bianchi, soprattutto lasciare carta bianca ai direttori sportivi che sono, chi più chi meno, dei banditi, altrimenti non potrebbero fare questo mestiere, Coscia a cui Capone aveva dato la mano, si è preso tutto il braccio, anzi tutto il corpo. Ha fatto di testa sua, ha addirittura firmato contratti per conto di Capone falsificando la firma del presidente irpino pensando che la vecchia amicizia gli avesse potuto permettere anche tutto ciò, ha fatto uno squadrone con un grande allenatore ma ha stipulato contratti molto onerosi che avrebbero messo in difficoltà qualsiasi società di lega pro, visto e considerato che è riconosciuto da tutti gli addetti ai lavori che un campionato di lega pro è, ad oggi, un campioanto a perdere, fare sontuosi contratti con gente come Iuliano inferiore all'attuale Ioime, o con ragazzini appena usciti dalla pubertà (D'Anna, ventuno anni di età, aveva un contratto di 50.000,00 euro) oppure fare tabula rasa con tutto ciò che veniva dal passato (Minadeo, Cosco, Tudino, Scudieri ecc. ecc. poi dimostratisi superiori alle persone ingaggiate dal buon Enrico) non era molto difficile, spendendo tutti quei soldi il mercato estivo lo petevamo fare anche io e te che seguiamo il Campobasso da alcuni decenni, non occorreva il pur bravo Coscia, ugualmente per allenare una squadra di quel livello tecnico non serviva il dottore proveniente da Salerno, lo poteva fare anche il nostro Oriente senza alcun problema e raggiungendo gli stessi risultati.
Quando Capone si è accorto che non riusciva a portare avanti la gestione molto onerosa messa in piedi dal suo amico Enrico, si è sentito tremare la terra sotto i piedi e vedendosi avvicinare la scadenza del pagamento degli stipendi, (perchè poi, alla scadenza, gli stipendi li deve pagare lui, mica noi altri che stiamo a giudicarlo) ha messo in piedi la sceneggiata delle dimissioni con lacrime annesse (lacrime vere, di un uomo che ha un cuore, checchè ne dicano i suoi denigratori), ovviamente, come suo costume, ha sbagliato tempi e modi, ma ripeto, la scadenza dei pagamenti di metà Novembre non faceva dormire Capone mica noi altri, a noi che ci fregava, male che vada avremmo avuto un'occasione il più per gettargli fango in faccia accusandolo di non aver spacciato droga per continuare a pagare il calcio della nostra città. Quando sei nei guai economici e devi onorare impegni economici pazzeschi davanti ad una città avversa pronta a metterti sul patibolo, qualche "caduta" di stile, qualche vacillamento psicologico può verificarsi, o no?
Coscia e soprattutto Provenza che invece dormivano sul guanciale di rose, tutelati dalla lega e senza il macigno di vedere come fare per onorare i pagamenti, potevano stare a fianco di un uomo in evidente difficoltà, soprattuto il suo amico Coscia, che aveva anche molte responsabilità di quanto stava accadendo, e invece cosa hanno fatto i due soggetti in questione? Che certo non venivano da esperienze con il Chelsea o con Real Madrid e che quindi dovrebbero conoscere le realtà di miseria in cui si opera il mondo del calcio meridionale, cosa hanno fatto? Dicevo, hanno affondato il coltello nella pancia del presidente agonizzante conquistandosi ovviamente le stime e le simpatie di parte della piazza che non aspettava altro che trovare qualcuno contro Capone da affiancare, nonostante quelle stesse persone avevano denigrato Coscia, reo di aver sbattuto fuori Minadeo e Cosco, non importa, di colpo erano diventati eroi da applaudire perchè si erano schierati contro Capone.
A quel punto cosa doveva fare Capone? Tenersi in casa il nemico che gli faceva pendere le partite apposta? Che non schierava gli under per non far guadagnare la società? Che indiceva conferenze stampa nonostante il divieto, borioso e narcisista come non mai?
Come doveva fare Capone per portare avanti la gestione senza fallire, se non ridurre i costi con la rescissione dei contratti più costosi e mettendo in campo e sulla panchina gente magari meno brava ma pronta a dare l'anima per questi colori? Probabilmente la scadenza di metà Febbraio, che di nuovo ha messo in ansia il buon Capone unico a doverla onorare, come al solito, si riuscirà a superare proprio grazie all'ottimo lavoro fatto da Molino in questo mercato di riparazione, altrimenti cirtiche o non critiche, si chiudeva battente definitivamente.
A questo punto chi ha le colpe maggiori, secondo te? Il presuntuoso, arrogante, confusionario, disorganizzato, umorale uomo dell'Irpinia che da ormai 6 anni ha dato continuità al calcio della nostra, con grandissimi casini ma senza farci fallire per un periodo mai così lungo, solo Molinari ha fatto meglio di lui in tutta la storia del Campobasso, oppure una città sonnolente che sta alla finestra a dire vai avanti tu che poi, se le cose vanno bene ti seguo, se vanno male posso sempre dire che io non c'entro perchè non ti ho seguito e sapevo che non eri all'altezza del compito.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
LUPO OLD
tifoso
tifoso


Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 02.02.12
Località : ROMA

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Gio Feb 02, 2012 5:13 pm

cuore rossoblù ha scritto:
mikael ha scritto:
Amico Trakkiula vedo che sei proprio OSSESSINATO dal nome CAPONE. Siamo in democrazia e ognuno è libero di esprimere il prorpio pensiero. Io ti ripeto tra i tanti FESSI in circolazione e spendere tanti soldi per il calcio NON CE NE SONO, l'unico che ce li sta mettendo è Capone (LA CORRDATA ne è l'esempio che vogliono sì spendere soldi ma....... vogliono il ritorno, altrimenti nonne se ne fara mai nulla). Ti dico di tenerci ben stretto questo signore e sperare di continuare a vedere il calcio altrimenti su quel campo è meglio
piantarci le patate.

PAROLE SANTE

Ciao Cuore Rossoblù e un saluto a tutti gli amici del forum, io sono un tifosissimo del Campobasso sin da piccolo e vivo fuori CB da anni. Forse vi ricorderete di me per il mio vecchio nome nel forum simile a quello attuale. Pur vivendo fuori CB sono informato sulle vicende del Campobasso tramite i notiziari e giornali web e purtroppo in quest'ultimo periodo non viviamo per niente un buon momento calcistico della nostra città in gran parte per demerito del nostro Presidente Capone. Premetto che non sono di quei tifosi che vanno a testa bassa e criticano Capone 'a prescindere' ma ritengo, (valuterete voi) e cerco di sforzarmi di essere più obiettivo possibile nelle valutazioni.
Dal mio punto di vista il presidente, a cui vanno sicuramente riconosciuti i sacrifici economici che sta affrontando da solo, ha avuto la capacità di ROMPERE UN GIOCATTOLO che non aveva mai funzionato così bene da quando è presidente quì a Campobasso. Aveva indovinato tutto, il direttore sportivo (Coscia) e l'allenatore che doveva far dimenticare a tutti Cosco per non dire della squadra vincente e in proiezione futura con un mix di giovani e alcuni esperti di qualità nei ruoli cardine.
Poi un bel giorno (forse paradossalmente stancatosi di tutte quelle vittorie) ha deciso di 'cambiare marcia' e ritornare indietro cominciando a fare andare a noi tifosi di 'traverso' la bella vittoria col Milazzo dimettendosi senza un minimo preavviso alla dirigenza e squadra provocando a cascata poi un putiferio nazionale in cui hanno purtroppo contribuito anche direttore sportivo e allenatore. Infine arriviamo ai nostri giorni con una squadra senza forma e attaccanti ed un allenatore che può essere anche bravo con i giovani, ma completamente inesperto e non pronto per la categoria.
Potrei continuare ma alla fine mi fermo alla per dire che Capone è purtroppo un presidente 'umorale',poco propenso alla mediazione che delle volte sbaglia tempi e modi di dire cose importanti. Se si fosse fermato un attimo prima di scatenare tutto ciò e avesse meditato un po' di più, magari avrebbe ottenuto quello che cercava e avrebbe mantenuto una signora squadra vincente.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 10:00 pm

CHI E' CON QUELLA MERDA E' COME LUI!
UNO CHE RUBA I SOLDI IN NERO DALLA VENDITA DI BALISTRERI DEVE SPARIRE!!!

è fortunato che le nuove generazioni e le leggi sono cambiate......
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 8:47 pm

mikael ha scritto:
Amico Trakkiula vedo che sei proprio OSSESSINATO dal nome CAPONE. Siamo in democrazia e ognuno è libero di esprimere il prorpio pensiero. Io ti ripeto tra i tanti FESSI in circolazione e spendere tanti soldi per il calcio NON CE NE SONO, l'unico che ce li sta mettendo è Capone (LA CORRDATA ne è l'esempio che vogliono sì spendere soldi ma....... vogliono il ritorno, altrimenti nonne se ne fara mai nulla). Ti dico di tenerci ben stretto questo signore e sperare di continuare a vedere il calcio altrimenti su quel campo è meglio
piantarci le patate.


PAROLE SANTE
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 8:41 pm

Amico Trakkiula vedo che sei proprio OSSESSINATO dal nome CAPONE. Siamo in democrazia e ognuno è libero di esprimere il prorpio pensiero. Io ti ripeto tra i tanti FESSI in circolazione e spendere tanti soldi per il calcio NON CE NE SONO, l'unico che ce li sta mettendo è Capone (LA CORRDATA ne è l'esempio che vogliono sì spendere soldi ma....... vogliono il ritorno, altrimenti nonne se ne fara mai nulla). Ti dico di tenerci ben stretto questo signore e sperare di continuare a vedere il calcio altrimenti su quel campo è meglio
piantarci le patate.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 8:07 pm

appunto non mi ha convinto.però risolverebbero un bel problema per la città.i nostri figli potrebberpo beneficiare di tutto questo e la città sarebbe più bella visto la porcheria che c'è ora li'.su quel figlio di troia non c'è da cambiare idea.vuole farci fallire e questo mi basta per augurargli tutto il male possibile
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
werewolf
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 23.08.11

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 7:37 pm

della serie nel mondo reale nessuno (assennato) fa qualcosa per nulla o per perderci e insomma il mondo reale non lo scopriamo oggi
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 7:35 pm

Amico trakkiula, mi deludi, non hai capito il discorso di Di Stefano, invece è stato molto chiaro e ti spiego il perchè. LA FAMIGERATA CORDATA DA LUI STESSO CONDOTTO NON E RIPETO NON HA INTERESSE AD RILEVARE IL CAMOPOBASSO CALCIO. i SUOI INTERESSI SON DI BEN ALTRA NATURA. A LORO INTERESSA SOLO LA CONCESSIONE DEL TERRENO DI SELVA PIANA PER BEN ALTRI MOTIVI E NON DEL CALCIO. TI CONSIGLIO DI MEDITARE SULLA PAROLA "" LA CITADELLA DELLO SPORT"" TI DICE NIENTE ??.
Pensaci sopra e vedrai che ci arriverai. A qesto punto ti consiglio di cambiare idea,atteggiamento su Capone in quanto malgrado tutto è IL SOLO A FARE CALCIO A CAMPOBASSO. Quindi io credo che sia meglio dargli una mano e farlo ricredere della sua tifoseria.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 6:37 pm

l'intervista di di stefano non mi ha convinto.in generale non capisco percjè tutti si sono mossi in questo modo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
gigino
Ultras
Ultras


Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 06.03.11
Età : 30
Località : campobasso (ma al momento fuori sede)

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 4:22 pm

cuore rossoblù ha scritto:
potremmo sperare che, come è successo altre volte, a Capone torni un pò di entusiasmo e continui a portare avanti la baracca .

Purtroppo l'entusiasmo non basta, ci vogliono i soldi e non bisogna vendere tutti i giocatori più forti. Anche se si andasse tutti allo stadio come si potrebbe sperare nella salvezza con la squadra che ci ritroviamo ora?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 4:14 pm

SE E' VERA QUELLA SOMMA SOLO IL FALLIMENTO CI ASPETTA.CHE COGLIONE CHE E',CON L'OFFERTA DI ALTRI POTEBBER INTASCARE QUALCHE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO E NE GUADAGNEREBBE L'IMMAGINE.CON IL FALLIMENTO NON PRENDERA' UNA LIRA E FARA' UNA FIGURACCIA NAZIONALE.
CHE BASTARDO TESTA DI CAZZO.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
gigino
Ultras
Ultras


Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 06.03.11
Età : 30
Località : campobasso (ma al momento fuori sede)

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 4:06 pm

Scusate, lo ripeto ancora una volta: ma se è vero che Capone ha finito i soldi, anche se ci salviamo sul campo (e se continuiamo a perdere la vedo difficile) come possiamo sperare di mantenere la C2 o addirittura fare la C1 l'anno prossimo?
Questo lo chiedo a chi è un po' più ottimista di me.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 3:46 pm

IO SAPEVO CHE ERA 1,6 MA COMPRESO I DEBITI CHE SONO CIRCA 1 MILIONE.SE NON è COSI' LA RICHIESTA FAREBBE SCAPPARE ANCHE UN ARABO,ANZI L'HA GIA' FATTO SCAPPARE.MICA LE PERSONE SONO STUPIDE COME IL FIGLIO DEL BOSS DI MONTELLA?
SE E' COSI' RESTA SOLO CHE ROMPERGLI IL CULO A STI FIGLI DI PUTTANA.RIBELLIAMOCI PORCA M......A!!!!!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
RockSteady
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 412
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 3:31 pm

werewolf ha scritto:
http://www.quickreportermolise.it/quickReports2.php?id=61

questo che significa capone chiede ancora 1,6 milioni?

beh in un anno già è sceso abbastanza...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
werewolf
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 23.08.11

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 3:23 pm

http://www.quickreportermolise.it/quickReports2.php?id=61

questo che significa capone chiede ancora 1,6 milioni?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 2:22 pm

Non ho idea di quanti soldi possa darci il Perugia per Balistreri, ma potrebe essere il toccasana che permette a Capone di pagare le spettanze del 15 Febbraio (aggiungendo di tasca sua, ovviamente, altre centinaia di migliaia di euro) e salvarci il culo ancora una volta. Tanto si sa che alla fine i soldi li mette il solito fesso, chissà ancora per quanto altro tempo, sperando che davvero non si stufi di farlo.
La prossima partita in casa bisognerebbe rientrare tutti allo stadio e far capire a Capone che uno zoccolo duro che vuole restare in lega pro esiste ancora, tutti tranne gli ultras perchè con loro non si tira fuori un ragno dal buco, è inutile ragiorarci, almeno potremmo sperare che, come è successo altre volte, a Capone torni un pò di entusiasmo e continui a portare avanti la baracca altrimenti prevedo la fine del calcio per sempre, questa è la situazione che piaccia o no.
Se poi volessero rientrare anche gli ultras, sarebbe ancora meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 2:14 pm

E quando cazzo lo vogliono capire sti deficienti che attaccano Capone che se vogliamo fare calcio di lega pro, l'unico fesso che ci finanzia è Capone? Quando lo vogliono capire che l'unica alternativa, se così la possiamo chiamarla, è il 1919 in eccellenza con un presidente fantasma che ancora non rileva la società e capitali per fare al massimo una buona serie D?
Questa gente che ha la lingua biforcuta, conpresi i soloni del calcio che vanno in TV a fare gli esperti di gestione delle società calcistiche, gente che non paga neanche il caffè al bar agli amici si permette di fare le pulci ad un fesso che è venuto da Avellino a farci vedere il gioco del pallone, il bello è che questi signori spesso sono proprio coloro che non vogliono stare senza calcio ad un certo livello, molti di loro ci guadagnano pure sopra, ma l'importante è che gli altri cacciano i soldi e loro giudicano l'operato.
E tutti continuano a restare nell'indifferenza generale, gli ultras non entrano perchè per loro è meglio l'eccellenza che questa dirigenza dicendo una bugia colossale alla quale non credono minimamente, quei pochi ultras che entrano (se così li vogliamo chiamare) entrano solo per cantare canzoncine abbrobriose contro Capone, e tutto questo senza capire che il calcio sta morendo e a Campobasso di fessi come quelli provenienti dall'Irpinia non ce ne sono e mai ce ne saranno, qui sono troppo furbi per buttare via soldi dalla finestra, meglio mettere gli euro sotto il mattone e giudicare i fessi che invece non ce li mettono.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
werewolf
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 23.08.11

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mer Feb 01, 2012 10:23 am

tanto minaccia o non minaccia di capone a quanto leggo dalla rassegna stampa è saltato tutto di stefano si è chiamato fuori
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
nucleiSannitiAutonomisti
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 820
Data d'iscrizione : 03.08.10
Località : Campobasso del Sannio

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 8:09 pm

cuore rossoblù ha scritto:



e dov'è finito quel saputo che mi aveva criticato perchè dicevo che i certificati medici erano falsi, per fortuna l'anello al naso me lo sono tolto da un pezzo, ma quel signore sa benissimo la realtà dei fatti, ma tanto l'importante schierarsi sempre e solo con tutti coloro che sono contro Capone, a tal punto da negare l'evidenza.
Comunque meno male, un altro nemico si toglie dai coglioni grazie a Gigi Molino.

UE' BELLO....SE NON SAI LEGGERE L'ITALIANO, IO NON SO COSA FARCI....IO HO SCRITTO, CHE SE TU DICI CHE I CERTIFICATI ERANO FALSI, VAI, TI ALZI E FAI UNA BELLA DENUNCIA ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA, ALTRIMENTI STAI ZITTO.......E SE PENSI CHE QUESTE PERSONE SONO DA PARAGONARE A CHI TU DICI ESSER MAESTRI DI CERTIFICATI FALSI, OVVERO COME DA TE RIPORTATO, POSTALI DEI PIANI SUPERIORI, ALLORA O VAI ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA OPPURE TI BECCHI UNA QUERELA PER CALUNNIA E DIFFAMAZIONE....

VA BENE MO'?...IL SAPUTO TI HA SPIEGATO BENE COSA VUOL DIRE?....GUARDA CHE E' PURO ITALIANO!!!

E BASTA!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
gigino
Ultras
Ultras


Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 06.03.11
Età : 30
Località : campobasso (ma al momento fuori sede)

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 6:53 pm

ma ammesso che non falliamo, ci salviamo e conserviamo la C2, poi l'anno prossimo ci sarà la riforma dei campionati e ci ritroveremo magicamente in C1.. bene, ammesso che accada tutto questo e considerando che i soldi sono finiti... ma dove ci avviamo in C1?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 5:55 pm

ECCO CHE FIGURE DI MERDA CI FA FARE IL VOSTRO PRESIDENTE

http://www.youtube.com/watch?v=lHxT7A5EZ04&feature=player_embedded

MALEDETTO,VATTENEEE
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 3:08 pm

mikael ha scritto:
Amico Cuore, non so se tu hai seguito la trasmissione su teleregione ieri sera. Ti confesso che a un certo punto ho cambiato canale in quanto disgustato nel sentire tutti gli ospiti presenti.A cominciare dall'amico Libertucci che si è calato nei panni di un politico difendendo tutte le componenti quali Regione,Comune,imprenditori,e la FAMIGERATA CORDATA DIRETTA DAL DOTT. DI STEFANO.PER POI CONTINUARE CON TUTTI GLI ALTRI SAGGI DEL CALCIO MOLISANO CHE, COME AL SOLITO HANNO ACCUSATO CAPONE COME UNICO RESPONSABILE DELLA SITUAZIONE, invece di trovare o suggerire per evitare situazioni negative.
Ho appreso che quest'oggi al comune ci sarà un vertice tra Sindaco.assessore e dott. Di Stefano.Spero che qualcosa ne verrà fuori. (cosa che non credo visto che DiBartolomeo ha annunciato possibili dimissioni(quindi senza giunta fino a prossime elezioni, e questo è tutto dire)
Io avrei un idea anche utopistica e quasi impossile. Se Il Dott. Di stefano è veramante intenzionato con la sua cordata (cosa che non sarà a breve termine)gli vorrei suggerire per adesso trovare una soluzione a salvare la società dall'incombeza del 14 di febraio con un aiuto subito in modo da scongiurare questo imminente pericolo che costerebbe alla societa una penalizzazione e forse anche la perdita del TESORETTO RELATIVO AI UNDER.
Questa sera inoltre si chiuderà il mercato e supponiamo che Molino non sia riuscito a risolvere nessuna alternativa all'eventuale partenza di Balistrieri. di ricorrere agli evntuali disoccupati , svincolati addirittura o a chiedere aiuto a qualche società di catgoria superione a prestiti di giovani validi,volenterosi di mettersi in mostra e fare al caso nostro.
IL TUTTO PER SALVARE LA LEGA PRO. POI IN ESTATE SI VEDRA.

Caro amico mio, siamo rimasti in pochi a cercare, almeno cercare di usare il cervello, sono tutti impazziti e sono tutti annebbiati dall'odio verso Capone, quest'odio gli fa perdere l'obiettivo principale che è quello dii salvare la categoria, la cordata di Di Stefano cosa se ne fa del Campobasso retrocesso in serie D se a quel punto può prendere il 1919 ed andare in serie D attraverso la coppa Italia? Se hanno un briciolo di cervello devono fare questo ragionamento.
Quella che prospetti tu sarebbe la soluzione ideale, normalmente chi vuole seriamente rilevare una società di calcio acquista un primo pacchetto di quote azionarie per dare linfa finanziaria alla società uscente in difficoltà economica, comincia anche ad addentrarsi nella gestione societario per salvare la categoria e poi a fine campionato perfeziona l'acquisto definitivo. Molino sa il fatto suo e dal punto di vista tecnico sto abbastanza tranquillo, i giocatori che sta portando a Campobasso sono di buon livello (Ioime, Viscido, Rega a corto di preparazione ma tra qualche settimana vedrete che bel giocatore), ma ovviamente se la cordata fa flop e la città ha deciso di buttare Capone nel precipizio prepariamoci al peggio, l'hanno porssimo ci aspetta il 1919 in eccellenza o, con una botta di culo, in serie D, con la riforma dei campionati che ci avrebbe potuto regalare la serie C1, categoria sulla quale abbiamo sputato a causa del nostro atteggiamento ostruzionistico nei confronti di uno stronzo che si chiama Capone che ha messo sul tavolo qualcosa come 4/5 milioni di euro da quando è arrivato ed in cambio ha ricevuto solo merda in faccia. Non è così? Allora trovatemi un campobassano che avrebbe fatto la stessa cosa, non esiste, perchè solo un pazzo lo farebbe, e Capone per me è un pazzo, un pazzo che dovrebbe riascquistare il senno e dovrebbe omaggiare questa città del gentile cadeau di una mancata iscrizione al prossimo campionato, solo così questi ingrati capirebbero che stronzate hanno commesso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mikael
Ultras
Ultras


Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 03.06.09

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 2:32 pm

Amico Cuore, non so se tu hai seguito la trasmissione su teleregione ieri sera. Ti confesso che a un certo punto ho cambiato canale in quanto disgustato nel sentire tutti gli ospiti presenti.A cominciare dall'amico Libertucci che si è calato nei panni di un politico difendendo tutte le componenti quali Regione,Comune,imprenditori,e la FAMIGERATA CORDATA DIRETTA DAL DOTT. DI STEFANO.PER POI CONTINUARE CON TUTTI GLI ALTRI SAGGI DEL CALCIO MOLISANO CHE, COME AL SOLITO HANNO ACCUSATO CAPONE COME UNICO RESPONSABILE DELLA SITUAZIONE, invece di trovare o suggerire per evitare situazioni negative.
Ho appreso che quest'oggi al comune ci sarà un vertice tra Sindaco.assessore e dott. Di Stefano.Spero che qualcosa ne verrà fuori. (cosa che non credo visto che DiBartolomeo ha annunciato possibili dimissioni(quindi senza giunta fino a prossime elezioni, e questo è tutto dire)
Io avrei un idea anche utopistica e quasi impossile. Se Il Dott. Di stefano è veramante intenzionato con la sua cordata (cosa che non sarà a breve termine)gli vorrei suggerire per adesso trovare una soluzione a salvare la società dall'incombeza del 14 di febraio con un aiuto subito in modo da scongiurare questo imminente pericolo che costerebbe alla societa una penalizzazione e forse anche la perdita del TESORETTO RELATIVO AI UNDER.
Questa sera inoltre si chiuderà il mercato e supponiamo che Molino non sia riuscito a risolvere nessuna alternativa all'eventuale partenza di Balistrieri. di ricorrere agli evntuali disoccupati , svincolati addirittura o a chiedere aiuto a qualche società di catgoria superione a prestiti di giovani validi,volenterosi di mettersi in mostra e fare al caso nostro.
IL TUTTO PER SALVARE LA LEGA PRO. POI IN ESTATE SI VEDRA.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
CassiodoroVicinetti
spettatore
spettatore


Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 04.08.10

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 2:12 pm

Curerossoblu, mio padre che c'ha 70 anni e si e' fatto tutti gli abbonamenti che io possa ricordare, non ci va piu' allo stadio. Il calcio e' passione e questo non so come ha fatto ma l'ha spenta proprio. Ti puoi fare altri 10 campionati di c2 ma se sono tutti come quelli passati, in cui si fanno solo appicichi con tecnici giocatori e pubblico non hanno alcun senso. Non sono tutti come te che "basta che si puo' andare allo stadio perche' c'e' un fesso che mette i soldi". Continui a dire che a Cb non si puo' fare calcio per il pubblico che si ritrova, per me ad altre parti sarebbe la stessa cosa.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 4:12 am

Fatto sta che ormai, considerando la situazione che si è creata, con questo tangibile disamore dei tifosi verso la società capeggiata da Capone, indipendente dalle colpe di ognuno, da Capone ai tifosi, dai giornalisti ad altri soggetti che hanno ruotato attorno al calcio, dobbiamo davvero augurarci che vada in porto un passaggio di consegne della società in mano ad altri soggetti, non fosse altro che per riaccendere l'entusiasmo, il problema è che a mio avviso non ci sono tutte queste certezze attorno alla fantomatica cordata capeggiata dal dott. Di Stefano, speriamo bene, magari viene fuori che nella cordata ci sono soggetti davvero danarosi e capaci che possono farci vivere un periodo di tranquillità.
Di contro non oso pensare a cosa potrà succedere se anche questa trattativa si dovesse sciogliere come neve al sole e dovessimo ritrovarci con Capone ancora una volta solo e con la piazza che proprio non vuole dargli una mano, sarebbe davvero la fine, e sinceramente, alla vigilia della riforma dei campionati, sarebbe davvero da fessi perdere questo treno, quando bastava dare un pò di sostegno a questa società, non necessariamente in soldoni, secondo me era sufficiente ricreare un pò di entusiasmo ed aiutare questi ragazzi a salvarsi, ne hanno i mezzi, visto la grinta che mettono in campo la domenica, escludendo la partita contro l'Aprilia, le altre gare di Imbimbo le abbiamo giocate tutte alla pari con le avversarie, anche domenica scorsa, se pensiamo che il secondo goal dell'Aversa era in fuori gioco e quello nostro annullato per fuori gioco era regolarissimo, a quest'ora potevamo parlare di una vittoria senza aver rubato nulla. Ma questi sono discorsi inutili perché vanno a sbattere contro la mente ottusa di chi continua a non voler guardare al di la dell'odio verso Capone che non gli permette di fare delle valutazioni serene e concrete. Invito i lettori dei due forum a valutare gli interventi odiosi che ancora vengono fatti per rendersi conto che siamo ad un livello così basso da giustificare il fatto che a Campobasso non si potrà mai vedere calcio di un certo livello.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
danilodiluca87
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS
avatar

Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 11.09.08
Località : Frosolone

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 2:03 am

BALROG ha scritto:
....Rinnegare la propria città, i propri colori, la gloria di questa maglia, per ******* un fallito....

scusamii amico caro.....questa frase la si può rivolgeree anche a te, in questii mesi avete fatto proprio questo....rileggila e dedicatelaa Laughing Laughing Laughing Laughing
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
BALROG
Ultras
Ultras
avatar

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 05.02.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 1:15 am

cuore rossoblù ha scritto:
Se nessuno tira fuori un euro, nemmeno sotto forma di biglietti per andare allo stadio, fa bene a vendere Balistreri, in qualche modo deve recuperare 280.000,00 per la nostra bella faccia, mica li può andare a rubare, o qualcuno conosce altri metodi per recoperarli?
Forse lo spaccio? Giro di prostituzione? Malaffare? Sono cose che non riguardano la vita del nostro presidente.

Ma ti rendi conto che mentecatto che sei?
Rinnegare la propria città, i propri colori, la gloria di questa maglia, per difendere un fallito che nella sua carriera da presidente era riuscito a raggiungere al massimo l'ultimo posto in eccellenza campana con il Montella.
A Campobasso ha battuto tutti i record negativi di sconfitte, ci ha fatto vivere le più grandi umiliazioni della nostra storia, è riuscito a raggiungere il minimo storico di presenze allo stadio dal 1919, sta demolendo scientificamente una squadra che qualche mese fa era in testa alla classifica, ha battuto tutti i record di cambio in corsa di allenatori, direttori sportivi, giocatori, senza raggiungere mai nessun risultato, e tu ancora lo difendi per elemosinare qualche partita in più da guardare dentro uno stadio desolatamente vuoto prima del fallimento?
Ma la conosci la parola DIGNITA'?
Sinceramente, ma non ti VERGOGNI?

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 12:17 am

ma stai zitto coglione
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 12:15 am

Se nessuno tira fuori un euro, nemmeno sotto forma di biglietti per andare allo stadio, fa bene a vendere Balistreri, in qualche modo deve recuperare 280.000,00 per la nostra bella faccia, mica li può andare a rubare, o qualcuno conosce altri metodi per recoperarli?
Forse lo spaccio? Giro di prostituzione? Malaffare? Sono cose che non riguardano la vita del nostro presidente.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 12:11 am

Mi auguro davvero che sta cazzo di cordata sia qualcosa di serio, altrimenti diventeremmo il popolo più fesso del pianeta, sarebbe assurdo il karakiri che abbiamo portato a termine facendo morire il calcio della nostra città solo perchè il presidente non è simpatico.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO
avatar

Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   Mar Gen 31, 2012 12:08 am

come scritto prima da me la merda venderà balistreri,prenderà altri oldi come in tutta questa stagione.lo ha detto il figlio di troia molino,dobbiamo far cassa.
domani pomeriggio di stefano e la cordata incontreranno il sindaco,usciranno allo scoperto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: la minaccia di capone   

Tornare in alto Andare in basso
 
la minaccia di capone
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Upas - puntata 5 maggio - giovedì
» Upas - Puntata 12 maggio - giovedì
» Puntata 20 maggio - Ettore minaccia Ambrus
» dettagli che possono fare la differenza
» Puntata 7 ottobre - Renata: una minaccia per Sebastian?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ilmurodeitifosi :: IL MURO DEI TIFOSI-
Andare verso: