ilmurodeitifosi di Campobasso
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Lun Gen 02, 2012 4:00 pm

TRATTO DA: "IL QUOTIDIANO" DI OGGI


Gli unici “strangers”
generosi
di Gennaro Ventresca

Veloce come un raggio di luce l’anno vecchio se né andato.
Mi pare ieri che è incominciato. Ed è già finito. Che
rabbia. Superati i 60 si vorrebbe inchiodarli gli anni, sperando
in giornate interminabili, zeppe come uova d’oca.
L’anno è stato così rapido che quasi mi sono passati dalla
mente i suoi principali accadimenti. Spero di fissare meglio
nel mio cervello quelli che andranno a succedersi da
oggi in poi.
***
Una stagione a doppio fondo. Questo sì che lo ricordo.
Sopra s’è depositato il buono, più giù, nel fondale nascosto,
è calato il fiele. Eppure avevo sperato nella resurrezione
dei lupi, in un ritorno all’antico del mio Campobasso,
amato più d’ogni cosa che già amo di questa città bizzarra
che è la mia città. Dove sono nato (via Ziccardi),
dove vivo (Santa Maria de Foras) e dove spero di morire.
***
Campobasso è una città fatta a spigoli. Eppure mi piace,
la sento mia in ogni suo angolo. Mi appaiono masticabili
anche certi visi di persone tradizionalmente ostili che farebbero
bene ad andar via o, rifacendomi a certuni che ci
sono arrivati, sarebbe stato meglio che non vi avessero mai
messo piede.
C’è certa gente che non è nata dalle nostre parti. Chissà
per quali ragioni, però, vi è giunta e vi ha piantato radici.
Nella maggior parte dei casi si tratta di persone che hanno
fatto fortuna. Ma, di rimando, non hanno mai restituito
niente alla collettività.
***
Mi sarei aspettato da questi signori una discesa in campo
nel sociale. Sotto forma di sponsorizzazioni non necessariamente
sportive. Invece si sono guardati da esporsi più
del necessario. Facendosi i fatti propri, mettendo insieme
autentiche ricchezze, esportando capitali all’estero, andando
in vacanza a Montecarlo, Parigi e Formentera.
***
E’ sempre stato così a Campobasso. Dove vivono due
categorie di persone: una con i soldi e l’altra con lo stipendio.
Chi ha i soldi bada bene a tenerseli stretti; chi non
li, logicamente, non può spenderli. Così nella attività sociali,
culturali e sportive abbiamo assistito a una vera e
propria gara a chi poteva scappare più lontano. Per non
venire disturbato. In modo da poter continuare a vivere
con tranquillità, prendendo senza mai dare.
***
Le facce sono scritte. Inutile barare. Le conosciamo tutti.
Camminano con passo lieve, come le lancette dell’orologio,
gettano uno sguardo furtivo, lanciano un ciao, un
buongiorno e si defilano. Squagliandosela senza lasciare
orme. Io che porto all’orecchio la conchiglia del tempo
non posso fare a meno di ricordare i loro scatti intesi a
scomparire. Alle volte che si sono negati al telefono, per
paura di dover mettere mano alla cassa, per dare fiato a
una iniziativa a favore della città.
***
In una città piena di fronzoli e di coriandoli, diciamoci
pure la verità, sino a oggi solo la “premiata ditta” ha dato,
senza chiedere il conto. E’ vero che ha fatto del tutto per
non farsi amare. Ma, conveniamone, ha tirato fuori soldi
su soldi, per dare luce alla
nostra squadra. Inciampando
continuamente in mille
ostacoli che hanno prodotti
risultati deludenti. Ma i
montelliani ci hanno rimesso
sempre in proprio. Prendendosi
in cambio lazzi,
sberleffi e più di qualche
vaffa.



Gennaro Ventresca è un giornalista realista ed onesto, quando ce n'era bisogno, alla premiata ditta (Capone padre e figlio) gliene ha dette, ma allo stesso tempo gli riconosce ciò che di buono hanno fatto per la nostra gente e per il nostro calcio, diamo a Cesare quel che è di Cesare.

Buon anno a tutti, soprattutto ai veri tifosi del Campobasso, quelli che lo sono a tutto tondo indipendentemente da chi è il presidente, il direttore, i mister o i giocatori.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
trakkiula
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioOggetto: Re: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Lun Gen 02, 2012 12:48 am

grande ulysse.
buon anno a tutti quelli che soffrono per il lupo.sperando che il nuovo anno porterà lontano da cb certe merde
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ulysse
Super Ultras
Super Ultras


Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 11.02.08
Età : 39

MessaggioOggetto: Re: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Sab Dic 31, 2011 6:38 pm

Questa sera, presso il ristorante "Antico Molino" di Montella (AV), grande cenone di fine anno!!!
Pagando sole 10 euro (anche se non se ce ne facciamo niente!), potrete avere:

Il fantastico menù comprendente:Quadri in brodo, Maiale alla Selvapiana, Coscia in agrodolce, Cenciarelli rucola e parmigiano, Meloni all'Annarella ed i deliziosi Balistreri alla panna.
La serata verrà animata dai cori dei 20 ubriaconi e drogati, dalle "improvvisazioni" di Gaudianello e dal Presidente Ferruccio in persona, che ci proporrà il suo classico immortale: "mi dimetto!"
Partecipa anche tu e porta con te anche il tuo Imbimbo! Per lui un menù speciale gentilmente offerto dal "suo" sponsor!
Ti aspettiamo, ma ricorda...
La serata, in caso di neve, si svolgerà a Trivento e la direzione si riserva il diritto di indire la "portata rossoblù" richiedendo il pagamento, a parte, di spumante e panettone!!

Buon 2012!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Gio Dic 22, 2011 8:46 pm

Sempre da: "Il Quotidiano del Molise" odierno:

CAMPOBASSO. Ieri la
Commissione Disciplinare
ha inibito il vicepresidente
del Campobasso Gaudiano
Capone per quaranta giorni
e ha comminato un’ammenda
di 13.333,34 euro “per
aver ostacolato l’attività di
verifica della Covisoc in
sede di visita ispettiva occorsa
nella stagione 2010/
2011”. Il deferimento della
Procura Federale era arrivato
lo scorso 28 ottobre e riguardava
una sorta di equivoco
sulla comunicazione
della sede della società. In
pratica, gli emissari della
Covisoc hanno atteso
invano allo stadio l’arrivo
dei rappresentanti
dei Lupi. La Commissione,
a questo punto,
dichiara la chiusura del
procedimento nei confronti
del Nuovo Campobasso.

Sono state deferite
con multe varie anche
Frosinone, Ebolitana,
Melfi e Fano, oltre alle
inibizioni previste per
i dirigenti delle rispettive
società.


E io pago, diceva Totò, è incredibile come bastonano le società per qualsiasi cazzata, si dovrebbero vergognare, vorrei vedere in seno alla Lega Pro se c'è tutta questa professionalità, se non commettono mai un errore, se non ritardano mai un pagamento, eppure nessuno gli va a dare punti di penalizzazione o multe, la verità è che la Lega Calcio, così come tutte le strutture pubbliche o similari del nostro paese sono baracconi senza dignità che fanno gravare sulla collettività i loro imbrogli di palazzo, il loro clientelismo, i loro intrallazzi, è a causa loro che l'Italia si è ritrovata nella situazione di rischio "Default" in cui siamo costretti a vivere in questi giorni.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
werewolf
CAPO ULTRAS
CAPO ULTRAS


Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 23.08.11

MessaggioOggetto: Re: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Gio Dic 22, 2011 7:18 pm

cuore rossoblù ha scritto:

E ci
teniamo a rivolgere i migliori
auguri alla tifoseria, sperando
di ritrovarci uniti nel
nuovo anno, mettendo da
parte tutti i rancori”, spiega
Gaudiano Capone.
Che si rivolge direttamente
agli ultras:
“Sono pronto a incontrare
i gruppi organizzati
per sancire la
pace. La ‘guerra’ è
scaturita da quella
frase che pronunciò
mio padre sulla questione
delle dieci euro
del biglietto. Ma ci
tengo a dire che l’intento
non era quello di
offendere i tifosi che
vengono allo stadio la
domenica, si è trattato
di un equivoco. E’
stata un’espressione sicuramente
forte ma senza nessuna
vena polemica”, conclude
il vicepresidente.

finalmente la società ha capito che deve fare per prima lei un passo indietro e non perchè abbia più torto degli ultras (secondo me le colpe sono sempre al 50%) ma proprio perchè deve dare la società almeno a mio avviso un forte segnale di riappacificazione con gli ultras e poi vedere che decidono questi ultimi. ma almeno così facendo sa che il passo verso la pace lo ha fatto; poi poi saranno gli ultras a decidere se accettare o meno le scuse della società.

anche se è ot spero che col nuovo anno la sezione marketing faccia qualche iniziativa in più per far avvicinare la gente, le cosiddette operazioni simpatia che poco riescono a questa società e auguro alla società di fare meno cavolate per poi non dover ricorrere a scuse deferimenti e penalizzazioni.

auguro infine a tutti buone feste, tranne ai nostri politicanti che non meritano nulla
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Gio Dic 22, 2011 6:34 pm

Da "Il Quotidiano del Molise" odierno:
CAMPOBASSO. Al Gran
Galà ‘Noi ci mettiamo il cuore’
c’era il pienone. Ma mancava
qualcuno. Il padrone di
casa, cioè il presidente Capone,
non ha partecipato alla
cena di auguri, organizzata
dalla responsabile marketing
e comunicazione Anna Favi,
ufficialmente per impegni
istituzionali. Per saperne di
più abbiamo contattato il vicepresidente
Gaudiano Capone,
il quale ridimensiona l’accaduto,
ripulendo il campo da
polemiche.
“Non c’è nessun motivo per
far nascere delle polemiche.
Io ero a Roma al Ministero e
sono rimasto lì fino a tarda
sera, mio padre è stato impegnato
in Giunta fino alle
23.00. Per questi motivi chiediamo
scusa a tutti i presenti,
alla dottoressa Favi, agli
atleti, alla stampa, ma abbiamo
dovuto
saltare la
cena nostro
malgrado.
Questo lo
dico per
s m e n t i re
ogni tipo di
f rat tura.
Rinnovo le
più sentite
scuse”.
Nel corso
della serata
sono stati
p r emi a t i
con delle
targhe ricordo
la prima
squadra squadra, la Berretti,
gli Allievi e i Giovanissimi.
Oltre alle varie associazioni
di volontariato, gli sponsor e
i mezzi di comunicazione. “Il
presidente penso che sarà domani
nel capoluogo per fare
Agli ultras: “Pronto a sancire la pace”. Mercoledì il Gran Galà rossoblu “Chiediamo scusa
per l’assenza alla cena”
Gaudiano Capone chiarisce: “Impegni istituzionali”
gli auguri alla squadra. E ci
teniamo a rivolgere i migliori
auguri alla tifoseria, sperando
di ritrovarci uniti nel
nuovo anno, mettendo da
parte tutti i rancori”, spiega
Gaudiano Capone.“Il
presidente penso che sarà domani
nel capoluogo per fare
gli auguri alla squadra. E ci
teniamo a rivolgere i migliori
auguri alla tifoseria, sperando
di ritrovarci uniti nel
nuovo anno, mettendo da
parte tutti i rancori”, spiega
Gaudiano Capone.
Che si rivolge direttamente
agli ultras:
“Sono pronto a incontrare
i gruppi organizzati
per sancire la
pace. La ‘guerra’ è
scaturita da quella
frase che pronunciò
mio padre sulla questione
delle dieci euro
del biglietto. Ma ci
tengo a dire che l’intento
non era quello di
offendere i tifosi che
vengono allo stadio la
domenica, si è trattato
di un equivoco. E’
stata un’espressione sicuramente
forte ma senza nessuna
vena polemica”, conclude
il vicepresidente.
Intanto, nel corso della serata
di mercoledì mister Imbimbo
ha voluto lanciare
messaggi di avvicinamento
con la piazza: “Spero che nel
prossimo anno le vittorie possano
ricompattare l’ambiente,
vorrei regalare grosse soddisfazioni
ai tifosi”. Gli ha
fatto eco il ‘condor’ Balistreri:
“L’ideale sarebbe se società,
tifosi, squadra e stampa remassero
nella stessa direzione
per conquistare risultati
positivi”.
E ieri il referente della società
Molino è stato avvistato
a pranzo con i calciatori in
un noto ristorante del capoluogo.

Ci sono tutti gli ingredienti per cercare di ricompattarci e di portare la nave all'approdo della salvezza che significherà quasi sicuramente (con la riforma dei campionati) approdo alla 1° divisione, insomma, tanto per fare un esempio, si rischia di giocare contro l'Ascoli. A cosa serve continuare a fare la guerra fratricida? Non serve a nulla, se si retrocede e Capone va via siamo noi che resteremo con il moccolo in mano senza più calcio professionistico, pertanto tutti stanno facendo appelli alla serenità, ognuno metta da parte un pò di orgoglio e faccia un passo indietro, lo facciano gli ultras tornando a fare il tifo, lo faccia la proprietà evitando le solite manfrine, ci guadagneremo tutti, e godiamoci serenamente questo girone di ritorno senza veleni e senza polemiche.
Spero proprio che l'anno nuovo mi porti una Campobasso competitivo ed una unione di intenti tutti a favore dei colori sociali che ci stanno a cuore.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mauro59
tifoso
tifoso


Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 14.01.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: Re: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Gio Dic 22, 2011 4:32 pm

Condivido ciò che scrivi Cuore rossoblù, anche io su questo muro mi sono espresso in tal senso invitando i tifosi a ricompattarsi per il bene del Campobasso calcio. Le ruggini con il presidente Capone restano ma deve prevalere l'attaccamento ai colori rossoblù che sono rappresentati da giovani calciatori che vanno incitati e sostenuti. La seconda divisione, almeno per adesso, resta un bene prezioso che può tramutarsi in breve tempo in PRIMA DIVISIONE. Bisogna adoperarsi in tutti i modi affinchè ciò avvenga ed i tifosi, quelli veri, possono ancora dare tanto e fare tanto. La società, con tutti i suoi difetti da brivido, comunque esiste ed ha inaugurato una bellissima sede in pieno centro a Cb, ha inserito nei ranghi un giovane promettente come Causio, ha acquistato un centrocampista ex Avellino, esprime la volontà di andare avanti e di esserci ancora. Se c'è una società ci sarà un Campobasso calcio che continuerà a giocare la Domenica per i suoi tifosi. Se un domani ci sarà un cambio di guardia meglio così a patto che si migliori. Per adesso teniamoci il giocattolo così com'è e facciamo tutti uno sforzo per migliorarlo. Auguri a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: Re: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Mer Dic 21, 2011 2:48 pm

Nel dopo gara di Fondi il mister Imbimbo mette in evidenza il fatto che fuori casa si fanno belle e grintose prestazioni mentre in casa le cose vanno peggio, riconosce che in casa c'è un problema ambientale legato al fatto che i giocatori si sentono abbandonati a loro stessi senza sostegno, senza pubblico, criticati al primo errore, fa un appello ai tifosi che realmente tengono a questa maglia chiedendogli di sostenere i ragazzi e di dargli una mano soprattutto in casa. Iuliano dichiara di voler assolutamente restare a Campobasso e chiede alla piazza di ricompattarsi per cercare tutti uniti di portare a casa l'obiettivo minimo della salvezza che significherebbe quasi sicuramente disputare la C1 unica già dall'anno prossimo.
Ovviamente appelli che rimarranno parole al vento, questa piazza, questo pubblico, stanno dimostrando di non desiderare il calcio professionistico, un campionato di C2 è pur sempre un campionato molto dignitoso anche se non ci si trova in vetta alla classifica, anche se il presidente è antipatico, stiamo comunque parlando di una squadra che porta i colori rossoblù e che si chiama "Campobasso", eppure i nostri concittadini se ne fregano altamente, loro vanno allo stadio e generano entusiasmo solo se siamo primi in classifica, puoi militare anche in serie A, ma se non sei primo non meriti di essere sostenuto.
Auguri a tutti, anche a costoro, anche a coloro che gettano veleno sul nostro Campobasso, sperando che un giorno questi loschi figuri debbano mangiarsi le mani per non aver appoggiato la squadra che rappresenta la loro città e che veleggerà a livello sempre più alti anche senza il loro sostegno, auguri a tutti coloro che hanno fatto ridurre lo stadio di Campobasso come un monumento ormai cadente e in disuso, auguri a coloro che hanno gettato fango in faccia ad un presidente che nonostante tutto tira fuori i soldi per farci vedere la partita la domenica, ma soprattutto auguri a quelli che come me, con qualsiasi presidente, in qualsiasi categoria, con qualsiasi giocatore, direttore sportivo, allenatore, ecc., con qualsiasi tempo, con qualsiasi condizione di salute personale, contro tutto e tutti, ci saranno sempre, e dai gradoni del vecchio e cadente Selva Piana perderanno sempre la voce per incitare i propri giocatori e per riservare le contestazioni non ai componenti del Campobasso Calcio ma ad arbitri scorretti ed avversari.
Con la speranza che nell'anno nuovo qualche campobassano si ricordi che fare il tifo per una squadra di serie A appartente ad una città dove non sanno nemmeno dove si trova Campobasso, seguendola dalla poltrona di casa, non paga e non da alcuna soddisfazione rispetto a seguire la scalcinata squadra della propria città, tornando a casa senza voce anche a causa del freddo atroce del nostro inverno, e lottando con i denti per conservare a Campobasso il calcio professionistico nonostante la crisi economica pazzesca che stiamo vivendo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cuore rossoblù
FEDELISSIMO
FEDELISSIMO


Messaggi : 2076
Data d'iscrizione : 05.02.08
Località : CAMPOBASSO

MessaggioOggetto: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Mar Nov 22, 2011 10:08 pm

Propongo una tregua a tutti, sarebbe bello ritrovarsi domenica allo stadio tutti insieme a fare il tifo, pro e contro Capone, pro e contro Provenza, ma tutti con la stessa passione, quella per il lupo, non so voi ma io mi sono rotto le palle di fare polemiche, di beccarci a vicenda, e basta, tanto continuare a scrivere, scrivere, scrivere, non servirà a nulla, ognuno resterà del suo avviso, nessuno cambierà la propria idea, il Campobasso esiste, si trova in lega pro e naviga a metà classifica, il progetto Coscia Provenza è finito a puttane, colpa di Capone? colpa dello staff tecnico? Chi se ne frega, si apre un altro progetto altrettanto buono, se arriva Dionisio come direttore sportivo siamo più o meno nella stessa situazione di questa estate, Dionisio non è da meno di Coscia e questo nuovo allenatore ha fatto molto bene nelle giovanili di Avellino e Salernitana, conosce già diversi giocatori del campobasso, pratica anche lui il 4-3-3, non ha l'esperienza e la professionalità di Provenza ma potrebbe avere l'entusiasmo in più di Provenza che sopperisce a tutto il resto, Provenza, pur bravissimo sul piano tecnico tattico, su quello dell'entusiasmo non era certo un trascinatore, insomma proviamo a goderci il campionato serenamente, io penso che anche i contestatori di Capone siano ormai stanchi, tanto contestare non serve a nulla, lui farà comunque di testa sua, che piaccia o no, e allora sotterrate pure voi l'ascia di guerra e mettetevi a seguire le vicende del lupo facendo il tifo ed evitando di contestare, vedrete che tutti saremo più sereni ed eviteremo i travasi di bile, a cosa serve continuare ad avvelenarsi, è già tanto dura la vita, che cazzo vuoi che sia una partita di calcio rispetto ai guai della vita?
Con un atteggiamento sereno da parte di tutti, anche la squadra, che dovrà trovare nuovi equilibri e forse nuovi attori, se ne avvantaggerà, allontanando la minaccia della zona Play Out, persino Capone, non sentendosi più accerchiato e sotto continuo esame, riuscirà a calmarsi ed a fare meno cazzate.
Se poi arrivera un nuovo presidente, meglio ancora, con una società ed una squadra che non sclerano si riesce anche a vendere meglio al miglior acquirente, lo so che Capone ci mette del suo per evitare la tranquillità ma almeno noi cerchiamo di calmare gli animi.
Poi per carità, se volete continuare la guerra tra poveri siete liberi di farlo, nessuno può negarvelo, vorrà dire che continueremo a fare i masochisti ed a farci del male da soli.
Se ci pensate bene, un atteggiamento sereno e pacifico porta vantaggi a tutti, e tutti se ne avvantaggeranno.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?   Oggi a 8:23 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
PERCHE' NON INIZIARE UNA NUOVA ERA DI SERENITA' SENZA RUGGINI?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Puntata 29 luglio - Niccolò vuole iniziare una nuova vita con Laura
» come posso iniziare
» Immagini dalla Nuova Inghilterra! 2
» NUOVA SIGLA
» La nuova Cella

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ilmurodeitifosi :: IL MURO DEI TIFOSI-
Andare verso: